-6°

Arte-Cultura

"Mi piace unire amore e ironia"

"Mi piace unire amore e ironia"
0

 Lara Ampollini

Ci sarà conflitto di interessi? Con Daniela Grandi, parmigiana trapiantata a Roma, siamo amiche dal tempo del Romagnosi. E l’intervista sembra una delle tante «sedute» passate a (s)parlare di uomini, amiche tradite, colleghe slealmente procaci. Esattamente come nel suo secondo libro, appena uscito per Newton Compton «Cose da salvare prima di innamorarsi» (347 pagine, euro  9,90, presentazione domani alle 18 alla libreria Coop del Centro Torri), consacrazione del potere salvifico dell’amicizia e dell’ironia femminili, del «potere rosa» (anche inteso come genere) capace di trasfigurare piccoli e grandi drammi, magari davanti a un bicchiere di lambrusco o di dolcissimo fragolino. Sì perché le vicende comico-sentimentali delle «ghise», le amiche storiche della protagonista, si svolgono tutte a Parma. Una Parma bellissima, con il fascino intatto dei suoi luoghi più caratteristici e le nuove identità che ne ripropongono, in «variatio», una nuova versione. Tortelli e cous cous. La città vista con gli occhi dei propri genitori, nati e cresciuti in via Imbriani (e nei versi in parmigiano del papà di Daniela, Armando Grandi) e quelli nuovi di chi torna come dopo un viaggio nel tempo di secoli.  «Io sono dell’Oltretorrente - spiega Daniela - in tutto. E non posso fare a meno, tornando a Parma attraverso la protagonista del mio romanzo, di ricordare il quartiere che conoscevo, con la tabaccheria dei fratelli Gambarelli, la fornaia, la Diblé, poco più avanti… nostalgie di chi se ne è andato». Liceo classico Romagnosi nella sezione E («quella della mitica Manelli»), laurea in lettere moderne, poi la Scuola di giornalismo di Urbino e l’entrata nell’allora TMC, a Roma, oggi la7. Nel libro c’è la Daniela che non se ne è andata via. «Scrivendolo mi sono chiesta quali sono le cose che avrebbero potuto trattenermi. Sicuramente la famiglia e le amiche. E la bicicletta, la cosa che mi manca di più della vita parmigiana». Ecco, le amiche, le «ghise»  (per il malevolo soprannome dei ragazzi che le vedevano poco disponibili, diciamo, un po’ rigide). Non sono un’invenzione…
«No, sono vere e sono terrorizzate dal fatto che riveli la loro identità. A Parma si conoscono tutti… così come sono veri i locali del libro, quelli che mi piacciono di più. E uno inventato che potrebbe diventare uno spunto per chi volesse aprirne uno nuovo»  (a pag. 340 la romanticissima scena che vi ha luogo). Il libro si potrebbe prendere per una guida alla città per i non parmigiani. E anche ai suoi modi di dire, inconsciamente (?) passati nel testo («alle mie colleghe in redazione, nelle situazioni difficili, ho insegnato a dire ''ce ne viene una gamba''»). La scrittura è brillante, ancora più che nel primo romanzo, uscito tre anni fa, a tratti esilarante. Modelli? «Per questa seconda puntata delle avventure delle ''ghise'' ho voluto inserire una sottotrama gialla che fa da spunto per la commedia. Se il primo romanzo era più stile ''Sex and the city”, qui siamo più dalle parti di Janet Evanovich che scrive gialli con molto humour. Poi la mia protagonista è sempre molto Bridget Jones». Il giallo, appunto. La scomparsa dell’industriale dei prosciutti Elio Fiaccadori, che scatena una caccia divertentissima da parte delle amiche ma con un sottotesto non banale.
«L’imprenditore che si lascia corrompere dal guadagno facile è un po’ il simbolo dell’avidità che ha invaso completamente il nostro orizzonte di valori. Fino a toccare le cose più sacre, come il cibo». 
Indubbiamente il romanzo è portatore di una precisa visione del mondo. Ma l’argomento principe, vivaddio, è l’amore. In tutte le sue variegate sfumature, grazie al gruppo di amiche che offrono tutte le casistiche possibili. Nel primo libro erano tutte single, più o meno in caccia. Qui qualcuna si è accasata. E la protagonista, come recita la fascetta rosa del libro, ha a che fare addirittura con due «principi azzurri».
«Sono un’austeniana convinta e mi piace la letteratura che mette insieme amore e ironia. Un amore stabile e appagato, lo sappiamo, è poco interessante. Quindi ho dato voce ad anni di confidenze di amiche e descritto le tragicomiche situazioni che tutte abbiamo conosciuto, direttamente o per sentito dire».
Anche il rapporto col lettore è una chiacchierata in confidenza. Con frequenti riferimenti all’esperienza comune, del tipo «non c’è bisogno che vi dica io cosa significa quando un uomo improvvisamente cerca di parlare come Russell Crowe ne ''Il gladiatore’'». 
Un romanzo da consigliare alle proprie figlie? Come un manuale sentimentale per risparmiarsi un sacco di figuracce?
«Forse sì, perché i drammi, le situazioni strane, le delusioni, una volta condivise, si possono affrontare anche sorridendo. Ecco augurerei questo alle mie figlie: che abbiano sempre vicino delle amiche capaci di ascoltarle e che sappiano farle ridere quando ce n’è bisogno».
Cose da salvare prima di innamorarsi Newton Compton,  pag.  349 pagine, 9,90

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

2commenti

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: un ferito grave

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

1commento

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

DOPPIO ENRICO VIII

Sorpresa al Regio: Spotti recita "muto", Zanellato canta

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

gazzareporter

Piazzale Borri, quelle dichiarazioni di (zero) amore...

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali Foto

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

1commento

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

SANT'ILARIO D'ENZA

Soldi e gioielli in freezer per "salvarli" dal mercurio: anziana truffata

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video