10°

22°

Arte-Cultura

Il trattore e le rose

Ricevi gratis le news
0

di Gianni Croci

Febbraio manteneva fede all'inverno portando neve e gelo. La terra aveva bisogno di essere penetrata e irrorata per rinvigorirsi, cancellare polvere, foglie secche, alberi macilenti, campi «senza fiato e ossigeno» attraversati da un autunno e un gennaio privi d'acqua e di vita agonizzanti nella siccità di una imprevedibile lunga sete.
Rodolfo, giovane contadino donatore di sangue, uomo di fatica sempre con il sorriso sulle labbra, innamorato della terra e del suo lavoro, sostituiva lo strame nella stalla, riempiva la mangiatoia di fieno, accudiva le vacche che verso sera le avrebbe attaccate alla mungitura automatica, raccolto il latte nei bidoni, trasportarli al caseificio «Belvedere» per la lavorazione del Parmigiano-Reggiano.
Rodolfo, un bel ragazzo. Sua mamma le aveva confessato di aver pensato a quel nome dopo che suo marito, Alberico, il padre, l'aveva portata a teatro a vedere l'opera «La Bohème» di Puccini. 
Si era emozionata, aveva pianto seguendo la storia d'amore e la vita di Mimì povera fioraia. 
Ad Alberico piaceva la musica di Puccini, perché nelle sue opere e romanze rappresentava e faceva rivivere l'amore di cui tutti ne hanno di bisogno se non vogliono smarrirsi nel labirinto della vita che non è mai facile da seguire.
Il povero Alberico era uomo di terra e di musica. Concetta, sua moglie, era stata una donna che lo aveva aiutato nei campi e a fare la nuova stalla, la stessa che Rodolfo si era dato fare a ristrutturare  con le tecniche che gli anni e il tempo si portavano appresso. 
Rodolfo seguiva le fiere delle bestie, ma al tempo stesso andava a curiosare dove si parlava di macchine e motori per lavorare la terra, attrezzarsi  e risparmiare fatica e denaro. Ci voleva poco a rimanere in coda, ultimi. Rodolfo aveva capito che la terra, i campi, avevano bisogno delle mani dell'uomo, ma anche delle macchine che aiutano, e quando hai lavorato un intero giorno alla sera sei meno stanco. E non ti senti battuto dalla concorrenza.
Con Elena, la donna dei suoi sogni,  la sua sposa, avevano messo in cantiere tre bambini e non c'era giorno che non provassero l'intensa gioia di sentirsi genitori e sposi  pienamente ricompensati. Una casa senza il lamento fragile di un lattante e l'infinito sorriso di un bimbo è buia come una notte senza luna. è come attraversare un bosco in una giornata ombrosa d'inverno, senza sole.
Elena, una bella donna dai capelli biondi, lunghi e ondulati aiutava Rodolfo a mandare avanti la piccola azienda con un centinaio di mucche, la raccolta del latte due volta al giorno, il trasporto al caseifico per la lavorazione del parmigiano.
Quel mattino lì avevano al solito fatto colazione insieme nella grande cucina con il camino al centro, la fiamma dapprima ingarbugliata, poi sciolta, affamata e verace che lambiva le pareti prima di incanalarsi su per la cappa raggiungere il tetto della casa e subito dopo fuggire nel cielo per andare a confondersi col buio colore della notte. In quel momento i loro visi s'erano avvampati dai riflessi della fiammata.
Elena si era vestita e preparati i bambini si era avviata in macchina per  portali a scuola in centro del paese.
Rodolfo si era alzato da tavola e sbirciato di soppiatto il calendario a fianco della dispensa si era accorto che era martedì 14 febbraio giorno, in tutto il mondo, di san Valentino. La festa degli innamorati. 
Mai Rodolfo si era lasciato sfuggire la festa di san Valentino, oltre al compleanno di Elena, al giorno del loro matrimonio.
Una macchina l'aveva Elena, una sua madre per le sue spese, la sua era dal meccanico. E non doveva lasciar cadere la festa senza il mazzo di rose per la sua Elena. Aveva a disposizione soltanto il trattore. Per acquistare un mazzo di rose rosse andava bene anche il trattore. Il cingolato che usava nei campi. Fu una decisione rapida. E alla sera Elena aveva in tavola le sue rose di san Valentino. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter dalla pornostar

storie di ex

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter da una pornostar

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata

gossip reale

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata Foto

Rolling Stones: gli highlander del rock

Il concerto

Stones: immortali! (Jagger canta in italiano)(Le polemiche)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

incidente ambulanza

PARMA

Moletolo e Botteghino: due investiti in poche ore

Scontro auto-bici a Botteghino: un ferito. Davanti alla Overmach, dirigente dell'azienda investita da un'auto

Allarme

Tetti in eternit nell'ex fornace di Felegara: la paura dei cittadini

1commento

Furto

Ennesimo raid al centro diurno Fiordaliso

CROCETTA

Scontro in via Emilia Ovest

boretto

La sorella di Bebe Brown: «Ancora troppi misteri sulla sua morte»

Sabato 7 ottobre il funerale

L'INTERVISTA

Tajani: «Candidarmi? No, il mio posto è a Bruxelles»

CANTIERI

Tangenziale Sud di Fidenza: iniziati i lavori

FIDENZA

Uova contro le vetrine dei negozi

COLORNO

Ponte inagibile e treni insufficienti

Volontariato

Assistenza pubblica, numeri da record

FACCIA A FACCIA

Ateneo al voto, candidati a confronto

CARABINIERI

Entrano i ladri, donna finge di dormire per paura di violenze: arrestato 32enne di Sorbolo Video

Arrestato a Reggio Emilia un albanese che abita nel paese della Bassa. I due complici sono riusciti a fuggire

2commenti

COLLECCHIO

Gli agenti fermano un camionista ubriaco e scoprono una storia di sfruttamento 

Un 48enne romeno è stato multato e gli è stata ritirata la patente. Lavora in condizioni molto dure e per pochi soldi per un'agenzia intestata a un italiano

4commenti

Tuttaparma

Portinerie e portinai di un tempo

1commento

COMUNE

Sauro Fontanesi è il nuovo delegato alla Sicurezza del Comune

Fontanesi lascerà il comando della Municipale di Castelnovo Monti. Il suo ruolo: affiancherà l'assessore nella gestione degli interventi

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

San Leonardo: furto al centro diurno, nel laboratorio dei disabili

Le anticipazioni della Gazzetta di Parma di domani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Colpita da un ramo tagliato dal marito: muore una 70enne

COMO

Morta con fazzoletti in bocca: giallo alla casa di riposo

SPORT

serie B

Verso la Salernitana: il Parma già al lavoro a Collecchio Video

RUGBY

Zebre nella storia: prima squadra italiana a vincere in Sudafrica Le foto

SOCIETA'

Fisco

Spesometro: una settimana di proroga

russia

Fermata una coppia di cannibali: resti umani nel frigo

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery