10°

23°

Arte-Cultura

Tintoretto, sacralità della luce

Tintoretto, sacralità della luce
Ricevi gratis le news
0

Stefania Provinciali

 Il dipinto raffigurante l’«Ultima cena», capolavoro di Jacopo Robusti, detto Tintoretto (1519- 1594), torna a casa, nella chiesa di San Polo a Venezia dove ha vissuto fin dalla nascita. Realizzato dal maestro veneziano tra il 1574 e il 1575, grazie all’accurato restauro finanziato da Cariparma Crédit Agricole, il quadro, un olio su tela di 228 x 535 cm, è stato per la prima volta trasportato fuori dalla città lagunare per la mostra monografica sull’artista appena conclusa alle Scuderie del Quirinale di Roma e poi esposto al Museo Diocesano di Milano. Quest’ultima esposizione si è chiusa ieri ed il dipinto è ora destinato a tornare nel luogo per cui è stato realizzato e in cui è stato conservato dal XVI secolo, collocato accanto alla porta di ingresso, nonostante l’antico aspetto della chiesa di San Polo sia stato modificato all’inizio dell’Ottocento.
Lunedì sera l’opera ed il restauro sono stati presentati in mostra da Paolo Biscottini, direttore del Museo Diocesano, ai rappresentanti delle istituzioni e ad esponenti del mondo economico e culturale. Ad accoglierli  Ariberto Fassati, presidente di Cariparma Crédit Agricole, Giampiero Maioli, amministratore delegato di Cariparma Crédit Agricole e Monsignor Erminio De Scalzi, Abate della Basilica di Sant’Ambrogio, in rappresentanza della Curia. Valorizzare l’arte e la cultura italiana per Cariparma Crédit Agricole significa costruire un legame di continuità tra passato e futuro partendo da ciò che ha sempre rappresentato per il Paese motivo d’orgoglio. Il sostegno alla cultura in tutte le sue forme rappresenta uno degli ambiti della responsabilità sociale del Gruppo bancario, uno dei canali attraverso i quali restituire alla collettività parte di quanto ottenuto con l’attività d’impresa. Queste le motivazioni che hanno portato a finanziare il restauro del capolavoro, ammirato l’altra sera dai numerosi ospiti tra cui il Ministro per i beni e le attività culturali, Lorenzo Ornaghi, John Elkann presidente Fiat Group, Alberto Nagel, amministratore delegato di Mediobanca, Diana Bracco, presidente e amministratore delegato del Gruppo Bracco, Gabriele Galateri Di Genola, presidente Generali e Telecom, Evelina Christillin, presidente della Fondazione Teatro Stabile di Torino, Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, Carlo Gabbi, presidente Fondazione Cariparma, Paolo Pizzarotti, presidente della Pizzarotti spa, Annamaria Artoni di Artoni Trasporti, Giuliano Molossi, direttore della Gazzetta di Parma.
Commissionata dalla Scuola del Sacramento della chiesa, l’Ultima Cena raffigura il noto episodio del Vangelo in un’ambientazione che suggerisce l’intimità di un interno domestico e per la prima volta, rispetto a precedenti tele di uguale soggetto, rappresenta il momento dell’Eucarestia e non l’annuncio del tradimento, secondo la disposizione del concilio di Trento. La creazione di una nuova iconografia si accompagna nel dipinto alla rappresentazione di una struttura spaziale, in cui gli elementi della sintassi compositiva quali le piastrelle del pavimento, la tavola in angolo, il contrasto chiaroscurale tra il primo piano illuminato e la parete di fondo inghiottita nell’ombra, l’ariosa apertura paesaggistica sulla destra con i due candidi edifici, sono tra loro in un rapporto dialettico di forte tensione strutturale ed emotiva. Proprio la costruzione dello spazio secondo una geometria curva avverte dello straordinario salto di qualità compiuto da Tintoretto rispetto alle precedenti redazioni del tema. I protagonisti dell’evento, come indica nella scheda storico critica Margaret Bigotto, recitano la parte loro assegnata dal testo evangelico, ma nel contempo si fanno portatori di altri più sottesi e simbolici significati. Cristo si alza all’improvviso e spalanca le braccia per distribuire il pane ai due discepoli con un gesto che prefigura l’imminente sacrificio sulla croce. Tra i partecipanti al rito il più riconoscibile è Giuda, che porta alla cintura la bisaccia e appoggia la mano traditrice sul tavolo. Inoltre l’esame ravvicinato della pellicola pittorica, permesso dal recente restauro, ha dato la possibilità di esclude la presenza di una tecnica pittorica diversa nell’inserto paesaggistico (ipotesi Meijer 1975), accertandone la totale autografia tintorettesca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

A Campora bagni e tuffi con vista sul Fuso

PISCINE

A Campora bagni e tuffi con vista sul Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Siete pronti per il concerto di Sfera Ebbasta?

PGN

Siete pronti per il concerto di Sfera Ebbasta?

Lealtrenotizie

Prostitute rapinate durante la notte

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

OLTRETORRENTE

Scoperto a rubare biciclette, si nasconde sotto a un'auto ma la polizia lo blocca: arrestato

Un residente ha visto un 24enne marocchino, di notte, dal videocitofono e ha chiamato il 113

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

3commenti

Anticipi/posticipi 8a-13a

Parma-Avellino, si gioca domenica 29 ottobre alle 15

Sant'Ilario d'Enza

Si appostano in strada con ascia e coltello per un regolamento di conti: denunciati due russi

Ai carabinieri, i due uomini hanno detto "Siamo di passaggio". In realtà, da oltre un'ora si aggiravano per il paese

FIDENZA

Addio commosso a Filippo Nencini

Danza

Rebecca Bianchi nominata ètoile dell'Opera di Roma

gazzareporter

"Scena giornaliera del Maria Luigia"

tg parma

Villa Alba, Spi-Cgil e azienda ospedaliera fra le parti civili Video

Bertoletti: "Sugli anziani si è spesso 'distratti', anche in questa città"

PARMA

Incidente in via Rondizzoni

Sul posto il personale del 118 e i vigili del fuoco

Polemica

Scuola, mancano 779 insegnanti di sostegno

Berceto

Lucchi: «Non pagate le spese postali per la bolletta»

oltretorrente

Pacco sospetto in via D'Azeglio: «deflagra» l'allarme bomba

Attivato il protocollo di sicurezza. Il sacco era pieno di immondizia

SERIE B

Niente alibi ma niente processi

1commento

Infarto

Compie 40 anni il palloncino «salva-vite»

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

18commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

MILANO

Tenta uno stupro: la donna reagisce e insegue l'aggressore, fermato da tre uomini

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

osservatorio permanente

5 Governatori di Banche centrali nell'International Advisory Board Board dei Giovani-Editori

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

PNEUMATICI

Michelin ha una "Vision". Ed è in 3D