11°

Arte-Cultura

Il Regio in crisi? Niente di nuovo

Il Regio in crisi? Niente di nuovo
Ricevi gratis le news
0

Egidio Bandini

Non è per citare Giovanbattista Vico, che scrisse dei «corsi e ricorsi» della storia, ma, leggendo in queste ultime settimane delle tribolazioni che sta attraversando il Teatro Regio, fra proteste di artisti e maestranze, soci che abbandonano la Fondazione e difficoltà nel riuscire a far quadrare un cerchio il cui raggio sembra inafferrabile, tornano alla mente due vignette  di Giovannino Guareschi, realizzate nel 1929 per «La Voce di Parma» e riguardanti proprio la situazione del Teatro Regio. Scrive Guareschi il 4 novembre del ’29 con al firma «Michelaccio»: «Novembre necroforo trasforma la città in un grande cimitero e lumini, tenui lumicini da morto, sembrano le fiaccole che brillano nei giorni di festa al palazzo del Comune e i due angeli che, dal frontone del Regio ostentano le loro corone e le loro trombe, hanno le stesse movenze degli angeli scolpiti sulle lapidi funerarie. E il confronto calza perché quest’anno (disperazione degli artisti più o meno lirici) il nostro Regio dormirà forse un sonno di morte e, mors tua vita mea, ne pregustano le gioie i mariti liberati dall’incubo delle première, parola questa francese perciò ambigua, traducibile solo coll’immagine di una signora della buona società che, con un’arma in pugno, prega il consorte di comprarle un abito nuovo». Insomma, non è che anche allora, proprio in occasione delle celebrazioni per il centenario della inaugurazione, il Regio navigasse in acque tranquille. E non era la prima volta: si legge infatti nell’introduzione curata dalla «Casa della Musica» al manoscritto «Dietro il Sipario. Memorie e appunti del Segretario della Commissione Giulio Ferrarini...» che immediatamente dopo l’Unità d’Italia per Parma «il  non essere più capitale, con tutti i vantaggi che la presenza di una corte poteva portare all’economia, ma certo anche alla cultura di una città di piccole dimensioni, gettò Parma in una crisi che non riuscì e non volle mai completamente superare. D’altra parte lo stato italiano non fu, né forse poteva essere altrimenti con una realtà provinciale come la nostra, in quegli anni di aspre polemiche politiche e di necessario rigore finanziario, molto tenero. La soppressione dell’Orchestra nel 1875 è una delle date cruciali per la cultura musicale della città e concludeva un’agonia che durava dal 1862; nel 1868 lo Stato passava al Comune il Teatro Regio». Non sembra di leggere uno degli articoli di cronaca di questi ultimi giorni? La rappresentazione più caustica, e speriamo non altrettanto attuale, della situazione del nostro Teatro, è quella che fa Guareschi nelle vignette che vedete qui a lato accompagnate dalle didascalie in rima, tanto in uso in quegli anni. Guareschi che si rivela, già da allora (aveva 21 anni), un attentissimo osservatore dei fatti della città, ma soprattutto mette a nudo il rimpianto che gli deriva dal grandissimo amore per Parma: un amore che resiste al tempo, alle crisi e alle stagioni. L’unico dubbio che rimane a Giovannino è che l’amore per Parma e per il Regio resista agli uomini. D’altronde era proprio Giovanbattista Vico a spiegare che i «corsi e ricorsi» non significano che la storia semplicemente si ripeta: significano che l’uomo è sempre uguale a sé stesso, pur nei mutamenti delle situazioni che si trova ad affrontare. Nel 1929 la stagione lirica al Regio, allora intitolata al carnevale si fece: Lohengrin, Guglielmo Tell, Manon, Turandot e Il Trovatore per il centenario del Teatro. Cinque opere nonostante la crisi. Sembra ieri, ma è oggi. Parma e il Regio ce la faranno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

Occhio al trabocchetto, pensaci bene prima di rispondere

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

In casa con l'arsenale: arrestato

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

CALCIO

Nuovo "colpo" dei crociati: il Parma prende Ciciretti dal Benevento Foto

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

gazzareporter

Via Doberdò, dove la segnaletica stradale viene ignorata: pericolo e poca disciplina Gallery

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

L'INCHIESTA

Alluvione, il pm: «Pizzarotti non lanciò mai l'allarme, nemmeno dopo il crollo del ponte della Navetta»

1commento

MEDICINA

Uno spray imita lo smog e porta i farmaci al cuore: scoperta (anche) parmigiana

5 STELLE

Parlamentarie: la rabbia degli esclusi di Parma Video

PARMA

Tabaccaio prende una mazza e mette in fuga il rapinatore 

TECNOLOGIA

Custom, fatturato oltre 130 milioni

Acquisito il 52% di power2Retail

UNIVERSITÀ

Andrei: «Nuovo corso di laurea dedicato al food»

tg parma

22enne di Parma travolto da un treno in stazione: è gravissimo in Rianimazione Video

1commento

Lutto

Langhirano piange il veterinario Alfio Monti

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

2commenti

dopo l'Inchiesta Stige

Bola: "Per Gigliotti mai ruoli societari nel Gs Felino"

Il presidente: "Non sono dimissionario". Domenica manifestazione di sostegno con i bambini del settore giovanile

AUTOSTRADE

Auto in fiamme: vigili del fuoco in A15

Rallentamenti in A15 nel tratto piacentino questa mattina

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

L'EDITORIALE

I fantasmi evocati dalla razza bianca

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

La Spezia

Bimbo di 5 anni muore in ospedale per meningite

IL CASO

Il prof arrestato per abusi conferma i fatti Video

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

CALCIO

Osio allenatore in Cina? Tutto bloccato

SOCIETA'

ASSICURAZIONI

Rc Auto: saranno riconosciute le coppie di fatto

festa

Sant'Antonio, la messa per i piccoli-grandi "amici" è sempre un successo Gallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova