Arte-Cultura

Divi visti a quattr'occhi

Divi visti a quattr'occhi
0

Manuela Bartolotti

In tempi in cui si è circondati da corpi virtuali, contraffatti, ritoccati, perfezionati da Photoshop e prima ancora da interventi chirurgici o da trucchi sofisticati, si apprezza ancor più l’autenticità di «belli» dello star system immortalati dall’obiettivo di Chiara Samugheo. E’ una delle fotografe più famose al mondo (la prima fotografa professionista italiana) e sicuramente quella che ha ritratto il maggior numero di attori, attrici, registi. Anche la nostra città ha ospitato due sue mostre alcuni anni fa, una dedicata a Claudia Cardinale (2003) e una alle «Parmigiane» (2004), donne di Parma famose e non. Ora è però il prestigioso Museo del Cinema di Torino con sede nella Mole Antonelliana a proporre (fino al 23 settembre) i suoi scatti «Fuori dal set», ovvero i divi colti «dietro le quinte» e a riflettori spenti dove, nella scelta delle pose, degli atteggiamenti, nella naturalezza o meno delle situazioni, rivelano molto della loro personalità. L’uomo di spettacolo e di cinema è per sua natura egocentrico e narcisista. Non a caso la fotografa ha quindi adottato in alcune foto l’espediente geniale dello specchio dove si vede riflessa la figura o il volto, quasi a carpire la verità dell’anima, come se lo specchio filtrasse – ed è paradossale – la messinscena davanti all’obiettivo, attenuasse l’artificiosità d’una posa per restituire non più il mito, ma l’autenticità espressiva dell’essere umano. C’è tuttavia anche il sottinteso dell’effimero in quello specchio nell’acqua sulla riva che rimanda la figura sexy di Rossana Podestà in bikini. Ed è il contrario della presenza costante di Sandra Mondaini nella vita e nello specchio sottobraccio del marito Raimondo Vianello. C'è poi un’insolita Rita Hayworth scosciata e seduta su una valigia ad imitazione di Marilyn in «Fermata d’autobus», una vanitosissima Sandra Milo e la bellezza naturale che però lascia sfuggire sorpresa ed emozione di Jane Fonda, Lea Massari, Brigitte Bardot e della prediletta Claudia Cardinale. Davvero si comprende da queste foto non solo la carica seduttiva degli attori, ma quel qualcosa in più che li ha resi intramontabili icone: fascino e personalità. D’altra parte i registi come Zeffirelli, Visconti, Monicelli, De Sica, Ferreri, Chaplin sono tutti ritratti in bianco e nero e circondati da oggetti simbolici, emblematici. Rappresentano il pensiero creativo dietro la macchina da presa, il disegno preliminare, la progettualità del cinema. Solo in seguito vengono la seduzione del colore, i corpi recitanti, gli effetti speciali, le luci della ribalta. Il bianco e nero (come nell’arte figurativa) impone una riflessione, una lettura più lunga, mentre il colore arruffiana l’occhio e i sensi con immediatezza. La Samugheo interpreta con finezza anche psicologica il linguaggio cinematografico e quelli che paiono – e sono parsi negli anni ‘50, decretando così il suo planetario successo – solo originali scatti di attori «fuori dal set», in realtà sono chiavi fondamentali per comprendere l’ottava musa e avvicinarci al mistero, al fascino, al mistero del fascino dei suoi protagonisti. Ciak si gira... la vita dietro la «Dolce vita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video