Arte-Cultura

Trecento pagine di Val Baganza

Trecento pagine di Val Baganza
Ricevi gratis le news
0

 La quasi minacciosa vampa del falò carnevalesco che accende di mistero la copertina di «Per la Val Baganza 2012» si addolcisce in una piena di scorrevoli sorprese disseminate nelle successive 296 pagine di testo, rese gioiose da una selva ben ordinata (grazie al meticoloso acume grafico di Gian Marco Caraffi dello Studio Guidotti) di centinaia di illustrazioni condìte di saporoso passato e di simpatica attualità. 

«La merce» (questo il titolo dell’indice del volume) offerta da 101 «mercivendoli» comprende 125 articoli, notevolmente diversi per estensione l’uno dall’altro; tutti, però, contengono un pizzico di almeno curiosa novità, come nella scoperta di una Val Baganza «ciclabile» o incantevole agli occhi di un geologo tedesco o culla di un’inattesa avifauna al Casale di Felino. 
Ed accanto ai sorrisi si ergono le spine lasciate a Sala dall’alluvione dell’11 giugno 2011 o le tribolazioni di una strada (la Calestano-Berceto) sempre a rischio di frane. E poi si fanno avanti uomini impazienti del proprio piccolo paradiso in Valle: Giancarlo Marusi parte da San Michele dè Gatti e, aprendosi una quasi personale via Romea, scavalca l’Appennino per giungere al Volto Santo di Lucca; Luciano Rossi di Ravarano si avventura in impensabili (per i comuni mortali) maratone dentro i più infernali deserti del nostro pianeta; nel recente passato, Luigi Calza, un figlio di Roccaprebalza, con la tonaca e la croce da missionario di mons. Conforti, affronta l’incognita del mondo cinese.
Salgono sulla scena anche famiglie di varia provenienza d’in Valle, che evocano la ruvida dolcezza di una vita trascorsa all’insegna della semplicità. Scorrono poi incarnazioni del «bello» in scultura, sul palcoscenico dalle risate ristoratrici, nella musica di svariati concerti e della sublime Bohème pucciniana, nella soffusa dolcezza della poesia, nelle molteplici espressioni della pittura (grafica, olio, acquerello, ceramica), e nella narrativa resistenziale intessuta di commosso realismo. Una accurata (e perfezionabile) esplorazione della erta e selvaggia valle del Rio Arso che regala le sue acque perenni al Baganza all’altezza di Ravarano, fa emergere dall’oblio scorci naturalistici e vicende umane dal palpitante sapore della vita in atto. 
Il pennello delicato e commosso di Rosanna Rossi accende un policromo ammanto quasi consolatorio attorno alla chiesa di Barbiano, tuttora confinata nel silenzio per le ferite infertele dal terremoto del 23 dicembre 2008, mentre la perizia di validi architetti può vantarsi di aver ridonato solido splendore all’oratorio dei Santi Giacomo e Filippo a San Vitale Baganza ed al municipio e alla chiesa parrocchiale di Terenzo. 
Quasi una monografia a parte formano gli accuratissimi ed illuminanti due studi dedicati alla «Piva in Val Baganza» da Bruno Grulli con Paolo Simonazzi e Valter Biella con Riccardo Gandolfi. La canonizzazione di mons. Guido Maria Conforti suggerisce un’iniziale (e quindi molto limitata) indagine sui suoi rapporti con le parrocchie ed i fedeli della Valle. 
Purtroppo non può non avere la sua vetrina, doverosamente disgustata, anche la infame stoltezza di chi ha sfregiato la Maestà della ex stazione del tram a Felino. 
Un posto d’onore detengono invece alcuni personaggi che rimangono incisi nella riconoscente memoria di intere comunità o per la genialità (come Ugo Ghillani e Armando Benassi), o per il loro servizio, non sempre da tutti condiviso, al bene comune (come i sindaci Sergio Bettoni e Federico Gennari, e il parroco d. Giovanni Pelizziari), o per il sacrificio della vita (come Ugo Magri), o per la forza coinvolgente dell’amicizia (come Battistino Ablondi e Giuseppe Pellegrini), o per l’esemplare dedizione alla cura dei malati (come i medici Emilio Zampetti e Ugo Cupis) o per la lungimirante saggezza amministrativa della famiglia (come Artemia Simonini e Pelagia Schiaretti). 
Di buon augurio «ad multos annos» vogliono essere i vivaci profili di querce umane ben radicate (hanno tutte valicato almeno il nono decennio) in Val Baganza come Eugenio Tebaldi, Ebe Piazza e Iones Vescovi. 
L’attualità si sfrangia nella rincorsa di eventi sportivi di livello internazionale (come il Torneo di Baseball a Sala Baganza) o provinciale (la «Dolorosa», il calcio) o felicemente locale (il Grantrek 2011 di Fugazzolo), o nella cattura di manifestazioni religiose (il filo rosso di San Genesio a Borsano, il pellegrinaggio su Monte Croce, Sant'Eurosia a Fugazzolo), e culturali (Duepomeriggi 2011, convegno a Calestano sulla cultura, commemorazione della congiura del 1612, l’Università popolare di Felino) e folcloristiche (sagre e carnevale).  P. B.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande