19°

30°

Arte-Cultura

Quelle maglie infeltrite e macchiate

Ricevi gratis le news
0

 Anna Maria Dadomo

Non era bello, ma doveva riconoscere che da quando la zia era morta la sua vita era cambiata… in meglio. Dopo anni di schiavitù - e quella espressione adesso, lo riconosceva con certezza,  non le sembrava per niente esagerata - era libera. Finalmente libera. Ma quando quel 21 giugno le avevano detto: la zia  è morta, lei aveva provato un dolore  acuto, paralizzante, una fitta al cuore, e pianto lacrime sincere. Era seduta in giardino intenta a sfogliare  un  giornale  giusto per tirare l’ora di visita all’ospedale quando  le era arrivata, del tutto inaspettata,  la notizia della sua morte. 
Nei giorni seguenti il funerale andare al cimitero, portare fiori, recitare una sfilza di  requiem eterna con  gli occhi che immancabilmente le si inumidivano, era diventato per lei indispensabile: la visita quotidiana che compiva, con il suo invariato corredo di gesti e preghiere,  l’aiutava a prendere  coscienza di quell’assenza improvvisa, leniva il vuoto  doloroso che ne era seguito. Perché te ne sei andata? chiedeva a mani giunte rivolta alla foto della defunta  color seppia  incastonata nel marmo rosa, Perché, zia Betty?
Con il passare delle settimane però si era resa conto, con genuino stupore, che le sue giornate avevano acquistato un andamento più calmo, più pacifico senza le abituali intrusioni  della zia che si annunciavano con un perentorio scampanellare alla porta.
Ancora prima di affrettarsi ad aprire, accendeva sotto la caffettiera se era mattina, o il bollitore se era pomeriggio,  per una tazza di  caffè  o di tè che la zia, nel momento stesso in cui metteva piede in cucina,  le chiedeva di preparare.  Che poi la poveretta  avesse il diabete,  la glicemia alle stelle (questo lei non poteva saperlo), era del tutto trascurabile: zia Betty  esigeva sempre che le sue bevande preferite  le venissero servite  con qualche biscotto o una fetta di torta o, se proprio non c’era altro, anche pane e marmellata andava bene.
Perché fai tante storie? rispondeva indispettita ai suoi tentativi di dissuaderla dall’ingurgitare quei dolci per lei velenosi. Vedi? Non metto zucchero. Nemmeno un cucchiaino. Cosa poteva fare?  Rifiutarsi ? Non sarebbe servito: il resto della giornata la zia lo passava in città andando per negozi, e ritemprandosi dalle faticose camminate con lunghe soste  al  bar o in pasticceria. 
Lei morta, il tempo era  ritornato interamente suo. E in quel tempo ritrovato, non più minacciato d’invadenza, in quel silenzio, in quella quiete,  ecco farsi strada un pensiero stupefacente: un uomo, poteva portarsi un uomo in casa. Un uomo per cui cucinare, preparare il caffè. Un uomo con cui dormire. Ah! Che audacia di pensiero adesso che la zia non c’era più! Perchè bisognava essere onesti con se stessi e riconoscere che mai e poi mai, con lei viva,  avrebbe trovato il coraggio di farlo. 
Sentì l’urgenza di dirglielo. Sì. Avrebbe colto qualche ortensia che  si erano fatte con il freddo di un bel rosso invernale e sarebbe andata al cimitero. Come ogni altra volta avrebbe spolverato e pregato quindi, prima di andarsene, l’avrebbe guardata dritta in faccia e  le avrebbe detto che la sua morte aveva spezzato le catene di una lunga schiavitù, e aperto le porte di un mondo nuovo e inesplorato. Un mondo d’amore, si augurava. Insomma, non era dispiaciuta che fosse morta. Poi avrebbe seppellito quella verità imbarazzante nel più profondo di se stessa come nel buio di un armadio, e lì l’avrebbe dimenticata come una di quelle maglie infeltrite e macchiate che la zia Betty spesso le regalava.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

America si infuria con Phelps, gara squalo 'truffa'

il caso

L'America s'infuria con Phelps: la gara con lo squalo è una "truffa" Video

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

anteprima gazzetta

Pusher, la città adesso chiede risposte

3commenti

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tg parma

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma: arrestato Video

Aveva anche molestato altri viaggiatori e spaventato tutti azionando il freno d'emergenza

3commenti

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

46commenti

Fraore

Black-out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

UN MACEDONE

Ricercato per condanna a Parma, arrestato al confine a Trieste

INTERVISTA

Bonatti, utili triplicati e maxi-commessa in Egitto

Intervista al presidente Paolo Ghirelli: il 90% dei ricavi (saliti a 800 milioni) all'estero. E il portafoglioordini sale a 1,4 miliardi di euro

tortiano

Vede scappare i ladri sull'auto della cliente. Ora il lieto fine

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

8commenti

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

2commenti

RUGBY

Ufficiale: le Zebre tornano «federali»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

torino

Assalti ai bancomat, presi i banditi mascherati da Trump Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Cassano: "Mia moglie ha sbagliato, mi ritiro"

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

FRANCIA

Il leader degli U2 Bono ricevuto da Macron Video

il caso

Bibbia in ebraico, Verde respinge le accuse di Klaus Davi

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori