19°

Arte-Cultura

Bel Paese di misteri e splendori

Bel Paese di misteri e splendori
0

di Christian Stocchi

C’è il profumo della storia, c’è il sapore unico delle città italiane, ci sono le tinte forti di memorie letterarie tutt’altro che sbiadite nel nuovo libro di Corrado Augias, dedicato all’Italia e soprattutto agli italiani. 
Un viaggio nel tempo e nello spazio, alla scoperta dell’antropologia di un popolo: ecco, «I segreti d’Italia» (Rizzoli) vuole essere soprattutto questo. O meglio: intende narrare «storie, luoghi, personaggi nel romanzo di una nazione», come suggerisce già il sottotitolo. 
Una nazione certamente complessa, la nostra, segnata da inconfondibili vizi e non comuni virtù, non priva di paradossi e spesso penalizzata dai pregiudizi di chi ci guarda dall’esterno, sempre sospeso tra (ostentata) sufficienza e (intima) ammirazione.
Come ammette lo stesso Augias nella prefazione, «non basterebbe una biblioteca» per spiegare i misteri che hanno segnato secoli di storia. E allora occorre partire da una domanda (cioè dal segreto che racchiude tutti gli altri): «perché le cose sono andate come sono andate?»; insomma, che cosa contraddistingue in modo così singolare, nel bene e nel male, la nostra storia e il nostro dna? Chi ci guarda dall’esterno esprime generalmente un giudizio articolato: l’Italia è terra di bellezza e di cultura, gli italiani un popolo geniale ma inaffidabile, indolente, licenzioso. Pregiudizi? Forse, ma decisamente sedimentati. Un altro aspetto che colpisce gli stranieri è la religiosità, talora solo esteriore, degli italiani. 
Ma noi come ci vediamo? Augias trova una sintesi, contrapponendo due opere letterarie agli antipodi: «Cuore» di De Amicis e «Il piacere» di D’Annunzio. Torino contro Roma. Un forte intento pedagogico, orientato ad affermare un valore collettivo, contro una estrema sensualità edonistica, fondata sull’individualismo. 
I buoni sentimenti borghesi e l’«irregolarità» disinvolta di tanti: ecco due facce della stessa medaglia, che spiegano due modelli di italiani presenti ancora nel terzo millennio.
L’itinerario di Augias parte naturalmente da Roma. L’autore ripercorre a ritroso il viaggio che Leopardi affrontò nel 1822 da Recanati verso la città eterna e ricorda le annotazioni del poeta circa la frivolezza e la povertà culturale di chi la popolava. 
Quindi c’è spazio per altre città: da Palermo, «una città 4D, in quattro dimensioni», storicamente sospesa tra Occidente, mondo greco-bizantino e Islam, a Napoli, con le sue magie e i suoi paradossi, da Milano a Venezia. Ma in queste pagine c’è anche molto altro. 
Un capitolo è dedicato a Parma, «che – come nota l’autore già nella prefazione – si direbbe baciata dalla fortuna per posizione geografica, reddito, qualità dei suoi prodotti», mentre negli ultimi anni, dal caso Parmalat fino alle più recenti vicende giudiziarie, ha ottenuto una visibilità di ben altro segno. 
Ecco, per capire come Parma divenne una sorta di «luogo mitico dello spirito, come ben capì Stendhal», l’autore scava nella storia e nella letteratura. Parte da Papa Paolo III, che, per un calcolo politico-militare, impone il figlio illegittimo Pier Luigi Farnese come duca; prosegue poi la sua riflessione sulle vie tracciate da Stendhal e da Maria Luigia, di cui ripercorre la complessa biografia. 
Ed è proprio lei, «la buona duchessa», che, secondo Augias, ha contribuito in modo decisivo a dare a Parma il suo volto così amabile. 
Insomma, in questo come in altri casi, la storia può spiegarci meglio chi siamo oggi e perché siamo diventati così. Sono le fondamenta su cui costruire il nostro futuro: non lasciamole sprofondare nell’oblio. 
I segreti d'Italia Rizzoli, pag. 30019,00
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano