Arte-Cultura

Paesaggi visti con gli occhi della mente

Paesaggi visti con gli occhi della mente
0

Stefania Provinciali 

«Land(e)scape - la stagione dell'ombra»  raccoglie una serie di dipinti di grande e medio formato che offrono una panoramica significativa sugli esiti della ricerca più recente di Simone Ponzi. Il pittore fidentino espone, fino al 24 novembre, alla galleria Il Sipario di Strada Cairoli presentando opere realizzate tra il 2010 e il 2012, che  riportano la memoria su di un percorso dalle solide radici, nel senso più ampio di sperimentazione di idee e forme. 
Partendo da una grande tela del 2009, "Il Mondo Cancellato", che segna idealmente il definitivo passaggio da una visione più intima e materica, ad uno sguardo che si apre su grandi "frammenti" di paesaggio dove il tempo, il luogo, i cromatismi e la materia stessa vanno strutturando una definizione di paesaggio. Non è infatti la rappresentazione nel suo complesso a suggerire il significato dell’immagine bensì l’ attenta suddivisione in piani prospettici e cromatici, la voluta essenzialità dello schema compositivo, basato su alcune linee forza che suggeriscono l'idea di un orizzonte, una linea di tensione originaria, e l'accesa cromia dei fondi, con i blu, i rossi e i grigi che da tempo ne contraddistinguono la produzione, a rendere quell’opera un paesaggio.
Il dipinto è lì, davanti ai nostri occhi, e null’altro potremmo pensare se non a distese di terra, di monti, di cielo. Ma a ben guardare il concetto stesso di paesaggio si rivela un pretesto, un'idea di partenza per far accadere sui fondi scuri delle tele, volutamente lasciate grezze, qualcosa che ha a che fare con il "caos" di baconiana memoria: un procedimento generatore di immagini e suggestioni, del tutto slegato dal tradizionale concetto di paesaggio. Quelli di Bacon, infatti, sono sempre paesaggi non dati per se stessi, ma in funzione di una presenza umana, vaga come un' ombra, e che resta misteriosa, un concetto più che un rapporto con l’universo vegetale. Ecco allora la serie dei Land(e)scape, caratterizzati dal forte contrasto tra Paesaggi che più che descrivere una realtà naturale ne lasciano trasparire la forza e l'energia originaria e che lasciano nello sguardo di chi osserva lo stupore dell'imprevisto, di qualcosa che va oltre l’immaginario per condurci nei grandi silenzi della pittura. La memoria va allora ai primi paesaggi, alle materiche interpretazioni di un mondo fatto di poesia, intuizioni, ricordi espressione della memoria e della cultura personale dell’artista  Sono passati dieci anni ed oltre e il rinnovarsi del cammino, sempre più fortificato nella pittura e nell’anima, non può che apparire positivo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)