Arte-Cultura

Lettere da L'Avana

Lettere da L'Avana
0

Mariagrazia Manghi

La Cuba di Davide Barilli non è cartolinesca:  è scritta nei libri e nella calle, come recita il titolo del saggio autobiografico pubblicato sui «Cuadernos de italianistica cubana», recente pubblicazione   curata dalla nostra Ambasciata, dalla Società Dante Alighieri e dal Gruppo di italianisti cubani,  che raccoglie gli interventi degli autori  (da Miguel Barnet a Melania Mazzucco, da   Luigi Guarnieri a Bianca Pitzorno)  invitati lo scorso anno  alle manifestazioni culturali habanere aventi per oggetto il nostro Paese. 
La Cuba di  Barilli – però - non è solo pagine scritte e  vita vissuta,  ma è  fatta anche di esperienze istituzionali e di nuovi incontri suggeriti dagli amici («Quelli che sanno cosa sto cercando, cosa voglio»),  come racconta lui stesso nello studio della sua casa affacciata sul  torrente Parma. 
Lo scrittore e giornalista parmigiano - redattore della Gazzetta da oltre vent'anni -  è appena tornato da uno di questi viaggi in cui è stato ospite della «XII Settimana della lingua italiana nel mondo», manifestazione promossa dal Ministero degli Esteri insieme all’Accademia della Crusca e alla  Dante Alighieri. Si tratta di una delle tante iniziative che dimostrano l’intensa attività che si svolge a Cuba e che hanno per tema la cultura italiana, molto conosciuta e apprezzata nel paese caraibico.
 In occasione di questo evento Barilli è intervenuto con due conferenze ufficiali: «La prima è stata di taglio più giornalistico – racconta  – una ‘’lezione’’ informale sulla stampa oggi in Italia che ha toccato  temi che hanno molto interessato chi ha partecipato all’incontro, rivolto a studenti e docenti di lingua italiana  della Dante Alighieri; il secondo incontro si è invece svolto all’Università Flex, quella di lingue straniere, ed è stato di taglio più letterario, sulla storia della “terza pagina” nella stampa italiana, con particolare riferimento alla Gazzetta di Parma, il quotidiano per il quale lavoro, che è anche il più antico in Italia».
Un pezzo di Parma è rimasto quindi a L’Avana, perché Barilli ha portato con sé e donato una copia anastatica della prima Gazzetta del 1735 e un volume dedicato alla Cronaca della Gazzetta stessa, pubblicato alcuni anni fa, oltre alle video cassette prodotte dal quotidiano,  dedicate a Verdi e al territorio del parmense, realizzate da Francesco Barilli, cugino di Davide. «Con la sua storia culturale e le sue tradizioni, Parma è molto apprezzata a Cuba e rappresenta una specola privilegiata da cui guardare al pianeta Italia». Questi materiali diventeranno oggetto di studio all’Università cubana, dove sono previsti una serie di corsi dedicati alla provincia italiana. «Ci tengo a ringraziare le professoresse Regla Arango, che avendo studiato e vissuto a Parma  mantiene della nostra città un ricordo affettuoso, Giuseppina Moscatelli, Emanuela Fusaro, tutte le docenti di Flex e Dante per l’interessamento e la collaborazione. Un ringraziamento particolare  va al consigliere dell’ambasciata  Pietro De Martin».
Casa Garibaldi A Cuba Barilli ha anche presentato il suo ultimo libro, nella prestigiosa sede della Casa Garibaldi, ex sede dell’Unione Latina, «La ragazza di Alamar», edizioni Fedelo’s, insieme al traduttore Angel Carballo che ha curato la versione spagnola. Un libro che tratta temi delicati, l’altra Cuba, quella delle periferie, quella sull’orlo del baratro, fantastica e disperata insieme. Certo che «La ragazza di Alamar» non sarà in commercio sull’isola, ma la storia di Yanelis e delle tante ragazze come lei arriverà nelle mani dei giovani cubani che lo troveranno nelle biblioteche e all’Università.
«Nel libro ho affrontato un tema delicato e difficile, quello della prostituzione. Temevo che l'argomento trattato, sua pure in chiave narrativa,  mi avrebbe potuto creare problemi, invece ho notato  grande attenzione e maturità da parte del pubblico, formato da quella parte di Cuba che cerca il rinnovamento». 
Anche questa volta Cuba ha riservato a Davide Barilli la possibilità di nuove relazioni: «Ho conosciuto il nuovo ambasciatore italiano, Carmine Robustelli – prosegue – in carica da pochi mesi, che è interessato a celebrare a Cuba nel 2013 il bicentenario verdiano. Chissà forse troveremo il modo di metterlo in contatto con quel che succede a Parma. Tramite amici poi sono venuto in contatto con Ramon Pérez Pereira un artista a cui affiderò le immagini del mio prossimo libro».
C’è già un invito cubano per la presentazione a marzo 2013, alla Biblioteca Villena, la più antica de L’Avana, del volume in lavorazione. Barilli sarà uno dei primi autori stranieri invitati a presentare il libro in lingua spagnola, introdotto da un critico cubano, di fronte ad un pubblico cubano. 
«Con me ci sarà Ramon Pérez che appartiene ad un gruppo di artisti denominato “Imagen4” – ci spiega – le sue incisioni in bianco e nero impresse su carta riciclata, pressata e lavorata, ricavata da vecchi elenchi telefonici,  mi sono piaciute molte. Rappresentano una Cuba non turistica, ma scorci segreti, mosaici, suonatori in  penombra». Con questo libro si completerà la trilogia edita da Fedelo’s, iniziata con «Carte d’Avana» e proseguita con «La ragazza di Alamar». Barilli sta inoltre portando avanti un altro progetto: «Con molta fatica, per svariati motivi, sto cercando di costruire un’antologia di scrittori cubani esordienti, un libro con cui dare, dall’interno, un’immagine del Paese caraibico oggi». 
Appena tornato a Parma, Barilli ha inoltre appreso di essere stato inserito nella giuria della prima edizione del premio giornalistico Marilisa Verti, dedicato alla  memoria della redattrice de L’Europeo e direttore de «Il Moncada»», periodico dell’Associazione Italia-Cuba, ideato dal Comune di Borgo val di Taro. Con lui in giuria Gianni Minà, presidente e Alessandra Riccio condirettrice di «Latinoamerica». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)