-2°

Arte-Cultura

Picelli e Garcìa Lorca: due eroi della libertà

Ricevi gratis le news
0

Giovedì alle 21,30  nell'ambito del ParmaPoesia Festival,  verrà proposto, nel cortile della Biblioteca Civica (vicolo Santa Maria 5)  l'originale spettacolo prodotto  dall’Istituzione Biblioteche a cura di Giovanni Galli intitolato «Verde que te quiero verde: omaggio a Federico García Lorca e a Guido Picelli» ispirato al Diario spagnolo di Giorgio Braccialarghe, compagno di Picelli nella Guerra di Spagna ed estimatore di Lorca.  Interpreti: Massimiliano Sbarsi (Giorgio Braccialarghe), Stefano Cutaia (Guido Picelli), Mascia Foschi (L'Argentina), Claudio Tuma (Chitarrista).
Gravi conflitti sociali e politici sconvolsero la Spagna negli anni Trenta. La Repubblica, proclamata nel '31 dopo la fuga del re Alfonso XIII, vide l'avvicendarsi di governi di opposta tendenza, insurrezioni popolari, repressioni sanguinose e pronunciamenti militari, finchè le elezioni del febbraio 1936 mandarono al governo il Fronte Popolare. Pochi mesi dopo, il 18 luglio, l'esercito, guidato da «los cuatro generales»  fra i quali finirà per prevalere Francisco Franco, con l'appoggio di tutte le forse conservatrici e della Chiesa insorge contro la Repubblica: sarà la guerra civile.
Una delle prime e più note vittime della violenza nazionalista fu il poeta Federico García Lorca, fucilato nei pressi della sua Granada. Gli insorti ebbero l'appoggio d'uomini e mezzi dell'Italia fascista e della Germania nazista, la Repubblica il blando sostegno morale delle democrazie e l'appoggio generoso di decine di migliaia di volontari, confluiti da ogni parte del mondo nelle Brigate Internazionali.
Anche molti italiani portarono il loro aiuto alla Spagna democratica, secondo il motto di Carlo Rosselli  «Oggi in Spagna, domani in Italia».
Guido Picelli, capo degli Arditi del Popolo che a Parma resistettero ai fascisti nell'agosto '22, 90 anni fa, deputato socialista e poi comunista, rifugiato in Russia, lasciò la «patria del socialismo» per raggiungere Parigi nell'ottobre '36 e di lì recarsi in Spagna a combattere ancora una volta il fascismo. Cadde sul fronte di Madrid il 5 gennaio 1937, 75 anni fa.
Giorgio Braccialarghe, giovane intellettuale anarchico,  e  Picelli separatamente partirono per la Spagna e, quasi per caso, si ritrovarono ad Albacete, quartier generale delle Brigate Internazionali. Braccialarghe, aiutante maggiore di Picelli, ne ritrovò e recuperò il corpo sulla cima del Martoral e, sulla base delle testimonianze, sempre respinse la tesi inquietante ch’egli fosse stato vittima della polizia segreta sovietica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

La 2° D della scuola media di Sorbolo visita la redazione

QUOTIDIANO IN CLASSE

La 2° D della scuola media di Sorbolo visita la redazione

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

19commenti

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

6commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

OAXACA

Ancora terremoto in Messico: scossa di magnitudo 6.0 nel sud

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa