Arte-Cultura

"L'Europa? E' una comunità unita... dal vino": Philippe Daverio a Colorno, fra cultura e ironia

"L'Europa? E' una comunità unita... dal vino": Philippe Daverio a Colorno, fra cultura e ironia
1

Andrea Violi

La Reggia di Colorno è stata ferita dal terremoto di maggio. Ma altre ferite profonde vengono da più lontano: con linguaggio chiaro e una sottile ironia, è Philippe Daverio a spiegare quali sono. Ai tempi del Ducato, la Reggia di Colorno era ricca di opere d’arte, che sono andate perse: dopo il 1870 sono finite nei palazzi romani. Dopo la breccia di Porta Pia e la presa di Roma, “il Papa fa i bagagli e porta tutto in Vaticano. Il re diventa come un prigioniero al Quirinale. E siccome il Quirinale è vuoto, si decide di riarredarlo con la roba disponibile. Alcune delle parti più belle di Colorno sono al Quirinale, come le opere con le scritte in francese, lingua che qui era di moda e a Roma no. In seguito la Reggia è diventata un manicomio. È la storia d’Italia! In effetti il Paese è diventato un manicomio…”.
Philippe Daverio è critico, docente, direttore di “Art e Dossier” e conduttore di famose trasmissioni culturali come “Passepartout” sulla Rai. Ieri sera ha catturato l’attenzione di un folto pubblico a Colorno. Nella Reggia, ha parlato di “Verità, fede e valori” in un evento organizzato dalla Cassa Rurale e Artigiana di Rivarolo Mantovano, che così ha festeggiato i cent’anni di attività.

Colorno, ore 21,45. Il pubblico aspetta da tempo. La sala del trono non basta a contenere il pubblico, che in altre quattro sale può seguire il discorso grazie ad alcuni schermi. C’è chi si lamenta per il poco spazio ma d’altronde Daverio è un personaggio noto e apprezzato.
Dopo gli onori di casa di Comune, Provincia e Bcc, microfono a Daverio, finalmente: fa un excursus fra storia e costume, spiegando il concetto di bellezza. E rivelando cos’è che, secondo lui, può davvero cambiare il Paese: una “rivoluzione degli educati”.
Lo stile di Philippe Daverio è coinvolgente: sa parlare in modo facile di arte, filosofia e storia; cita aneddoti e fa sorridere con un pizzico d’ironia. L'ospite ragiona sulla voglia di cambiamento che oggi ha il nostro Paese e ricorda la famosa frase "La bellezza salverà il mondo": “Può avere un senso ma bisogna capire che cos’è il bello”. La risposta sembra ovvia. Invece è il contrario: “Probabilmente il bello non esiste - fa notare il professore -. Esistono le cose condivise, che di solito hanno un nome uguale per tutti”. Nelle lingue europee l’orologio ha tanti nomi, così come il pane. “L’unica che ci unisce curiosamente è la parola vino, perché ci unisce la cultura cristiana: il vino serve per la messa, dall’Occidente alla Russia. Quindi l’Europa è una comunità fondata sul vino”. Ecco che l’ironia torna a dare un tocco di leggerezza alla conferenza.
Daverio prosegue con varie citazioni, spiegando che in fondo “bello” è un concetto relativo: cambia nei secoli, anzi nel corso di un secolo muta più volte. Basti pensare che nel dopoguerra è più apprezzata la donna maggiorata, poi quando l’economia migliora va di moda la magrissima Twiggy. Lo stesso vale per altri campi: “Non amiamo più una certa urbanistica che piaceva ai nostri genitori, che ha formato le più brutte periferie del mondo”.
In conclusione: oggi forse gli italiani stanno cercando di fare un nuovo patto sociale. “Probabilmente lo faremmo contro la volgarità. Potrebbe essere la rivoluzione degli educati. E allora la rivoluzione del bello che salva il mondo avrebbe due piedi per camminare”.

Altre notizie sulla Gazzetta di Parma in edicola venerdì 28 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuio

    28 Settembre @ 09.18

    Grande Philippe ! Uomo di elevato intelletto e raffinato critico, ma mi spiace contraddirti: l'Europa è Unita forzatamente dalle banche e dalle mulitnazional e dai loro introiti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

rogo

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

8commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video