15°

29°

Arte-Cultura

Ricomincia l'avventura della casa editrice Diabasis

Ricomincia l'avventura della casa editrice Diabasis
Ricevi gratis le news
0

Lisa Oppici

Un volume è già uscito (s’intitola «Paesaggi» e l’hanno scritto Carlo Ferrari e Giovanna Pezzi) e tanti altri sono in cantiere. Inizia con entusiasmo l’avventura della nuova Diabasis, che dopo le difficoltà economiche e la liquidazione «rinasce» partendo proprio da Parma. A Parma, in pieno centro (intorno al Duomo, per l’esattezza in vicolo del Vescovado), è la sede della nuova casa editrice, che in città ha parecchi soci. La Diabasis nuova versione è infatti una vera e propria «public company», cioè una società con capitale sociale diffuso: molti, si diceva, i parmigiani che hanno sottoscritto quote.
«Perché rinasce Diabasis? Perché c’era un gruppo di persone che non volevano disperdere questo patrimonio culturale, molto importante per il nostro territorio. Rinasce nel solco dell’impronta che le ha sempre dato Alessandro Scansani, il suo fondatore, mantenendo come caratteristica prima proprio il legame con il territorio. Ma un legame non fine a se stesso bensì che porti dal territorio all’universale, ad allargare gli orizzonti», spiega il presidente Mauro Massa.
A Parma dunque la sede, ma sarà mantenuto anche un ufficio a Reggio Emilia: «Perché non vogliamo assolutamente perdere i rapporti costruiti negli anni con Reggio. A Parma – continua Massa - oltre agli uffici ci saranno anche una sala conferenze aperta al pubblico, che vorremmo diventasse un vero e proprio polo culturale della città, e una libreria dove sarà possibile acquistare i nostri volumi. L’idea è quella di avere gli uffici aperti alla gente che viene a trovarci, anche per vedere come nasce un libro».
Diabasis sarà una realtà snella e dinamica, che punterà a fare buoni libri e ad avere i conti a posto («un bilancio in pareggio»). L’obiettivo è pubblicare 40 volumi l’anno. «Vogliamo mantenere le collane storiche, andare avanti con quello che ha fatto Scansani nel passato perché crediamo che abbia guadagnato un posto importante nel panorama editoriale. Quindi ci muoveremo sempre in quel solco, certo non chiudendoci alle novità. C’è ad esempio l’idea – annuncia Massa - di una collana sul welfare».
Martedì scorso l’assemblea dei soci ha approvato all’unanimità il piano gestionale per il 2013, e il prossimo 16 ottobre si riunirà il comitato editoriale, dal quale saranno tracciate le linee del futuro prossimo. Intanto non si sta con le mani in mano: ci si guarda intorno. «Abbiamo avviato contatti – dice Mauro Massa - per arrivare una partnership con Mup Editore, altra casa editrice parmigiana: abbiamo parlato con i due proprietari di Mup, Fondazione Monte Parma e Università di Parma, e abbiamo trovato grande disponibilità a discutere».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti