-2°

Arte-Cultura

Il racconto della domenica - Quel mancato monumento a De Gasperi

0

Gustavo Marchesi
A chi non è successo di trovarsi da giovane in bolletta e dannarsi in cerca di un rimedio? Io conosco un caso che mi toccò quasi direttamente.
Nell’estate 1954 (fa sempre una certa emozione pensare che eravamo nel secolo scorso), Athos e Dario, studenti della più genuina goliardia e allora mie conoscenze, allo scopo di tappare almeno qualche buco del proprio bilancio in passivo, escogitarono di promuovere una finta questua di lire (le ultime) per un monumento ad Alcide De Gasperi, da poco scomparso. Ed eccoli mettere insieme un album di gusto vecchia nobiltà. In apertura segnarono un elenco delle somme raccolte, tanto cospicue quanto inesistenti, con firme altrettanto immaginarie di donatori prestigiosi, il tutto buttato giù tra un monte di risate che a trascriverle ci sarebbe voluto un registro a parte.
Una mattina, con la fiction sottobraccio e in testa i berretti di facoltà, si recarono in corriera a Verona, prescelta almeno come assaggio. Una volta in centro, girando alla larga dagli uffici pubblici, nel timore di qualche inchiesta non opportuna, avvicinarono ugualmente personaggi in vista: commercianti, professionisti, politici, e religiosi che non esitarono ad attingere alle cassette delle chiese. La lista delle offerte si allungò, cifre reali, dignitose, anche se molto inferiori alle prime fasulle. Al tocco fecero tappa in un celebrato locale e, grazie a un pasto come si deve, diedero quasi fondo al raccolto e si ubriacarono di Valpolicella e Bardolino. Un organizzatore teatrale, vicino di tavolo, felicitandosi per l’idea degasperiana, li omaggiò di due biglietti all’Arena.
I posti erano abbastanza in alto e lontani dal palcoscenico perché lo spettacolo sembrasse reale. Una spettatrice graziosa, non meno brilla di Athos e Diego, tentava di cambiare posizione, ma non riusciva a reggersi in piedi. Nonostante i due si facessero un dovere di aiutarla per un tratto, non appena la mollarono, ritenendo che fosse ormai al sicuro, ruinò dalle gradinate e scoppiò in una spontanea sghignazzata. Gran ragazza di spirito! Presi da simpatia, i due stavano per metterla a parte del progetto monumentale e combinare un improvvisato terzetto. La rumorosa compagnia diede sui nervi al protagonista in scena, un famoso tenore, quasi più famoso di De Gasperi, che si rivolse al pubblico con un tono gay (ante litteram per quei tempi): «Insomma per gli dei! c’è una signora in difficoltà»!
 Athos e Diego furono allontanati.
Era venuta l’ora di tornare alla base. Un camionista, che doveva viaggiare fino al mattino, si dichiarò disponibile a concedere loro un passaggio. Dopo qualche chilometro la sua cortesia subì alcune modifiche. Aveva fame, aveva sete, reclamava che a tarda sera, uno come lui, sulla mezza età, cominciava a perdere di forze e un monumento a De Gasperi valeva bene una sosta in trattoria. I ragazzi insistevano che i locali erano già chiusi, ma lui assicurava che non pochi stavano aperti tutta notte come il «Melongabbio», dove dietro un separé di canne si concedevano anche dei fuori programma non alimentari, attrazioni per la gioventù a prezzi sopportabili.
Infastiditi Athos e Dario scesero presto, a Dossobuono, e proseguirono con l’autostop. Accolti sul pulmino di una squadretta allegra, reduce dal Garda, subirono un inatteso ricatto: in cambio dell’ospitalità, l’album con le somme e le firme. Un cimelio, ammisero i mattacchioni...
Intanto prima dell’inverno si costituì un comitato di volontari per il monumento a De Gasperi e ci fu chi (forse i nottambuli dell’autostop) segnalò, quali pionieri dell’iniziativa, Athos e Dario che tentarono, invano, di smontare la diceria assunta nei pettegolezzi e forse prossima a interessare l’ufficio erariale.
Da allora hanno dichiarato guerra a ogni forma di monumentomania, anche allusiva, e secondo voci attendibili si applicano tuttora ad atti vandalici.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

1commento

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti