11°

29°

Arte-Cultura

"Mistero e superstizione nella mia India"

"Mistero e superstizione nella mia India"
0

Riccardo Di Vincenzo
«Vivere al crocevia tra due culture da bambini è difficile, perché si è in perenne crisi d’identità. Non si sa mai dove sia la nostra casa, quali siano le nostre radici. Nei momenti critici ci si sente fuori luogo ovunque. Crescendo però tutto questo si trasforma in una fortuna, in una ricchezza interiore. Nel mio romanzo, la protagonista, l’undicenne Rakhee, vive questa esperienza di duplicità culturale. È una ragazzina americana a tutti gli effetti, ma i suoi genitori sono indiani, e durante una vacanza in India scopre molti segreti di famiglia, non tutti confessabili, e molte cose sulla vita di sua madre e della sua famiglia, su di sé e su ciò che la vita potrà riservarle. Emblematicamente, a questa duplicità di culture che convivono in lei, si aggiunge il conflitto tra i genitori. Ma se mi permette, non vorrei svelare troppo del mio romanzo, anche perché non mancano i colpi di scena e le rivelazioni sconcertanti». Chi racconta tutto questo è Kamala Nair, la giovane scrittrice d’origine indiana, autrice del romanzo «Una casa di petali rossi», pubblicato dalla Casa Editrice Nord. La Nair, nata a Londra, da genitori indiani, ha vissuto sin da piccola negli Stati Uniti.  «Devo però riconoscere che scrivere questo romanzo mi ha avvicinato ancor più all’India, permettendomi di dare voce a molti sentimenti che provavo, senza saperli esprimere. Il solo fatto che la protagonista sia un’undicenne lascia intuire che tra le pagine ci sia – seppure filtrata dal tempo – un po’ della mia infanzia, ma non troppa. Sia chiaro che «Una casa di petali rosa» non è un romanzo autobiografico».
E l’idea del romanzo com’è nata?
«È nata durante un viaggio nel Kerala, con i miei genitori. Nel villaggio dei miei parenti, quello in cui mio padre è cresciuto, mi offriva strane e nuove scoperte. La giungla verdeggiante, selvaggia e intatta era misteriosa e piena di segreti. Lì, dopo un sogno rilevatore, mi sono resa conto che avevo voglia di narrare una storia in cui la realtà fosse intrisa di mistero e superstizione, e che in India questo accadeva ogni giorno. Per questo il mio romanzo poteva essere ambientato solo in India».
Può  parlarci del suo rapporto con la scrittura?
«Direi che è stato un rapporto in cui l’amore per la lettura si è trasformato in passione per la scrittura. Dopo aver letto avidamente per anni, mi sono accorta che avevo voglia di scrivere storie mie. All’inizio timidamente, poi il corso di scrittura creativa ha rafforzato le mie convinzioni... e ora eccomi qui».
Una casa di petali rossi - Editrice Nord, pag. 378 euro 16,60

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

3commenti

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè Video

incredibile

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Elezioni 2017

Parlamentare M5S derubato non verrà a Parma: agorà su sicurezza e immigrazione con Ghirarduzzi

A Vittorio Ferraresi sono stati rubati i documenti prima di partire per Parma

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

9commenti

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

3commenti

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

4commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

FERRARA

L'agente ferito da Igor racconta e si commuove: "Mi sono finto morto"

STATI UNITI

E' morto Brezinski, esperto di comunismo alla Casa Bianca

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima