13°

20°

Arte-Cultura

Eupalla, il marcio delle scommesse come un romanzo

Eupalla, il marcio delle scommesse come un romanzo
Ricevi gratis le news
0

Rita Guidi
Le ultime di cronaca insistono (in sordina) tra le pagine dei quotidiani, eppure questo non è un instant-book. «Lo zingaro e lo scarafaggio» (Mondadori) di Giuliano Foschini e Marco Mensurati, è l’impietoso spaccato di una certa Italia, di un rimbambimento cialtrone e curvarolo, di una società che sceglie la rassicurante menzogna al posto di una triste verità... «Lo zingaro e lo scarafaggio è il racconto di una lunga inchiesta giornalistica sul calcioscommesse – scrivono i due autori in postfazione – I fatti sono stati ricostruiti attraverso testimonianze dirette e la consultazione degli atti investigativi delle procure di Cremona e Bari». Eppure ha la piacevolezza cruda di un romanzo ben fatto. La fantasia quel tanto che basta a reinventare lo scheletro macabro della verità, la scelta dei due autori/giornalisti è quella di offrirci una voce protagonista originale e azzeccatissima: l’autista di Hri (lo «zingaro»). Fragile e affidabile spettatore del mondo di imbrogli milionari che Hri – temibile e tatuato ex combattente della ex Jugoslavia – conosce/organizza/subisce. L’autista guarda, guida, accompagna, racconta. Di nomi grandi, famosissimi, e di altri assai più piccoli, legati al «redditizio» campionato di serie B, ma soprattutto al talento incerto e alla sicura debolezza di alcuni calciatori, pronti a «modificare» i risultati di un incontro. Sono loro gli scarafaggi, anche agli occhi di Hri. Che non si spiega l’avidità (e la stupidità) di chi ha già avuto potenzialmente tutto dalla vita (privilegi e fama, talento e ovviamente denaro) eppure vuole «giocare» ancora di più. Personaggi discutibili, sicuramente poco affidabili, che lo zingaro deve sopportare, seguire, tenere sotto battuta e sotto controllo anche con le minacce. Il motivo è semplice, la posta in gioco altissima. Un fuori gioco che va ben oltre il verde di un campo di calcio italiano. Divertissement di cosche mafiose, perfetto strumento di riciclaggio, fonte di reddito ben più sicura (in termini di eventuali condanne) del traffico di armi e droga, il calcioscommesse gode addirittura di un avallo istituzionale in quel di Singapore (davvero straordinaria la cronaca del nostro protagonista nel ricordare quel viaggio). Ma soprattutto vive dell’indifferente consapevolezza dei diretti interessati. (Che poi siamo anche noi).
Ci sono risultati «previsti» su rubriche di quotidiani specializzati e intere squadre (la nazionale del Togo contro il Barhein) sostituite con attori...«e non perchè, come si potrebbe pensare, nessuno si era accorto di niente – scrivono gli autori – Ma per l’esatto contrario: perchè tutti sapevano tutto e andava bene così». Parole forti? Già. Così tanto che Foschini e Mensurati anticipano per noi il titolo – che riprende paro paro uno dei tanti insulti subiti - del loro prossimo libro: «Te vojo bacià freddo». «Il libro, se mai qualcuno ce lo farà scrivere davvero – concludono – parlerà dell’impossibilità di fare del giornalismo sportivo in Italia, un paese strano dove si può fare di tutto tranne che toccare le squadre di calcio». E se lo dicono loro c'è davvero da scommetterci.     
Lo zingaro e lo scarafaggio - Mondadori, pag. 204, 17,00
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spaghetti settembrini

LA RICETTA 

Gli "Spaghetti settembrini" della Peppa

Lealtrenotizie

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

9commenti

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

2commenti

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

6commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

1commento

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

1commento

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

1commento

Piazzale Maestri

Antiterrorismo «fai da te»: gli ambulanti si organizzano

1commento

Lutto

Addio a Pierino, il barista del Parco Ducale

1commento

MALTEMPO

Strada Naviglio Alto in versione lago

ieri sera

Black-out per un guasto nella zona Nord di Parma

3commenti

fotografia

L'affascinante spettacolo catturato dai parmigiani cacciatori di tornado Gallery

Borgotaro

C'erano una volta i «diavoli rossi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

catania

Dottoressa della guardia medica violentata in ambulatorio: arrestato un 26enne

SPORT

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano

calcio

Rooney ubriaco alla guida, patente ritirata 2 anni

SOCIETA'

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

francia

Parigi ha battuto oggi il record di ingorghi: 546 km

MOTORI

IL TEST

Nuova Polo: ecco come va la sesta generazione

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...