-2°

Arte-Cultura

La "vera" storia delle barricate, al di là del mito

La "vera" storia delle barricate, al di là del mito
Ricevi gratis le news
0

Enrico Gotti

Il 6 agosto di 90 anni fa le squadre comandate da Italo Balbo lasciarono la città sconfitte, senza essere riuscite ad entrare nelle zone controllate dagli antifascisti. Il racconto di quei giorni è diventata memoria collettiva, ma tante cose sono rimaste nell’ombra.  Marco Minardi, direttore dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea, ha scandagliato gli archivi, per ricostruire la storia delle barricate, al di là del mito. La sua ricerca confluirà  in un libro, destinato a mettere in discussione la memoria acquisita, a restituire la complessità di uno dei più importanti eventi della Resistenza contro il fascismo. A partire dalla geografia dello scontro: l’attenzione non è rivolta alle barricate in Oltretorrente, ma a quelle che furono innalzate nei rioni a nord della città.
 «Ho indagato la zona di borgo del Naviglio e di via Saffi, perché risulta sempre un’appendice alla resistenza in Oltretorrente, invece quei rioni sono l’avamposto delle barricate: gli scontri sono stati lì», spiega Minardi, che ha cercato informazioni sui sovversivi negli archivi di polizia e prefettura, ha incrociato fascicoli degli antifascisti schedati con i fogli di famiglia del censimento del 1921. Casa per casa, racconta la vita dei parmigiani che tennero testa a migliaia di fascisti.
La ricerca affronta anche un altro aspetto del mito: il ritratto dei protagonisti. «Italo Balbo, nelle memoria popolare,  è l’antagonista di Picelli. In realtà arriva a Parma per risolvere il pasticcio provocato da altri, più che da squadrista intransigente - spiega Marco Minardi -. Arriva nella notte del 3 agosto. Non sarebbe servito a nessuno l’assalto. C’erano migliaia di fascisti pronti ad attaccare. Quando Balbo arriva, la situazione è delicatissima, mette il quartiere generale in piazza della Steccata, il suo è il tentativo di evitare il peggio. Prende atto che i sovversivi sono pronti a tutto. Per gli antifascisti è la battaglia della vita, per i fascisti no, c’è tutto da rimetterci».
I primi reparti delle camicie nere arrivano a Parma, nella notte tra il primo  e il 2 agosto, da Veneto, Toscana, Marche, con moschetti nuovissimi, rivoltelle, bombe, pugnali. Si tratta di una spedizione punitiva contro i lavoratori che non avevano rispettato il diktat di Mussolini di interrompere lo sciopero generale. Gli antifascisti organizzano la resistenza, costruiscono barricate. Guido Picelli guida gli arditi del popolo e riesce ad unire le forze: contro gli squadristi non ci sono solo socialisti e anarchici, ma anche popolari, come il consigliere comunale Ulisse Corazza, ucciso negli scontri con i fascisti,  o Alberto Simonini e Ferdinando Santi della Camera del lavoro. I rioni popolari diventano campi trincerati, con barricate di carri, banchi, travi, lastre di ferro e tutto quanto era a portata di mano. Balbo annota nel suo diario: «Partecipano all’azione sovversiva persino alcuni preti in sottana che hanno offerto viveri e banchi di chiesa per gli sbarramenti».
 Per la prima volta il fascismo si trova di fronte un nemico agguerrito e organizzato. «La sfida è osservare ciò che accade in quegli anni - spiega Marco Minardi -. Le barricate sono un simbolo dell’uso pubblico della storia: io credo che la storiografia debba fare i conti con la memoria, per questo ho usato un approccio storiografico a un evento molto celebrato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi in centro: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere fuori servizio

1commento

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

20commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

7commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa