15°

Arte-Cultura

Pensiero, dialogo, umanità

Pensiero, dialogo, umanità
0

Francesca Avanzini
Nell’imminenza del Festival della Mente, che si terrà a Sarzana da venerdì  a domenica, con tema conduttore la conoscenza, abbiamo chiesto ad alcuni protagonisti anticipazioni sui loro interventi. Venerdì alle 19, nella Sala canale lunense, la psicoterapeuta Anna Salvo tratterà del dolore che accade inevitabile nelle nostre vite: «Non un maestro», dice, «ma una chance, un percorso. Attraverso il dolore posso rivisitare la mia storia e chiedermi, ''che cosa mi ha portato fin qui?’' Proust lo definiva un occhiale, per me è un disappannatore, aiuta ad avere la visione più limpida. Ha a che fare con la creatività: dal punto di vista psicanalitico non è paradossale dire che il racconto della nostra storia contiene sempre un elemento d’invenzione, oltre a un substrato esperienziale. Io posso pensare che mia madre mi odiava, che ha sempre preferito mio fratello. È un convincimento: il dolore, come un fiammifero, può portarlo alla luce».
Per Paolo Rumiz, giornalista e scrittore, presente a Sarzana col reading musicale «I Narrabondi» (venerdì alle 21,30 alla Fortezza Firmafede), la conoscenza passa attraverso il viaggio, anche a piedi: «Viaggiare e scrivere per me sono la stessa cosa. Un viaggio diventa veramente tale solo dopo che l’ho scritto. Dopo il libro in versi ''La cotogna di Istanbul'', che - anticipa Rumiz  - uscirà riscritto a settembre sempre per Feltrinelli, ho maturato la convinzione che c’è un parallelismo tra racconto e andatura. Ne ho avuto conferma dopo un viaggio da solo a piedi l’anno scorso in Istria. Scrivevo in prosa, ma conteneva già moltissimi versi, avevo assunto un certo ritmo. Anche la maestra mi diceva che scrivevo coi piedi: ho voluto dimostrare che le scarpe non sono contrarie al racconto». L’intervento dell'antropologo  Marino Niola (sabato alle 15 al Cinema Moderno)  verte sul cibo: «È un investimento emotivo, simbolico, sostituisce qualcosa che non c’è. Attraverso il cibo si esprimono le nostre inquietudini e paure. Il controllo ossessivo degli alimenti è un succedaneo del controllo sulla realtà, sul mondo che sta là fuori. Stanno nascendo dei decaloghi», prosegue, «che sono come decaloghi religiosi. La religione esce dalla porta e rientra dalla finestra, c’è un corto circuito tra salute e salvezza. Certi vegetariani o vegani hanno il fanatismo di sette ereticali: stessa convinzione di possedere la verità assoluta, stesso bisogno di convertire gli altri all’ortoressia. Mentre uno ha diritto all’obesità, ad avvelenarsi col cibo. Siamo letteralmente presi tra due cuochi: da una parte il proliferare di libri e trasmissioni sul cibo, dall’altra anoressia, rinuncia, dieta come penitenza e superamento del corpo». Il tema del filosofo Duccio Demetrio (sabato alle 10 al Cinema Moderno)  è la scrittura e i suoi miti, in un periodo che abbonda di «scrittori per diletto».  Quale mito può sottendersi alla scrittura? Forse quello di Narciso? «La scrittura è un inseguimento della propria identità. Il foglio, superficie riflettente, aiuta al tempo stesso a ritrovarsi, a scoprire la propria immagine che cambia nel corso della vita. Al di là di Narciso, la scrittura si richiama spesso a figure mitiche in opposizione. Da una parte Mnemosine, madre di tutte le Muse, per ricordare, lasciare traccia dell’aver vissuto, dall’altra la Ninfa Lete, per lasciarsi alle spalle. Quando poi siamo presi dalla passione e dalla frenesia di scrivere, dalla grafomania, siamo abitati da Ermes, dio dell’inquietudine, della sfida al quotidiano, della metamorfosi. In opposizione evochiamo il mito di Sisifo, eterna e ossessiva ripetizione, impossibilità di uscire dalla colpa. È il dilemma tra vivere o scrivere di molti scrittori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa