10°

20°

Arte-Cultura

La violenza sulle donne vista da Dacia Maraini: 8 storie di donne maltrattate, violentate, uccise

1

(di Mauretta Capuano - agenzia Ansa) 

Dacia Maraini torna al tema della violenza con "L'amore rubato", otto ritratti di donne maltrattate, stuprate, uccise, che uscirà a fine agosto per Rizzoli, poco prima del conferimento alla scrittrice del Premio Campiello alla Carriera, il primo settembre al Gran Teatro La Fenice di Venezia. «Mi fa sentire vecchissima, vuol dire che tutto è alle spalle» dice all’Ansa, parlando del premio, la Maraini che nel 1990 vinse il Campiello con "La lunga vita di Marianna Ucria". E proprio con una raccolta di racconti, "Buio", ispirati a storie di sopraffazione e dolore, con protagonisti però i bambini, la scrittrice si aggiudicò nel 1999 il Premio Strega.

«Manca la riflessione culturale sulla violenza. Per questo sento il bisogno di proporre il tema in maniera sistematica, perché se ne torni a parlare. Si butta lì il fatto di cronaca con molta morbosità, si scava nella vita delle persone, non si riflette mai profondamente sulla violenza in sé, su quello che significa per la cultura di un paese. Non ci si interroga sul perché di questi fenomeni e la situazione è peggiorata» dice la scrittrice.

Prese dalla cronaca, quelle de "L'amore rubato" sono storie vere di donne uccise dai loro partner, due sono musicisti, di ragazze vittime di stupri di gruppo o di maltrattamenti che scelgono anche, con sofferta consapevolezza, di non far nascere il frutto di una relazione sbagliata. «Mi sono ispirata a casi di cronaca, ma il modo di leggerli è mio. Non ho fatto una cosa giornalistica» spiega la Maraini. «Ci sono - aggiunge la scrittrice - persone abbienti e intellettuali che compiono violenza. Non è soltanto il bruto, il popolano. Non è più la violenza contadina, è più urbana, cittadina, nevrotica. Molto spesso legata ad alcol e droghe. Anche di questo non si parla, non si dice che c'è un consumo immenso, nascosto, sotterraneo non da parte di quelli che si vedono cascare per strada, ma di persone che vanno normalmente in ufficio e una volta alla settimana prendono droga, bevono. È un fenomeno dilagante».

Per questo «bisogna parlarne e chi tace diventa complice in qualche modo. C'è una complicità dei media e del pensiero comune di questa società che si ritiene emancipata. Il fenomeno è molto grave e in certe sue forme, nei casi di delitto, di donne che vengono uccise dai loro partner e mariti, cresce ogni anno. Non voglio dire che non c'era prima ma che ci sia ora, in tempo di benessere ed emancipazione è più grave» sottolinea la scrittrice.

Contenta del Premio Campiello alla Carriera, la Maraini sente che c'è anche «un aspetto un pò triste. Vuol dire che tutto è alle spalle. Ti fa sentire un pò fuori. Come se tutto fosse passato, se non avessi più niente da raccontare. È come guardare indietro. Ma non sputo sul premio, mi fa molto piacere, è una bella cosa». La scrittrice sta lavorando al prossimo romanzo «ma i tempi sono più lunghi. Non ci metto mai meno di tre anni, potrebbe essere pronto il prossimo anno. Mentre i racconti li scrivo rapidamente». Intanto uscirà per il centenario della nascita di Elsa Morante un libro di testimonianze, 'La favolosa memorià, a cura della Maraini e Tjuna Notarbartolo. «Avevo un’ammirazione infinita per Elsa Morante. Ho cominciato a leggere i suoi libri a dodici anni» dice la Maraini che con l’autrice de 'L'isola di Arturò aveva un ottimo rapporto. «Non c'era nessuna ragione di scontro, di conflitto fra noi. Elsa in quegli anni era innamorata del giovane pittore newyorchese Bill Morrow. Quando lui morì ha tenuto il lutto per due, tre anni» conclude la scrittrice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Shunkakan

    16 Agosto @ 18.28

    Sarà il prossimo libro che comprerò o mi farò regalare! Se ne parla comunque sempre troppo poco

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scialpi

Scialpi

social network

Scialpi, la verità di quei tweet sul Pride

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Sorbolo: i vini della Botte Gaia

PGN FESTE

Sorbolo: i vini della Botte Gaia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Maltempo: vento forte in Appennino

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

2commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

1commento

lega pro

Parma, parlano i tifosi: "Qualcosa si è rotto"

I presidenti dei Club credono ancora nella squadra, "ma serve un cambio di passo"

1commento

BORETTO

Sfilano i cavi di un edificio in disuso per rubare il rame: denunciati un parmigiano e un complice Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

LONDRA

Brexit, sondaggio: per la prima volta c'è un ripensamento

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

SOCIETA'

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

Medicina

Le nove regole per prevenire i tumori

SPORT

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

tg parma

Parma in ritiro a Collecchio, Giorgino squalificato Video

1commento

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling