22°

Arte-Cultura

"L'Europa? E' una comunità unita... dal vino": Philippe Daverio a Colorno, fra cultura e ironia

"L'Europa? E' una comunità unita... dal vino": Philippe Daverio a Colorno, fra cultura e ironia
Ricevi gratis le news
1

Andrea Violi

La Reggia di Colorno è stata ferita dal terremoto di maggio. Ma altre ferite profonde vengono da più lontano: con linguaggio chiaro e una sottile ironia, è Philippe Daverio a spiegare quali sono. Ai tempi del Ducato, la Reggia di Colorno era ricca di opere d’arte, che sono andate perse: dopo il 1870 sono finite nei palazzi romani. Dopo la breccia di Porta Pia e la presa di Roma, “il Papa fa i bagagli e porta tutto in Vaticano. Il re diventa come un prigioniero al Quirinale. E siccome il Quirinale è vuoto, si decide di riarredarlo con la roba disponibile. Alcune delle parti più belle di Colorno sono al Quirinale, come le opere con le scritte in francese, lingua che qui era di moda e a Roma no. In seguito la Reggia è diventata un manicomio. È la storia d’Italia! In effetti il Paese è diventato un manicomio…”.
Philippe Daverio è critico, docente, direttore di “Art e Dossier” e conduttore di famose trasmissioni culturali come “Passepartout” sulla Rai. Ieri sera ha catturato l’attenzione di un folto pubblico a Colorno. Nella Reggia, ha parlato di “Verità, fede e valori” in un evento organizzato dalla Cassa Rurale e Artigiana di Rivarolo Mantovano, che così ha festeggiato i cent’anni di attività.

Colorno, ore 21,45. Il pubblico aspetta da tempo. La sala del trono non basta a contenere il pubblico, che in altre quattro sale può seguire il discorso grazie ad alcuni schermi. C’è chi si lamenta per il poco spazio ma d’altronde Daverio è un personaggio noto e apprezzato.
Dopo gli onori di casa di Comune, Provincia e Bcc, microfono a Daverio, finalmente: fa un excursus fra storia e costume, spiegando il concetto di bellezza. E rivelando cos’è che, secondo lui, può davvero cambiare il Paese: una “rivoluzione degli educati”.
Lo stile di Philippe Daverio è coinvolgente: sa parlare in modo facile di arte, filosofia e storia; cita aneddoti e fa sorridere con un pizzico d’ironia. L'ospite ragiona sulla voglia di cambiamento che oggi ha il nostro Paese e ricorda la famosa frase "La bellezza salverà il mondo": “Può avere un senso ma bisogna capire che cos’è il bello”. La risposta sembra ovvia. Invece è il contrario: “Probabilmente il bello non esiste - fa notare il professore -. Esistono le cose condivise, che di solito hanno un nome uguale per tutti”. Nelle lingue europee l’orologio ha tanti nomi, così come il pane. “L’unica che ci unisce curiosamente è la parola vino, perché ci unisce la cultura cristiana: il vino serve per la messa, dall’Occidente alla Russia. Quindi l’Europa è una comunità fondata sul vino”. Ecco che l’ironia torna a dare un tocco di leggerezza alla conferenza.
Daverio prosegue con varie citazioni, spiegando che in fondo “bello” è un concetto relativo: cambia nei secoli, anzi nel corso di un secolo muta più volte. Basti pensare che nel dopoguerra è più apprezzata la donna maggiorata, poi quando l’economia migliora va di moda la magrissima Twiggy. Lo stesso vale per altri campi: “Non amiamo più una certa urbanistica che piaceva ai nostri genitori, che ha formato le più brutte periferie del mondo”.
In conclusione: oggi forse gli italiani stanno cercando di fare un nuovo patto sociale. “Probabilmente lo faremmo contro la volgarità. Potrebbe essere la rivoluzione degli educati. E allora la rivoluzione del bello che salva il mondo avrebbe due piedi per camminare”.

Altre notizie sulla Gazzetta di Parma in edicola venerdì 28 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuio

    28 Settembre @ 09.18

    Grande Philippe ! Uomo di elevato intelletto e raffinato critico, ma mi spiace contraddirti: l'Europa è Unita forzatamente dalle banche e dalle mulitnazional e dai loro introiti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»