-6°

Arte-Cultura

Trecento pagine di Val Baganza

Trecento pagine di Val Baganza
0

 La quasi minacciosa vampa del falò carnevalesco che accende di mistero la copertina di «Per la Val Baganza 2012» si addolcisce in una piena di scorrevoli sorprese disseminate nelle successive 296 pagine di testo, rese gioiose da una selva ben ordinata (grazie al meticoloso acume grafico di Gian Marco Caraffi dello Studio Guidotti) di centinaia di illustrazioni condìte di saporoso passato e di simpatica attualità. 

«La merce» (questo il titolo dell’indice del volume) offerta da 101 «mercivendoli» comprende 125 articoli, notevolmente diversi per estensione l’uno dall’altro; tutti, però, contengono un pizzico di almeno curiosa novità, come nella scoperta di una Val Baganza «ciclabile» o incantevole agli occhi di un geologo tedesco o culla di un’inattesa avifauna al Casale di Felino. 
Ed accanto ai sorrisi si ergono le spine lasciate a Sala dall’alluvione dell’11 giugno 2011 o le tribolazioni di una strada (la Calestano-Berceto) sempre a rischio di frane. E poi si fanno avanti uomini impazienti del proprio piccolo paradiso in Valle: Giancarlo Marusi parte da San Michele dè Gatti e, aprendosi una quasi personale via Romea, scavalca l’Appennino per giungere al Volto Santo di Lucca; Luciano Rossi di Ravarano si avventura in impensabili (per i comuni mortali) maratone dentro i più infernali deserti del nostro pianeta; nel recente passato, Luigi Calza, un figlio di Roccaprebalza, con la tonaca e la croce da missionario di mons. Conforti, affronta l’incognita del mondo cinese.
Salgono sulla scena anche famiglie di varia provenienza d’in Valle, che evocano la ruvida dolcezza di una vita trascorsa all’insegna della semplicità. Scorrono poi incarnazioni del «bello» in scultura, sul palcoscenico dalle risate ristoratrici, nella musica di svariati concerti e della sublime Bohème pucciniana, nella soffusa dolcezza della poesia, nelle molteplici espressioni della pittura (grafica, olio, acquerello, ceramica), e nella narrativa resistenziale intessuta di commosso realismo. Una accurata (e perfezionabile) esplorazione della erta e selvaggia valle del Rio Arso che regala le sue acque perenni al Baganza all’altezza di Ravarano, fa emergere dall’oblio scorci naturalistici e vicende umane dal palpitante sapore della vita in atto. 
Il pennello delicato e commosso di Rosanna Rossi accende un policromo ammanto quasi consolatorio attorno alla chiesa di Barbiano, tuttora confinata nel silenzio per le ferite infertele dal terremoto del 23 dicembre 2008, mentre la perizia di validi architetti può vantarsi di aver ridonato solido splendore all’oratorio dei Santi Giacomo e Filippo a San Vitale Baganza ed al municipio e alla chiesa parrocchiale di Terenzo. 
Quasi una monografia a parte formano gli accuratissimi ed illuminanti due studi dedicati alla «Piva in Val Baganza» da Bruno Grulli con Paolo Simonazzi e Valter Biella con Riccardo Gandolfi. La canonizzazione di mons. Guido Maria Conforti suggerisce un’iniziale (e quindi molto limitata) indagine sui suoi rapporti con le parrocchie ed i fedeli della Valle. 
Purtroppo non può non avere la sua vetrina, doverosamente disgustata, anche la infame stoltezza di chi ha sfregiato la Maestà della ex stazione del tram a Felino. 
Un posto d’onore detengono invece alcuni personaggi che rimangono incisi nella riconoscente memoria di intere comunità o per la genialità (come Ugo Ghillani e Armando Benassi), o per il loro servizio, non sempre da tutti condiviso, al bene comune (come i sindaci Sergio Bettoni e Federico Gennari, e il parroco d. Giovanni Pelizziari), o per il sacrificio della vita (come Ugo Magri), o per la forza coinvolgente dell’amicizia (come Battistino Ablondi e Giuseppe Pellegrini), o per l’esemplare dedizione alla cura dei malati (come i medici Emilio Zampetti e Ugo Cupis) o per la lungimirante saggezza amministrativa della famiglia (come Artemia Simonini e Pelagia Schiaretti). 
Di buon augurio «ad multos annos» vogliono essere i vivaci profili di querce umane ben radicate (hanno tutte valicato almeno il nono decennio) in Val Baganza come Eugenio Tebaldi, Ebe Piazza e Iones Vescovi. 
L’attualità si sfrangia nella rincorsa di eventi sportivi di livello internazionale (come il Torneo di Baseball a Sala Baganza) o provinciale (la «Dolorosa», il calcio) o felicemente locale (il Grantrek 2011 di Fugazzolo), o nella cattura di manifestazioni religiose (il filo rosso di San Genesio a Borsano, il pellegrinaggio su Monte Croce, Sant'Eurosia a Fugazzolo), e culturali (Duepomeriggi 2011, convegno a Calestano sulla cultura, commemorazione della congiura del 1612, l’Università popolare di Felino) e folcloristiche (sagre e carnevale).  P. B.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: un ferito grave

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

1commento

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

DOPPIO ENRICO VIII

Sorpresa al Regio: Spotti recita "muto", Zanellato canta

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali Foto

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

14commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

4commenti

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

19commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

14commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video