13°

31°

Arte-Cultura

Guareschi e quel film mancato

Guareschi e quel film mancato
0

Egidio Bandini

Era da poco uscito dal carcere di Parma, Giovannino Guareschi quando scrisse la sceneggiatura cinematografica tratta dal suo romanzo «Il marito in collegio», pubblicato nel 1944. È il 1956 e da Assisi, dove si era recato per ringraziare San Francesco al termine del periodo di libertà vigilata, Guareschi scrive come premessa al copione: «La vicenda originale intricatissima (non ho ancora capito come un produttore l’abbia scelta per farne un film!) è stata potata energicamente dal sottoscritto. Può darsi che, avendo io scritto il libro, non ne abbia ben compreso lo spirito. Tuttavia ho cercato di dare alla vicenda un ritmo cinematografico cercando di spezzettare il meno possibile l’azione e proseguendo a ''grandi giornate''. Ho eliminato tutti i passaggi che mi parevano non necessarissimi. Volendo, si può tentare di abbreviare ancora la faccenda. Ho introdotto delle gag ma non troppe perché il carattere della vicenda non li comporta essendo ''Il marito in collegio'' un racconto umoristico sentimentale. E se si concede troppo all’umorismo si toglie troppo al sentimento. Si tratta di personaggi di carne, e tali debbono rimanere. Escludo che possano diventare creature letterarie».

Del film non si fece nulla. 
Solo nel 1977 «Il marito in collegio» uscì nelle sale cinematografiche e, pur avendo interpreti di primissimo piano e di grande popolarità: Enrico Montesano, Silvia Dionisio, Anna Proclemer e Mario Carotenuto e potendo contare sulla sceneggiatura di due grandi come Terzoli e Vaime ebbe scarsissimo successo. 
Di questo film e della vicenda legata alla sceneggiatura guareschiana ben pochi si ricordano. 
Ancor meno ricordano che, diciassette anni prima, dallo stesso romanzo venne tratta una commedia con musica che debuttò al Teatro Nuovo di Milano ai primi di ottobre del 1960, messa in scena dalla «Compagnia Comica Gino Bramieri – Lina Volonghi». La riduzione teatrale era opera di Leo Chiasso e Guglielmo Zucconi, la regia di Daniele D’Anza, le musiche di Gigi Cichellerio. Il cast era, si direbbe oggi, stellare: nel ruolo di Camillo Debrai, Gino Bramieri, in quello della nobildonna Leo Madellis, Lina Volonghi, Grazia Maria Spina era Carlotta Wonder e poi c'erano Mario Pisu, Renato De Carmine, Genny Falchi e una compagnia di ballo con alla testa Paolo Gozlino. Ad arricchire la messa in scena, il disegno di copertina del romanzo di Guareschi e l’albero genealogico della famiglia Madellis-Foulard, il cui bozzetto (qui a lato) è nell’archivio di Roncole Verdi. Se è vero che i romanzi scritti da Guareschi, pur essendo stati tradotti anche all’estero, non raggiunsero mai il successo dei racconti di «Mondo piccolo», è altrettanto vero che il teatro li adottò subito e, soprattutto per «Il marito in collegio», dimostrò grande interesse, con la messa in scena da parte delle compagnie più prestigiose di quegli anni. Ancora oggi la riduzione de «Il marito in collegio» è in cartellone nei teatri italiani, rappresentata da ottime compagnie, ma sarebbe bello poter rivedere la «commedia in musica» che cinquantadue anni fa recitarono Bramieri e la Volonghi; commedia che al cocktail per la stampa veniva presentata così: «Il nome più importante del cartellone è quello di Giovannino Guareschi: tutti sanno che è lui l’ autore del ''romanzo ameno'' Il marito in collegio, dal quale è nata la nostra commedia; ma a qualcuno può essere sfuggito che, per la prima volta in Italia, Guareschi ha accettato che un suo libro venisse portato sulle scene». 
Ed era vero, se non fosse che Giovannino sognava di portarlo al cinema quattro anni prima. 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover