Arte-Cultura

Lettera d'amore vero: Pino Roveredo scrive al papà che non c'è più

Lettera d'amore vero: Pino Roveredo scrive al papà che non c'è più
Ricevi gratis le news
0

 Lisa Oppici

E' ancora una volta la scelta di raccontarsi fino in fondo, con sincerità e senza maschere di sorta, la cifra distintiva di Pino Roveredo, che anche nell’ultimo libro, «Mio padre votava Berlinguer», mette tanto di sé. Altri pezzi di vita. 
Altre «capriole in salita» in un’esistenza che di snodi, anche complessi, anche duri, e di cadute e risalite, ne ha passati parecchi. In questa sorta di intima, forte, intensissima lettera al padre, operaio-calzolaio sordomuto morto poco più di trent’anni fa, nel 1981, lo scrittore triestino ripercorre il rapporto con lui (rapporto per certi versi anch’esso difficile, quasi «trattenuto») ma parla anche di sé e della sua  vita: della sua visione del mondo. Il tutto è letto nell’ottica degli ultimi, dei più deboli, che è poi quella che, da sempre, più interessa a Roveredo. 
Perché in fondo la sua è stata una famiglia di ultimi: «Quella volta l’avevano chiamato il ''boom!'' economico! Ma boom di cosa, ed economico di che, se nonostante tutta la tua voglia di fare a casa nostra girava una miseria da spavento.  Noi siamo cresciuti con le scatolette di carne degli americani scaricate dalle navi, ed accompagnati dall’umiliazione delle teste basse, dai soccorsi dei refettori comunali». 
Le sbronze e le liti in casa, le fabbriche e la politica, le «brave persone» e la solidarietà di una volta (che adesso non c’è più), l’amore, i figli e la famiglia, il bello e il brutto, le cadute e i tentativi di risalita, le conquiste ma anche i rimpianti («Io credo che noi siamo stati troppo avari col tempo, potevamo dedicarci più attenzione, quando c’era lo spazio, e invece ci siamo vissuti di sfuggita, e non abbiamo mai trovato l’occasione per abbandonarci più spesso alla bellezza dell’abbraccio»), in una carrellata in cui ciò che emerge, come sempre in Roveredo, è in primis proprio la sincerità, e l’intensità della scrittura. Ma anche, nonostante tutto, nonostante tutti i non detti, l’amore per questo padre che non c’è più, con il quale s’è perso tanto per strada e nei confronti del quale ora rimane solo la penna: «Oggi ci rimane l’abbraccio del foglio, quello che posso costruire e indossare col piacere della scrittura, e col bisogno essenziale di accorciare la distanza esagerata di un recupero». 
Mio padre votava Berlinguer - Bompiani, pag. 140, 16,00
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

Orietta Berti in una foto d'archivio

Par condicio

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Intervista

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era

PGN

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

INSERTO

In edicola lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Sarcone, il nuovo re della cosca che tentava di intimidire i testimoni dell'affare Sorbolo

'NDRANGHETA

Sarcone, il nuovo re della cosca che tentava di intimidire i testimoni dell'affare Sorbolo

POSTALLUVIONE

Ponte della Navetta, appalto all'impresa Buia

Lutto

L'ultimo viaggio di Cavatorta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Appello

Il sindaco di Collecchio: «Cerchiamo padroni per 15 cani»

NOCETO

Addio a Mario Reverberi, colonna del volontariato

Colorno

Rubata l'auto a servizio di un malato di Sla

Avis

Izzi: «Troppo pochi disposti a donare»

ODONTOIATRI

Falsi dentisti, c'è l'app per stanarli

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

2commenti

OSPEDALE

Day hospital oncologico al Cattani: lavori verso la conclusione. Ecco come sarà: foto

Intervento da 1,3 milioni di euro. Parcheggi riservati ai pazienti in cura

FATTO DEL GIORNO

Giovanni Reverberi, parmigiano prigioniero a Dachau: la sua storia in un libro toccante Video

La nipote di Reverberi, Natalia Conti, è fra coloro che tengono viva la memoria di quanto accadde in quegli anni

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

14commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

7commenti

TG PARMA

Le elezioni 2018 costeranno 584mila euro al Comune di Parma Video

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'indispensabile ruolo di Silvio l'ineleggibile

di Vittorio Testa

1commento

L'ESPERTO

Un immobile in successione? Si può vendere. Ecco come

ITALIA/MONDO

Salute

Le sigarette elettroniche pericolose per gli adolescenti

ALTO ADIGE

Slavine in Vallelunga: travolta una casa, evacuato anche un albergo Foto

SPORT

Tuffi

Tania Cagnotto è diventata mamma

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

2commenti

SOCIETA'

GUSTO

Carbonara: ecco la vera ricetta romana  Video

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

MOTORI

novita'

Honda Civic, finalmente il diesel. Il 1.6 spiegato in tre mosse

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video