11°

29°

Arte-Cultura

Picelli e Garcìa Lorca: due eroi della libertà

0

Giovedì alle 21,30  nell'ambito del ParmaPoesia Festival,  verrà proposto, nel cortile della Biblioteca Civica (vicolo Santa Maria 5)  l'originale spettacolo prodotto  dall’Istituzione Biblioteche a cura di Giovanni Galli intitolato «Verde que te quiero verde: omaggio a Federico García Lorca e a Guido Picelli» ispirato al Diario spagnolo di Giorgio Braccialarghe, compagno di Picelli nella Guerra di Spagna ed estimatore di Lorca.  Interpreti: Massimiliano Sbarsi (Giorgio Braccialarghe), Stefano Cutaia (Guido Picelli), Mascia Foschi (L'Argentina), Claudio Tuma (Chitarrista).
Gravi conflitti sociali e politici sconvolsero la Spagna negli anni Trenta. La Repubblica, proclamata nel '31 dopo la fuga del re Alfonso XIII, vide l'avvicendarsi di governi di opposta tendenza, insurrezioni popolari, repressioni sanguinose e pronunciamenti militari, finchè le elezioni del febbraio 1936 mandarono al governo il Fronte Popolare. Pochi mesi dopo, il 18 luglio, l'esercito, guidato da «los cuatro generales»  fra i quali finirà per prevalere Francisco Franco, con l'appoggio di tutte le forse conservatrici e della Chiesa insorge contro la Repubblica: sarà la guerra civile.
Una delle prime e più note vittime della violenza nazionalista fu il poeta Federico García Lorca, fucilato nei pressi della sua Granada. Gli insorti ebbero l'appoggio d'uomini e mezzi dell'Italia fascista e della Germania nazista, la Repubblica il blando sostegno morale delle democrazie e l'appoggio generoso di decine di migliaia di volontari, confluiti da ogni parte del mondo nelle Brigate Internazionali.
Anche molti italiani portarono il loro aiuto alla Spagna democratica, secondo il motto di Carlo Rosselli  «Oggi in Spagna, domani in Italia».
Guido Picelli, capo degli Arditi del Popolo che a Parma resistettero ai fascisti nell'agosto '22, 90 anni fa, deputato socialista e poi comunista, rifugiato in Russia, lasciò la «patria del socialismo» per raggiungere Parigi nell'ottobre '36 e di lì recarsi in Spagna a combattere ancora una volta il fascismo. Cadde sul fronte di Madrid il 5 gennaio 1937, 75 anni fa.
Giorgio Braccialarghe, giovane intellettuale anarchico,  e  Picelli separatamente partirono per la Spagna e, quasi per caso, si ritrovarono ad Albacete, quartier generale delle Brigate Internazionali. Braccialarghe, aiutante maggiore di Picelli, ne ritrovò e recuperò il corpo sulla cima del Martoral e, sulla base delle testimonianze, sempre respinse la tesi inquietante ch’egli fosse stato vittima della polizia segreta sovietica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

3commenti

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè Video

incredibile

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

Elezioni 2017

Parlamentare M5S derubato: agorà su sicurezza e immigrazione con Ghirarduzzi

A Vittorio Ferraresi sono stati rubati i documenti prima di partire per Parma

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

1commento

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

3commenti

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

palermo

Bimbo di un anno muore soffocato da un'oliva

FERRARA

L'agente ferito da Igor racconta e si commuove: "Mi sono finto morto"

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

Calciomercato

Milan, ultimatum a Donnarumma

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima