19°

Arte-Cultura

Lettera d'amore vero: Pino Roveredo scrive al papà che non c'è più

Lettera d'amore vero: Pino Roveredo scrive al papà che non c'è più
0

 Lisa Oppici

E' ancora una volta la scelta di raccontarsi fino in fondo, con sincerità e senza maschere di sorta, la cifra distintiva di Pino Roveredo, che anche nell’ultimo libro, «Mio padre votava Berlinguer», mette tanto di sé. Altri pezzi di vita. 
Altre «capriole in salita» in un’esistenza che di snodi, anche complessi, anche duri, e di cadute e risalite, ne ha passati parecchi. In questa sorta di intima, forte, intensissima lettera al padre, operaio-calzolaio sordomuto morto poco più di trent’anni fa, nel 1981, lo scrittore triestino ripercorre il rapporto con lui (rapporto per certi versi anch’esso difficile, quasi «trattenuto») ma parla anche di sé e della sua  vita: della sua visione del mondo. Il tutto è letto nell’ottica degli ultimi, dei più deboli, che è poi quella che, da sempre, più interessa a Roveredo. 
Perché in fondo la sua è stata una famiglia di ultimi: «Quella volta l’avevano chiamato il ''boom!'' economico! Ma boom di cosa, ed economico di che, se nonostante tutta la tua voglia di fare a casa nostra girava una miseria da spavento.  Noi siamo cresciuti con le scatolette di carne degli americani scaricate dalle navi, ed accompagnati dall’umiliazione delle teste basse, dai soccorsi dei refettori comunali». 
Le sbronze e le liti in casa, le fabbriche e la politica, le «brave persone» e la solidarietà di una volta (che adesso non c’è più), l’amore, i figli e la famiglia, il bello e il brutto, le cadute e i tentativi di risalita, le conquiste ma anche i rimpianti («Io credo che noi siamo stati troppo avari col tempo, potevamo dedicarci più attenzione, quando c’era lo spazio, e invece ci siamo vissuti di sfuggita, e non abbiamo mai trovato l’occasione per abbandonarci più spesso alla bellezza dell’abbraccio»), in una carrellata in cui ciò che emerge, come sempre in Roveredo, è in primis proprio la sincerità, e l’intensità della scrittura. Ma anche, nonostante tutto, nonostante tutti i non detti, l’amore per questo padre che non c’è più, con il quale s’è perso tanto per strada e nei confronti del quale ora rimane solo la penna: «Oggi ci rimane l’abbraccio del foglio, quello che posso costruire e indossare col piacere della scrittura, e col bisogno essenziale di accorciare la distanza esagerata di un recupero». 
Mio padre votava Berlinguer - Bompiani, pag. 140, 16,00
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

1commento

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

TAXI

A Parma niente sciopero: attività regolare

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

Al via MecSpe, cuore del salone l'Industria 4.0

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

Anversa

Belgio: auto tenta di schiantarsi sulla folla

2commenti

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano