11°

26°

Arte-Cultura

Artisti in aiuto dell'Emilia ferita

Artisti in aiuto dell'Emilia ferita
1

di Manuela Bartolotti
Sono quasi 800 le opere e gli artisti mobilitati da «Artquake,  l’arte della solidarietà» per una mostra unica, messa in piedi in circa un mese da una serie di istituzioni e forze culturali (Zonta Club International di Reggio Emilia, Accademia di Belle Arti di Bologna, in collaborazione con il Comune di Reggio – Musei Civici, con il patrocinio di Federnotai Emilia Romagna e della Banca Popolare dell’Emilia Romagna) per aiutare le popolazioni dell’Emilia sconvolte dal terremoto (in particolare le località di Rolo, Quistello e Cavezzo). Fino  al 5 settembre sarà possibile  vederla nei chiostri di San  Domenico a Reggio Emilia e acquistare da un prezzo minimo d’offerta indicato, oppure prendere i biglietti della lotteria a 50 euro sperando di aggiudicarsi una delle opere rimaste invendute. Ad un tam tam diffuso soprattutto via internet e Facebook (www. artquake.com) dal critico Alberto Agazzani e dal sito equilibriarte.net, hanno fatto seguito le donazioni provenienti da tutta Italia, di dilettanti, ma anche di artisti famosi quali Omar Galliani, Carlo Guarienti, Antonio Possenti, Fulvio di Piazza. Da segnalare la significativa presenza dei parmigiani in varie discipline: la pittura di Paolo Bazoni, di Rosalba Busani, di Maria Grazia Passini con le sue montagne, il disegno della russa naturalizzata parmigiana Ludmila Kazinkina, la scultura del nocetano Maurizio Catellani, la fotografia di Caterina Orzi e – last but not least – il geniale Enrico Robusti con due pastelli piccoli, seppur sconvolgenti concentrati della sua poetica. Vanno segnalati, anche se non propriamente parmigiani, ma che a Parma sono già ben noti, anche il piacentino Aureliano Lanzoni (recentemente ha esposto a Sala Baganza) e il mantovano Dario Rossi – noto per il suo murale di Colorno che ha sollevato curiosità e polemiche - con uno dei suoi paesaggi concitati e vorticosi di colore e materia.
La mostra presenta tutti i pregi e i difetti delle iniziative sorte rapidamente sull’onda dell’entusiasmo e della spinta solidaristica. Non si è voluta fare una selezione e questo comporta la presenza di opere eterogenee, non solo per tipologia – e questo va bene, anche perché si sono abilmente cercate di riunire poi a livello stilistico e tematico – ma anche per qualità. Quindi si può trovare davvero di tutto e si rischia di perdersi se non si è culturalmente e criticamente attrezzati. Tanto più che non è raro trovare pezzi importanti a cifre base molto basse (circa un terzo del loro valore di mercato), mentre altri autori sconosciuti- seppur talentuosi – hanno tenuto l’asticella troppo alta. Questo uno dei motivi forse che ha spinto infine ad optare per una lotteria piuttosto che per un’asta. Non si deve infatti perdere di vista la finalità: raccogliere il più possibile con il minimo di spesa e in tempi abbastanza rapidi. L’ideatore Alberto Agazzani ha poi fatto di necessità virtù cosicché quello che sarebbe potuto essere un gran mercatone confuso, si è – nei limiti del possibile – ricomposto nell’apparente disordine di una quadreria, con una organizzazione che ha diviso astratti da figurativi, rappresentazione della figura umana e paesaggio, stampa e fotografia. Si ha così anche un’idea dell’attuale andamento artistico, notando in generale una maggioranza di stesure piatte, controllate, molte citazioni – per non dire imitazioni – e invece poca attrazione per la matericità e gli spessori.
La scelta è ampia, un’interessante panoramica sullo stato dell’arte, ma per fare belle scoperte – e sarebbe l’occasione – bisogna ripassare attentamente o lasciarsi catturare istintivamente per poi approfondire. Potrebbe essere anche un addestramento all’analisi estetica per semplici appassionati. Non ci sono nomi ma numeri, da ricercare poi in uno snello catalogo di riferimento. Alcuni artisti, per la loro intrinseca forza, emergono prepotentemente, altri però si fanno scoprire. Ma tutti, donatori e acquirenti, si ritrovano nel medesimo scopo. Tutti per aiutare: un’opera in cambio di un gesto di generosità. E’ la vittoria della creatività sulla distruzione del terremoto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Carlo

    24 Luglio @ 23.39

    Articolo lungo, con i nomi dei soliti "pittori" già citati troppe volte in precedenti comunicati stampa a discapito di altri assai talentuosi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

6commenti

Lealtrenotizie

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

Intervista al direttore generale

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

Sport Paralimpici

Giulia, pesce combattente

Busseto

Addio a Scrivani: ha insegnato a generazioni a guidare

      Lega Pro

E adesso la Lucchese

MEDESANO

Pellegrini 2.0: una app sulla via Francigena

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Criminalità

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

4commenti

anteprima gazzetta

Fabi "ridisegna" l'ospedale. Ecco come cambia Video

Focus sui confronti elettorali fra i dieci candidati. Dopo molti anni due nuovi sacerdoti ordinati insieme. Inchieste sulle scuole materne di Parma. Tubercolosi, un secondo caso?

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Play-off: il Parma giocherà con la Lucchese

Sondaggio: i nostri lettori speravano nei toscani o nella Reggiana. In caso di passaggio del turno, i crociati incontrerebbero la vincente di Pordenone-Cosenza

12commenti

lega pro

Paolo Grossi: "Lucchese, sorteggio benigno" Video

Il Parma verso la Lucchese, guidata in panchina l'ex laziale Lopez, che ha sostituito Galderisi

2commenti

VERSO IL VOTO

Legalità, Alfieri lancia la sfida del certificato 335

E' il documento nel quale sono trascritti gli eventuali carichi pendenti

1commento

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti

9commenti

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

ISLANDA

Turista italiano 20enne muore in un incidente in bici

Nato

Trump prima delle foto spinge via il presidente del Montenegro Video

SOCIETA'

MILANO

La danza dell'amore dei serpenti. In un parco pubblico

cinema

Festival di Cannes: curiosità dalla Croisette Foto

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

1commento

CICLISMO

Giro: a Van Garderen il tappone dolomitico

MOTORI

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima

novita'

Mazda CX-5, il Suv compatto che sfida i marchi premium