10°

22°

Arte-Cultura

Impalpabile come la verità

Ricevi gratis le news
0

Giancarlo Baroni
   La parola «leggerezza» è carica di energia, la sua forza attrattiva e magnetica produce campi semantici in cui, attorno a questa parola-chiave, si dispongono sinonimi e termini somiglianti e affini. La leggerezza sa creare relazioni, contatti, collegamenti dinamici ed elastici, lega senza bloccare, genera fluidi e onde che si spingono lontano. Levità non significa inevitabilmente evanescenza, inconsistenza, debolezza e carenza di potere; si tratta però di una potenza tollerante che non prevarica, che non fa terra bruciata attorno a sé ma al contrario rigogliosamente feconda quanto incontra.
Con questo argomento così ricco di valori, implicazioni e sfumature, si confronta il volume, curato da Luciano Curreri e Paolo Lagazzi, intitolato «La leggerezza: modes d’emploi». In copertina una ragazza si dondola agilmente sull’altalena, il corpo asseconda il movimento e le trecce ondeggiano nell’aria. I dieci saggi che compongono il libro esplorano, da angolazioni e prospettive differenti, una regione e un’area del variegato mondo della leggerezza; ogni autore (Pietro Benzoni, Luciano Curreri, Massimo Dell’Utri, Anna Dolfi, Maria Giulia Dondero, Alessandro Faccioli, Gian Paolo Giudicetti, Paolo Lagazzi, Gian Ruggero Manzoni e Giuseppe Traina) offre ai lettori le proprie particolari e parziali «istruzioni per l’uso». Per dare l’idea della pluralità degli approcci e dei punti di vista basta citare alcuni titoli: «Levitas versus gravitas», «Semiotica della leggerezza in immagine»; «Due parole sulla leggerezza». Dei dieci contributi, otto sono scritti da docenti universitari.
Gli autori dei saggi che compongono il libro non puntano diretti al cuore del problema e, anche quando lo fanno, si muovono con cautela, a passi felpati. Preferiscono visitarne i margini e le zone periferiche oppure ragionare su casi concreti e significativi.
La leggerezza si mostra refrattaria a definizioni rigide, schemi costrittivi, griglie e corazze concettuali, teorie preconcette e spiegazioni esaustive; se assediata si ritrae e si sottrae, diventa impalpabile e inafferrabile, svanisce, si sposta prodigiosamente altrove, vola via. Parole quali rapidità, scioltezza, brevità, chiarezza, agilità, naturalezza, fluidità, delicatezza, giocosità, freschezza, contribuiscono a delinearne l’identità, il volto e l’espressione che rimangono tuttavia sfuggenti, ambigui e sfumati, simili a un ritratto leonardesco. La levità paradossalmente riceve una luce obliqua e laterale, la quale dà profondità ed esalta i chiaroscuri, anche dal suo contrario: la pesantezza, la gravità. Scrive nel saggio «Leggerezza, esattezza, rapidità» Anna Dolfi: «E' necessaria la pesantezza perché la leggerezza possa sussistere».
Paolo Lagazzi in «Frammenti di un discorso leggero» aggiunge: «Non è possibile intendere la leggerezza separata dalla pesantezza. Come le due facce della stessa medaglia, esse si richiamano e si respingono, dialogano e si sfuggono, si alternano e si incontrano in un’altalena che è la stessa – pendolare, cardiaca – dell’universo».
La sottrazione e la perdita di peso, l’alleggerimento, non scadono in frivolezza e fatuità; l’autentica leggerezza non evita e anzi si confronta con le esperienze più dolorose della vita, si apre alla totalità proteiforme del mondo, ci fornisce le lenti per guardarlo (percepirlo e parlarne) con occhi liberi e limpidi.  Il critico parmigiano Paolo Lagazzi, da tempo sostenitore delle «forme della leggerezza», scrive: «Forse mai come oggi l’irrealtà dominante attraverso i media, e il loro moltiplicare all’infinito... i riflessi di immagini che rimandano ad altre immagini..., ha creato e sta sempre più creando quello che è stato definito un mondo liquido, entro cui è ogni giorno più arduo opporre argini di verità ai vortici travolgenti, psicotici dell’irrilevanza, del superfluo... L’esperienza attuale della leggerezza, però, non è solo questa. Per fortuna c’è ancora chi sente il bisogno di una leggerezza diversa, cioè di orizzonti nutriti di freschezza intima, capaci da dare ali all’anima, di riaprirla alla grande danza della poesia, al mistero della bellezza... liberandola dall’assedio dei luoghi comuni, dalla gabbia luccicante del cinismo frivolo e bolso».
La leggerezza: modes d’emploi - Nerosubianco, pag. 123, euro 15,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

5commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto