14°

Arte-Cultura

"Le trilogie porno-soft? Per le donne sono un autogol": critica dal palco di NotediLibri

"Le trilogie porno-soft? Per le donne sono un autogol": critica dal palco di NotediLibri
0

Andrea Violi

«Le trilogie porno-soft e le loro sfumature... per le donne sono un autogol. C'è di meglio in giro». Il giudizio tranchant è di Grazia Verasani, attrice, musicista e doppiatrice, che ha inventato il personaggio di Giorgia Cantini, l'investigatrice del libro «Quo vadis, baby?».
«Quando qualche critico fa delle boutade (tipo «le donne non sanno scrivere» o «gli uomini sono superiori»)... sorrido e dico dobbiamo ancora campare parecchio per sorridere di certe sciocchezze», dice ancora la Verasani.
La Verasani sabato sera era sul palco di «NotediLibri», la rassegna letteraria e musicale ideata dallo scrittore Andrea Villani. Un “salotto” che vede ospiti tutte le sere e fa parte del programma di Casa&Tavola, nel padiglione C della Fiera di Reggio Emilia.
Nella prima serata, Villani ha conversato con Marcello Simoni, vincitore del premio Bancarella 2012 con «Il mercante di libri maledetti», Grazia Verasani e Paolo Bonacini, direttore responsabile di Telereggio.
Le domande agli scrittori si sono alternate con le canzoni, interpretate “live”, del trio reggiano Craving. Proprio questa è la formula di «NotediLibri»: curiosità sui libri degli autori e musica che si alternano, in un evento che dura un'ora e riesce a mantenere un buon ritmo.
Nella conversazione con Villani, scrittore a sua volta, ognuno degli autori ha svelato qualche aspetto di ciò “sta dietro” all'opera di turno e in qualche caso ha spiegato su cosa stia lavorando ora.
Ecco che Simoni rivela i suoi fallimenti. Oggi è un autore di Newton Compton, è l'ultimo vincitore del Bancarella (in modo inaspettato, assicura) e deve scrivere una nuova avventura con il protagonista Ignazio da Toledo... Ma non è sempre stata così. Ha dovuto scontrarsi con tante porte chiuse in faccia, con risposte di case editrici secondo cui «il thriller non è più letto da nessuno» e così via. «Avevo spedito le mie bozze a una casa editrice spagnola, che pubblica italiani che scrivono thriller. Ormai ero rassegnato. Invece dopo un paio di mesi ho firmato il contratto». E alla fine è arrivato il successo. Adesso Simoni firma il “sequel” del suo primo thriller medievale, «La biblioteca perduta dell'alchimista». Ma è impegnato anche in un esperimento: un romanzo a puntate in formato e-book. Il giovane autore si ispira ai feuilleton dell'Ottocento, i romanzi pubblicati a puntate dai giornali. Oggi cambia il veicolo - il libro elettronico - ma forse lo spirito si può replicare. Ecco quindi che nasce una storia ambientata nel '500 con amori, pirati, rapimenti e battaglie. E - caratteristica da non sottovalutare - con tanti personaggi realmente esistiti (il che ha comportato per Simoni un accurato lavoro di ricerca storica).
Grazia Verasani si definisce «una musicista che scrive». Ha messo le mani sul pianoforte a cinque anni, è attrice e doppiatrice ma da adulta è approdata anche alla scrittura. Dalla sua penna è nata Giorgia Cantini, una «investigatrice della vita». Lei ha un'etichetta di scrittrice noir: spiega che ci è affezionata, forse per i suoi trascorsi dark in gioventù... ma non va dimenticato che solo 4 suoi libri su 10 appartengono a questo genere.
Dai romanzi storici di Simoni il discorso è passato a quelli di Bonacini: «Il segreto del Farnese» e «Brigata Katiuscia». Il primo romanzo - edito con Aliberti e poi ripubblicato da Miraviglia - «nasce dall'amore per il mare», spiega il giornalista. Lo spunto è l'impresa dell'Invincibile Armata che la Spagna inviò per conquistare l'Inghilterra nel 1587. L'impresa fallì, la nave con il tesoro dell'Armata fallì ma quando, secoli dopo, i sommozzatori la raggiunsero... del tesoro non v'era traccia. Qui si innesta la fantasia di Bonacini: il segreto del Farnese che dà il titolo al romanzo è legato a quel tesoro. «Per uno scrittore reggiano, ambientare un romanzo a Parma è un'eresia!», scherza Bonacini. Gli fa eco Villani: «E' bello giocare con questi campanilismi ma l'importante è essere emiliani».
Viene poi il turno di «Brigata Katiuscia» (recensito da Gazzettadiparma.it): un romanzo in cui si intrecciano l'amore di due ventenni del 1945 (che a ottant'anni si ritrovano e scoprono che il sentimento non è morto) e le difficoltà di guerra e Resistenza. Si tratta di un romanzo, non di un libro di storia, ma per Bonacini questo è un modo per ragionare sul tema della Resistenza, di un certo tipo di revisionismo e del «Chi sa parli». Una frase che a Reggio Emilia è un'esortazione a far emergere i segreti legati alle violenze degli anni della battaglia contro fascisti e nazisti. A quella frase però Bonacini contrappone un perentorio «Chi non sa, stia zitto».
Le serate di "NotediLibri" saranno trasmesse anche da Tv Parma, in date da definirsi.

 Il calendario di NotediLibri, con vari autori di Parma e provincia

 Il sito ufficiale: www.notedilibri.it 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Parma espugna 1-0  Salò

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

11commenti

gazzareporter

Il soffitto della palestra "Del Chicca" perde i pezzi

1commento

Carabinieri

Legna e pellet non pagati: commerciante di Parma raggirato nel Reggiano

Bagnolo in Piano: denunciato un 52enne di Crotone, la nipote e il suo compagno

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

1commento

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

1commento

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

SEI NAZIONI

L'Italia perde lottando a Twickenham

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia