11°

Arte-Cultura

Ammaniti, le cose precipitano

Ammaniti, le cose precipitano
Ricevi gratis le news
0

Lisa Oppici

È un titolo quasi provocatorio quello scelto da Niccolò Ammaniti per il suo ultimo libro. Una sorta di contrappasso. Ma anche, forse, una rivincita. «Il momento è delicato», gli ripetevano tutti quelli cui, negli anni, proponeva racconti, dal gran capo della Mondadori Gian Arturo Ferrari in giù. «I racconti non vendono, meglio un romanzo», quello che «grosso modo» l’autore romano si sentiva dire. E allora: «Ora che viviamo un momento veramente delicato mi sembra giusto intitolare così questo libro», scrive Ammaniti nelle pagine introduttive. «Il momento è delicato», dunque. Sedici racconti, dal 1993 al 2012. Testi tutti molto «ammanitiani», molto caratteristici di un autore con un’identità ben chiara e segni distintivi riconoscibili. Si spazia: dalla forma più distesa e per certi versi anche più ricca di «La figlia di Shiva » («il primo racconto che ho scritto in vita mia [...],  potevo avere venticinque anni») ai testi più asciutti, dai più «cannibali» ai più visionari. C’è il giovane squattrinato che pensa di poter fare un bel gruzzoletto «ripulendo» la casa della compagna di stanza della nonna, morente in ospedale. C’è un lui che per occultare i segni del tradimento finisce per distruggere il proprio appartamento, pezzo per pezzo, e si distrugge. C’è il barbone maniaco che una notte al parco si trova davanti il suo idolo, Alba Parietti, e non è un bell’incontro. C’è un ragazzo che paga cara una fellatio mancata, in un concatenarsi di eventi che lo porta sempre più giù, fino alla tragedia. E tanto altro. Si parte da una situazione «normale», o apparentemente normale, e si assiste piano piano al precipitare delle cose verso una degenerazione senza fine, spesso con svolte onirico-incubiche, in un mix che tiene insieme l’horror, il grottesco, il pulp. È una sorta di marmellata, quella di Ammaniti. Strana.Tratti distintivi, si diceva, inconfondibili. In primis i mostri. Mostri mutanti che si mangiano cose e persone. Che si mangiano la realtà: la sbriciolano, la frantumano. E che ti capitano lì all’improvviso, spesso determinando una svolta e cambiando le carte in tavola: arrivando a una frattura della «normalità», e delle certezze. Perché quello di Ammaniti (e il nostro, certo) è un mondo di mostri. Le notti sono strane, quasi da incubo (ma non senza «spruzzate» di grottesco), gli incontri poco rassicuranti. E anche il sogno più bello, anche la visione più accattivante, a un certo punto si squarcia e si rivela per ciò che è. Alba Parietti, idolo del clochard protagonista di «Alba tragica», è esemplare nel suo passare da sogno erotico perfetto a vera e propria fiera: «L’essere finì di mangiare i resti del barbone, fece qualche metro svogliatamente e si accucciò sotto un eucalipto. Si acciambellò su se stesso come un cane che dorme. E iniziò la metamorfosi. L’enorme testa nera cominciò a fondersi con le zampe anteriori e quelle posteriori con il ventre. La coda si torse e si fuse con la schiena. I tessuti si muovevano veloci, si riorganizzavano, le cellule dell’essere si differenziavano e si riaggregavano, tornando a uno stato embrionale e totipotente».Mostri, metamorfosi, persino deformità, (tutte centellinate in descrizioni accuratissime), «stranezze»: la chiave di Ammaniti sta qui. Ed è lo stesso scrittore che ce la consegna, in quelle pagine iniziali che sono senz’altro uno dei contributi più preziosi del volume: ««E se...?» Ecco come mi parte una storia. Da una semplice (e spesso inverosimile) ipotesi. E se l’infermiere entra nella casa e dentro ci trova un mostro, un nipote mostruoso e disperato per la mancanza della nonna? È una domanda che produce un’invenzione, la molla che mette in moto ogni racconto che scrivo. [...]. Come reagirebbe Pennacchini, il mio vicino di casa, trovandosi di fronte a un alieno? A una notte di sesso accidentale che gli ribalta tutte le certezze?». In quelle pagine, in cui Ammaniti si racconta, e ci racconta la sua scrittura, c’è uno squarcio sul suo mondo che per chi legge è un regalo prezioso. È proprio quello, forse, il testo più bello del libro.

Il momento è delicato -  Einaudi, pag. 370, euro 17,50

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gli Harlem Globtrotters stregano il Palaraschi (1986)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Controlli congiunti della polizia municipale e ispettori Ausl: sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione in un esercizio commerciale

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

1commento

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

4commenti

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

3commenti

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

2commenti

Tg Parma

Parco Ducale sempre più insicuro Video

1commento

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

Tg Parma

Smog, per tre giorni consecutivi Pm10 fuori norma Video

1commento

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

2commenti

Traffico

Strada chiusa per recuperare il camion incidentato

La provinciale Parma-Mezzani

PARMA

Black Friday: sale la febbre per gli sconti Video

CALCIO

Il Parma verso Carpi con un ballottaggio per il "vice Calaiò" Video

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

5commenti

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

spagna

Italiano ucciso in una rissa a Barcellona

MILANO

Ladro ucciso: l'oste pubblica le sue ricette per pagarsi il processo

1commento

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Milan e Atalanta, pari per la Lazio: tutte qualificate

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Francia

Ustionato al 95%, vive per il trapianto di pelle dal gemello

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery