15°

Arte-Cultura

Anedda, liriche domestiche, reperti del quotidiano

Anedda, liriche domestiche, reperti del quotidiano
0

Stefano Lecchini

Col passare degli anni, la poesia di Antonella Anedda ci appare sempre più assediata dall’inverno. Come ci aveva indicato la precedente silloge («Dal balcone del corpo»), il «catalogo della gioia» sembra andato in frantumi; ora restano elenchi - letto, ginocchia, bocca, lingua, cintura: sono una prima architettura, scheletrica, di pace - a illuderci che la vita (la grandine, la paglia, il legno o il ferro della vita) possa tenerci ancora un attimo al di qua del luogo dove tutto si disfa - dove verremo cancellati. Non c'è riparo, è inverno, è notte, il ghiaccio e la paura ci stringono: «sbandiamo fra gli oggetti sperando siano veri». 
La bellezza ferma e ferita, scoscesa e splendente di quest’ultima raccolta dell’Anedda ci si offre sotto un titolo paradossale: «Salva con nome». E il paradosso non sta nell’aver ripreso una formula del linguaggio informatico: gli oggetti della tecnologia nutrono questi versi come qualsiasi altro utensile domestico - lampada, cucchiaio, coltello, forbici, tovaglia... Il paradosso risiede nel fatto che la salvezza sembra riposta soltanto, come l’Anedda ha imparato dal suo Jaccottet, oltre i confini e il dominio del nome. Non è un caso che le fotografie che si affacciano a impreziosire le pagine ritraggano volti anonimi (ma cari; e di un’intimità quasi scandalosa nella loro stessa distanza): volti che le parole contornano, riportano o trattengono in vita, oltre la gabbia di un’identità certificata. 
Passare dall’io a un tu che coincida col mondo: disseminarsi e disperdersi oltre se stessi e il proprio nome, assecondando il mondo e ritrovando, dopo l’aria, l’acqua e il fuoco, la terra: il nome sarà il centro cavo, al più il cartiglio superstite, capace di riempirsi del flusso di questa dispersione. 
Stilare elenchi, ora, diviene un modo di ricucire, per poi dimenticarsi. «Se devo scrivere poesie ora che invecchio / voglio vederle scorrere, perdersi in altri corpi / prendere vita e nel frattempo splendere sulle cose vicine / tenermi compagnia come le cipolle sbucciate nella luce...». Lo spazio si impone sul tempo: così anche il terrore, l’abisso, la morte, che ci colpiscono sempre più vicino, finiscono per dissolversi nella tregua di un vento leggero. 
 
Salva con nome  Mondadori, pag. 119,  16,00
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

Sicurezza

Blitz nelle cattedrali del degrado

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis?

CCV

Ventuno progetti per Parma

calcio

Cerri, che gioia il gol in A

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti