Arte-Cultura

Eupalla, il marcio delle scommesse come un romanzo

Eupalla, il marcio delle scommesse come un romanzo
0

Rita Guidi
Le ultime di cronaca insistono (in sordina) tra le pagine dei quotidiani, eppure questo non è un instant-book. «Lo zingaro e lo scarafaggio» (Mondadori) di Giuliano Foschini e Marco Mensurati, è l’impietoso spaccato di una certa Italia, di un rimbambimento cialtrone e curvarolo, di una società che sceglie la rassicurante menzogna al posto di una triste verità... «Lo zingaro e lo scarafaggio è il racconto di una lunga inchiesta giornalistica sul calcioscommesse – scrivono i due autori in postfazione – I fatti sono stati ricostruiti attraverso testimonianze dirette e la consultazione degli atti investigativi delle procure di Cremona e Bari». Eppure ha la piacevolezza cruda di un romanzo ben fatto. La fantasia quel tanto che basta a reinventare lo scheletro macabro della verità, la scelta dei due autori/giornalisti è quella di offrirci una voce protagonista originale e azzeccatissima: l’autista di Hri (lo «zingaro»). Fragile e affidabile spettatore del mondo di imbrogli milionari che Hri – temibile e tatuato ex combattente della ex Jugoslavia – conosce/organizza/subisce. L’autista guarda, guida, accompagna, racconta. Di nomi grandi, famosissimi, e di altri assai più piccoli, legati al «redditizio» campionato di serie B, ma soprattutto al talento incerto e alla sicura debolezza di alcuni calciatori, pronti a «modificare» i risultati di un incontro. Sono loro gli scarafaggi, anche agli occhi di Hri. Che non si spiega l’avidità (e la stupidità) di chi ha già avuto potenzialmente tutto dalla vita (privilegi e fama, talento e ovviamente denaro) eppure vuole «giocare» ancora di più. Personaggi discutibili, sicuramente poco affidabili, che lo zingaro deve sopportare, seguire, tenere sotto battuta e sotto controllo anche con le minacce. Il motivo è semplice, la posta in gioco altissima. Un fuori gioco che va ben oltre il verde di un campo di calcio italiano. Divertissement di cosche mafiose, perfetto strumento di riciclaggio, fonte di reddito ben più sicura (in termini di eventuali condanne) del traffico di armi e droga, il calcioscommesse gode addirittura di un avallo istituzionale in quel di Singapore (davvero straordinaria la cronaca del nostro protagonista nel ricordare quel viaggio). Ma soprattutto vive dell’indifferente consapevolezza dei diretti interessati. (Che poi siamo anche noi).
Ci sono risultati «previsti» su rubriche di quotidiani specializzati e intere squadre (la nazionale del Togo contro il Barhein) sostituite con attori...«e non perchè, come si potrebbe pensare, nessuno si era accorto di niente – scrivono gli autori – Ma per l’esatto contrario: perchè tutti sapevano tutto e andava bene così». Parole forti? Già. Così tanto che Foschini e Mensurati anticipano per noi il titolo – che riprende paro paro uno dei tanti insulti subiti - del loro prossimo libro: «Te vojo bacià freddo». «Il libro, se mai qualcuno ce lo farà scrivere davvero – concludono – parlerà dell’impossibilità di fare del giornalismo sportivo in Italia, un paese strano dove si può fare di tutto tranne che toccare le squadre di calcio». E se lo dicono loro c'è davvero da scommetterci.     
Lo zingaro e lo scarafaggio - Mondadori, pag. 204, 17,00
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

1commento

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

Anteprima Gazzetta

Massimo Barbuti è il nuovo allenatore del Fidenza Video

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

1commento

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

lettere

Cane ucciso da un cacciatore: "Terribile e inaccettabile"

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà