21°

31°

Arte-Cultura

La violenza sulle donne vista da Dacia Maraini: 8 storie di donne maltrattate, violentate, uccise

1

(di Mauretta Capuano - agenzia Ansa) 

Dacia Maraini torna al tema della violenza con "L'amore rubato", otto ritratti di donne maltrattate, stuprate, uccise, che uscirà a fine agosto per Rizzoli, poco prima del conferimento alla scrittrice del Premio Campiello alla Carriera, il primo settembre al Gran Teatro La Fenice di Venezia. «Mi fa sentire vecchissima, vuol dire che tutto è alle spalle» dice all’Ansa, parlando del premio, la Maraini che nel 1990 vinse il Campiello con "La lunga vita di Marianna Ucria". E proprio con una raccolta di racconti, "Buio", ispirati a storie di sopraffazione e dolore, con protagonisti però i bambini, la scrittrice si aggiudicò nel 1999 il Premio Strega.

«Manca la riflessione culturale sulla violenza. Per questo sento il bisogno di proporre il tema in maniera sistematica, perché se ne torni a parlare. Si butta lì il fatto di cronaca con molta morbosità, si scava nella vita delle persone, non si riflette mai profondamente sulla violenza in sé, su quello che significa per la cultura di un paese. Non ci si interroga sul perché di questi fenomeni e la situazione è peggiorata» dice la scrittrice.

Prese dalla cronaca, quelle de "L'amore rubato" sono storie vere di donne uccise dai loro partner, due sono musicisti, di ragazze vittime di stupri di gruppo o di maltrattamenti che scelgono anche, con sofferta consapevolezza, di non far nascere il frutto di una relazione sbagliata. «Mi sono ispirata a casi di cronaca, ma il modo di leggerli è mio. Non ho fatto una cosa giornalistica» spiega la Maraini. «Ci sono - aggiunge la scrittrice - persone abbienti e intellettuali che compiono violenza. Non è soltanto il bruto, il popolano. Non è più la violenza contadina, è più urbana, cittadina, nevrotica. Molto spesso legata ad alcol e droghe. Anche di questo non si parla, non si dice che c'è un consumo immenso, nascosto, sotterraneo non da parte di quelli che si vedono cascare per strada, ma di persone che vanno normalmente in ufficio e una volta alla settimana prendono droga, bevono. È un fenomeno dilagante».

Per questo «bisogna parlarne e chi tace diventa complice in qualche modo. C'è una complicità dei media e del pensiero comune di questa società che si ritiene emancipata. Il fenomeno è molto grave e in certe sue forme, nei casi di delitto, di donne che vengono uccise dai loro partner e mariti, cresce ogni anno. Non voglio dire che non c'era prima ma che ci sia ora, in tempo di benessere ed emancipazione è più grave» sottolinea la scrittrice.

Contenta del Premio Campiello alla Carriera, la Maraini sente che c'è anche «un aspetto un pò triste. Vuol dire che tutto è alle spalle. Ti fa sentire un pò fuori. Come se tutto fosse passato, se non avessi più niente da raccontare. È come guardare indietro. Ma non sputo sul premio, mi fa molto piacere, è una bella cosa». La scrittrice sta lavorando al prossimo romanzo «ma i tempi sono più lunghi. Non ci metto mai meno di tre anni, potrebbe essere pronto il prossimo anno. Mentre i racconti li scrivo rapidamente». Intanto uscirà per il centenario della nascita di Elsa Morante un libro di testimonianze, 'La favolosa memorià, a cura della Maraini e Tjuna Notarbartolo. «Avevo un’ammirazione infinita per Elsa Morante. Ho cominciato a leggere i suoi libri a dodici anni» dice la Maraini che con l’autrice de 'L'isola di Arturò aveva un ottimo rapporto. «Non c'era nessuna ragione di scontro, di conflitto fra noi. Elsa in quegli anni era innamorata del giovane pittore newyorchese Bill Morrow. Quando lui morì ha tenuto il lutto per due, tre anni» conclude la scrittrice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Shunkakan

    16 Agosto @ 18.28

    Sarà il prossimo libro che comprerò o mi farò regalare! Se ne parla comunque sempre troppo poco

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Ancora risse davanti alla stazione

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

fidenza

Catena di soccorsi e affetto salva un capriolo investito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse