20°

30°

Arte-Cultura

Yes we book - L'eleganza del riccio

Yes we book - L'eleganza del riccio
1

L’eleganza del riccio - di Muriel Barbery - Letto da Federica Riccò

In un elegante palazzo parigino, al numero 7 di rue De Grenelle si intrecciano
le vite di Palomà, una bizzarra bambina di dodici anni, figlia di un ricco
politico e Madame Michel, una portinaia che nasconde dietro la facciata della
rude ed ignorante inserviente un’anima gentile e sofisticata. Il romanzo
scritto da Muriel Barbery è una sorta di diario in cui si alternano i punti di
vista delle due protagoniste, unite dall’incontro con monsieur Ozu, magnate
giapponese in pensione e nuovo inquilino del palazzo.

Palomà è una bambina dotata di una cinica freddezza ed allo stesso tempo di
una profonda sensibilità. Ha scoperto che la vita non è quello che gli adulti
le raccontano, ovvero un mondo in cui far sviluppare la propria intelligenza
per giungere finalmente ad un futuro radioso. Guardando la sua famiglia si
rende conto che alla fine della corsa al successo e all’affermazione di sé si è
troppo impegnati a farsi strada a gomitate per capire che in realtà si sta
lentamente scivolando nell’ineluttabile “boccia dei pesci rossi”, metafora
delle illusioni. “La gente crede di inseguire le stelle e finisce come un pesce
in una boccia. Mi chiedo se non sarebbe più semplice insegnare fin da subito ai
bambini che la vita è assurda. Questo toglierebbe all’infanzia alcuni momenti
felici, ma farebbe guadagnare un bel po’ di tempo all’adulto, senza contare che
si eviterebbe almeno un trauma, quello della boccia”. Ma Palomà ha già deciso,
si suiciderà il giorno del suo tredicesimo compleanno. La sua è una scelta ben
ponderata, non vuole continuare a vivere per finire ad annaspare “nelle acque
delle illusioni e delle apparenze”, continuerà fino ad allora a mostrarsi come
la bambina mediocre e sottoprodotto dei soliti stereotipi adolescenziali. Al
piano terra vive invece Madame Michel, una donna che all’apparenza sembra la
solita portinaia sciatta e depressa che in realtà nasconde libri di filosofia e
di letteratura russa nelle buste della spesa. Semplicemente non vuole mostrare
la sua vera essenza perché ha paura che questo possa spezzare l’equilibrio che
è riuscita a costruirsi e che le da sicurezza. Tra la bambina e la portinaia si
verrà a creare un profondo legame di amicizia, che farà cadere le maschere
delle due protagoniste per celarne l’essenza più pura.

In un dialogo con Monsieur Ozu, Palomà afferma: “Madame Michel possiede l’
eleganza del riccio: fuori è protetta da aculei, una vera e propria fortezza,
ma ho il sospetto che dentro sia semplice e raffinata come i ricci, animaletti
fintamente indolenti, risolutamente solitari e terribilmente eleganti”.
Le pagine del romanzo hanno la capacità di far passare il lettore dal sorriso
a denti stretti per le freddure di Palomà alla commozione più profonda. E’ un
romanzo che parla di apparenza, realtà ma soprattutto parla di amicizia (Palomà
e Madame Michel) ed amore (Monsieur Ozu e Madame Michel). Commovente è l’
evolversi dei rapporti tra la donna e l’inquilino giapponese, l’unico che
riesce a vedere veramente le persone per quelle che sono ed ad apprezzarne la
purezza di spirito.
Pensando alle relazioni in generale ho l’impressione che poche persone,
compressa me stessa, siano in grado di andare al di là di quello che vedono,
abbiamo rinunciato alle relazioni preferendo quelle virtuali, non facciamo
altro che cercare noi stessi mentre guardiamo l’altro. Difficilmente abbattiamo
le mura delle nostre certezze per comprendere chi ci sta davanti, è molto più
semplice specchiarci nell’altro senza poi ritrovarci. Le pagine di questo
romanzo fanno riscoprire la bellezza e la verità che stanno all’interno dei
rapporti umani , oggi un po’ bistrattati.
Una delle figure più affascinanti è quella di Kakuro Ozu che con la sua
eleganza riesce a smascherare le due protagoniste e a farle conoscere per
quelle che sono.

“L’eleganza del riccio” è un inno al bello, ogni pagina è cesellata in modo
impeccabile e caratterizzata da un continuo rimando a concetti filosofici. “Il
bello è ciò che cogliamo mentre sta passando”. Noi siamo portati per natura,
come esseri umani a sviare le sofferenze e a cercare nella bellezza e quindi
nell’arte, intesa nel suo senso più ampio, un rifugio per convincerci che
esistano davvero cose per cui valga la pena di vivere. “Mi dico che forse in
fondo, la vita è così: molta disperazione, ma anche qualche istante di bellezza
ove il tempo non è più lo stesso. E’ come se le note musicali creassero una
specie di parentesi temporale, una sospensione, un altrove in questo luogo, un
sempre nel mai. Sì, proprio così, un sempre nel mai.”

Yes We Book - guarda l'archivio degli articoli

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LunaRossa

    16 Ottobre @ 00.01

    Assolutamente d'accordo con la recensione della Signora Federica, Un inno alla bellezza dell'intelligenza quando non è corrotta dalla mera apparenza.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Notiziepiùlette

Nabila: «Io, al servizio di Parma»
Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

LUTTO

La morte di don Bricoli, storico parroco di Riccò e di Vizzola

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

1commento

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

13commenti

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

2commenti

Il fatto del giorno

Le parole di Bonaccini riaprono le ferite del Pd parmigiano Video

Crisi pd?

Bonaccini: "Parma poteva essere laboratorio nazionale". Franceschini: "Nati per unire, non dividere"

9commenti

GIUSTIZIA

Via Burla, l'allarme del sindacato: "Il carcere scoppia" Video

Il Sappe dichiara lo stato d'agitazione

1commento

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

33commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

4commenti

ITALIA/MONDO

follia

Marina di Massa, lite in famiglia: ferisce tre persone col machete

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

SOCIETA'

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat