21°

Arte-Cultura

Picasso torna a Milano: oltre 250 opere in mostra

Picasso torna a Milano: oltre 250 opere in mostra
Ricevi gratis le news
0

Circa 250 opere di Pablo Picasso sono esposte in una mostra inaugurata oggi nel Palazzo Reale, dove rimarrà fino al 6 gennaio. Provengono dal Museo Nazionale Picasso di Parigi, dove sono conservati i lavori che il grande artista spagnolo aveva voluto tenere per sè: una «collezione privata» in cui via via metteva quanto ritenesse più significativo dei vari periodi della sua creatività. Alla morte di Picasso l’intera raccolta passò quindi allo Stato francese: fu il modo con cui gli eredi, grazie ad una apposita legge, pagarono le cospicue tasse di successione. La raccolta fu poi mantenuta unita, costituendo un apposito museo per contenerla. Vi furono in seguito aggiunte anche altre opere, frutto di donazioni.

Per l’edificio del museo si sono resi recentemente necessari lavori di restauro. Nel corso del conseguente periodo di chiusura, è stato deciso di dare la possibilità alla collezione di essere esposta in diverse città del mondo. La mostra milanese rappresenta l’unica tappa italiana.
Nel Palazzo Reale sono così presentate opere che coprono tutta la vita di Picasso (Malaga 1881 – Mougins 1973): dagli esordi in Spagna ai primi contatti con l’ambiente artistico parigino, dai periodi «blu» e «rosa» alla sperimentazione cubista, dal «ritorno all’ordine» con la parentesi neoclassica alla metamorfosi stilistica degli anni Trenta, dalle opere di denuncia contro la dittatura franchista e la guerra fino all’ultima e sempre vitalissima stagione creativa.
Sono esposti dipinti, sculture, disegni, libri illustrati, fotografie. La rassegna parte da alcuni quadri giovanili di inizio Novecento, eseguiti da Picasso a Barcellona, dove si era fermato un periodo prima del trasferimento a Parigi. Il più importante è «Celestina (la donna con un occhio solo)» del 1904. Del primo periodo parigino sono particolarmente interessanti tre dipinti di figura del 1907, preparatori del celebre «Les demoiselles d’Avignon», in cui Picasso si ispirò all’arte primitiva, preannunziando anche il successivo periodo dell’avanguardia cubista. Questa è quindi documentata in mostra soprattutto con «Uomo con Mandolino». Degli anni successivi sono particolarmente interessanti diversi ritratti di «Olga», la ballerina russa Olga Koklova, sua prima moglie, ed anche quello della stupenda Dora Maara.
Del 1951 è poi «Massacro in Corea» con cui Picasso denunciò nuovamente gli orrori della guerra, dopo il famosissimo «Guernica», del conflitto civile spagnolo. «Guernica» fu esposto nello stesso Palazzo Reale, in occasione della prima mostra milanese di Picasso, nel 1953. Come avvenne allora per «Guernica», «Massacro in Corea» è presentato nella «Sala delle Cariatidi» in cui rimangono ancora visibili i danni provocati dai bombardamenti dell’ultima guerra mondiale. Fu lo stesso Picasso a suggerire nel 1953 che la sala mantenesse sempre quelle drammatiche testimonianze e così è stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

PARMA

Scontro auto-scooter a Mariano: un ferito

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»