21°

35°

Arte-Cultura

Le bellezze di Parma in 20 quintali di gesso

Le bellezze di Parma in 20 quintali di gesso
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli
La città e le sue meraviglie riprodotte in venti quintali di gesso e affascinanti pannelli fotografici.
La mostra che ieri ha inaugurato ai Voltoni del Guazzatoio del palazzo della Pilotta, nel contesto del workshop «Compact city architetture» e in collaborazione con il Festival dell’Architettura 2012, è un ritratto rubato della città.
Il nastro ideale di «Parma inattesa - Unexpected Parma. Lo spazio del pudore» è stato tagliato alla presenza del professor Renato Rizzi, docente dello Iuav di Venezia, che insieme ai suoi studenti ha realizzato oltre quaranta modelli che raccontano Parma vista attraverso i suoi particolari.
«Un inno alla verticalità» l’ha definita il professore spiegando il lavoro al pubblico: «Devo dire grazie al professor Quintelli che mi ha spronato a realizzare un progetto su Parma e sulla sua periferia – ha dichiarato Rizzi, che si è poi soffermato sul titolo dell’esposizione –. C’è un doppio significato: da un lato la città in attesa, dall’altro la città sorprendente. Il pudore? Per i Greci aveva a che vedere proprio con la duplicità dello sguardo».
La città viene osservata attraverso spazi che divengono templi. Modelli in gesso del Battistero, del Teatro Farnese e della Pilotta riempiono uno spazio architettonicamente attraente come la Pilotta stessa. Sezioni monumentali e bassorilievi territoriali: la materia è protagonista.
«Per realizzare questo progetto - continua Rizzi - sono stati necessari venti quintali di gesso e due anni di lavoro di circa duecento persone. A essere rappresentati, luoghi e architetture che sono veri e propri spazi del pudore».
A dare il benvenuto, prima del giro inaugurale alla mostra e della lezione con cui Rizzi ha intrattenuto gli studenti del workshop e i visitatori, è stato il professor Carlo Quintelli, coordinatore del workshop: «Poter inaugurare oggi questa mostra, che abbiamo fortemente voluto e atteso, è un grande onore - ha preso la parola -. L’esposizione, che è frutto dell’impegno collettivo del professor Rizzi e dei suoi allievi, si configura come un lavoro sul corpo dell’architettura, che sembra voler uscire dal suo spirito prettamente rappresentativo». Quasi – lascia intendere Quintelli – volesse dialogare con l’architettura che la contiene. «Un lavoro serio e degno di essere mostrato» ha aggiunto. Presente all’inaugurazione anche il presidente dell’Ordine degli Architetti di Parma, Alessandro Tassi Carboni, che ha manifestato sentito apprezzamento per la mostra. Il workshop «Compact city architetture», finanziato nell’ambito degli Intensive Programme Erasmus 2012 dell’Unione Europea, si terrà a Parma fino al 28 settembre e coinvolge trenta studenti di architettura e sei docenti tutor provenienti da cinque università europee che stanno lavorando al progetto di una porta per il campus universitario dell’Oltretorrente a Parma. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Incidente a Scarampi

varano

Incidente a Scarampi: grave un motociclista

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

incidenti

Auto contomano in via Cappelluti, frontale: ferita una donna

traffico

Coda tra gli svincoli Autocisa e A1

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

motori

Grande festa al Paletti di Varano per la Formula Sae Italy Gallery

coldiretti

Agricoltura: siccità ma anche nubifragi, danni in regione per 150 milioni

traversetolo

I segreti della trebbiatura a Castione Gallery

PARMA

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

Anga

Arare la terra? A Collecchio fanno a gara: foto

1commento

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

3commenti

Il caso

Le liti stradali? Dilagano. Anche a Parma

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

venezia

Donna accoltellata dall'ex marito che poi chiama i carabinieri e confessa

Moto

Tragedia nel motocross: morto a 13 anni

SPORT

nuoto

Mondiali: Italia subito sul podio, Detti bronzo nei 400sl

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

Malore

Frassica in ospedale per una bevanda ghiacciata

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori