12°

22°

Arte-Cultura

Europa, le idee da cui è nata

Europa, le idee da cui è nata
Ricevi gratis le news
0

Sergio Caroli

E'una vigorosa sintesi della storia dell’idea d’Europa il saggio «Das Erbe der Antike», «L'eredità del mondo antico» di Hartmut Leppin, professore di Storia antica nella Johann Wolfgang Goethe-Universität di Francoforte (Il Mulino, pag. 256, euro 25). Dal fondamento che solo nel Medio Evo prende corpo l’identità politica e culturale di Europa, lo studioso tedesco ne individua la genesi e ne percorre gli sviluppi analizzando le componenti che costituiscono il retaggio più alto del mondo antico: l’idea greca di libertà politica, anticipatrice della libertà individuale; la possente costruzione dell’impero romano, vettore di progresso e di pace; la religione cristiana, impulso alla crescita della dignità umana.

Professor Leppin, quale è il significato che i greci attribuivano al termine «libertà»?
Il termine «libertà» si sviluppò in forme che possiamo definire di grande fascino nel corso della storia greca. Mentre all’inizio era un concetto individuale opposto alla schiavitù, nuove dimensioni acquistò alla luce delle guerre persiane. Da allora si riferì in special modo alla vittoria delle città greche sull'Oriente che garantiva la libertà alle comunità dell’Ellade. Successivamente divenne un concetto di politica interna, perché greci come Erodoto motivarono la loro vittoria con la superpotenza da essi acquisita grazie alla libertà interna, che, nella democrazia ateniese, consisteva nel diritto di partecipare alla politica attiva.

Lei scrive che i Greci ci hanno lasciato un’altra eredità vitale: l’atteggiamento autocritico.
Con tale formula cerco di definire la disposizione dei greci a osservare e analizzare se stessi facendosi guidare dalla razionalità. La quale è ben visibile nella storiografia, che non si limita ad elencare eventi, ma giudica quanto gli uomini realizzano attraverso l’azione. Essa si manifesta anche nella tragedia e nella commedia. Il teatro trasferiva i problemi attuali nel mondo del mito e nel mondo burlesco. Questo atteggiamento non fu certo il prodotto di una mente singola, ma sorse dai dibattiti nell’assemblea popolare e nelle corti di giustizia ateniesi, dove ognuno era chiamato a giustificare le proprie azioni.

Con quali conseguenze sullo sviluppo della civiltà in Occidente?
A mio parere, l’atteggiamento autocritico ha generato un’attitudine a porre rimedio alle insufficienze anche sul piano personale. La responsabilità delle esperienze umane non veniva attribuita solo agli dei, ma anche agli uomini che erano in tal modo stimolati a migliorare se stessi e la loro condizione. Non esisteva nell’antichità l’idea di progresso, ma la consapevolezza che gli uomini fossero in grado di influire sul corso della loro vita. Tale atteggiamento, anche se non fu sempre presente nel pensiero occidentale, fu però una potenza che, tramandata dai testi antichi e messa in atto in determinate epoche storiche, è risultata decisiva nella dinamica dell’Occidente.

Su questi temi lei rileva le affinità che sussistono tra la cultura greca e quella ebraica.
Entrambe le culture erano ai margini dell’Impero Persiano ed erano deboli paragonate ad esso. Gli ebrei sperimentarono una condizione traumatizzante, ossia, una sconfitta pressoché totale. La reazione che ci si avrebbe aspettati sarebbe stata il distacco dal loro Dio, giacché a quell'epoca gli dei erano ritenuti responsabili della sorte dei popoli che li onoravano. Gli ebrei credevano invece che il loro Dio li avesse puniti per una colpa grave; in tal modo svilupparono un atteggiamento che possiamo definire autocritico; ma, contrariamente agli Ateniesi, esso sorgeva non già su una base politica, bensì su una base religiosa.

Concorda con la tesi che la grandezza dei romani fu dovuta soprattutto al fatto che furono un popolo di agricoltori e costruttori e perché alla sottomissione dei popoli sostituirono la colonizzazione, associando i vinti alle fortune dei vincitori?
Non sarei così sicuro per quanto riguarda l’agricoltura, giacché quasi tutti i popoli erano allora agricoltori. Ciò che differenzia i romani dai popoli conquistatori era il fatto che essi non furono dei distruttori, al contrario, ad esempio, di Alessandro Magno. In ogni caso, lo spirito costruttore s'impose appieno con il principato. I romani concepirono diverse misure integrative; ad esempio, un servizio militare per non-romani ricompensato con la cittadinanza romana. Grazie a servizi politici, le élites locali ebbero modo di ottenere quel diritto. In tal modo i romani riuscirono a integrare i ceti più vitali dei popoli vinti.

Lei sottolinea che la vittoria della religione cristiana è stato sì elemento di crescita umana ma anche veicolo di intolleranza e di fanatismo ideologico nel seno della società e della cultura europee. Concorda con la tesi di Benedetto Croce, secondo il quale, dopo il cristianesimo, «non possiamo non dirci cristiani»?
Concordo completamente con Croce per quanto concerne il mondo occidentale. La fede cristiana ha generato un’idea di religione che distingue tra vera fede e falsa fede. Ha anche propagato l’idea che occorre combattere sino all’estremo per la vera fede. Questa aggressività ideologica è riscontrabile anche oggi in Occidente. Dall’altra parte, il cristianesimo ha insegnato il principio che ogni essere umano, inclusi i deboli, ha il diritto ad essere rispettato. In forma secolarizzata questa idea è stata determinante per la nascita del concetto illuministico dei diritti dell’uomo, che in origine si sono separati da motivazioni cristiane, ma che sarebbero inimmaginabili senza il cristianesimo.

L'eredità del mondo antico
    Il Mulino, pag. 256, € 25,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro