12°

23°

Arte-Cultura

Anidride carbonica: emergenza

Anidride carbonica: emergenza
Ricevi gratis le news
0

 di Sergio Caroli

Nei giorni scorsi il presidente Napolitano ha consegnato al Quirinale a Kurt Lambeck, professore emerito all’Australian National University, il Premio Balzan 2012 per le Scienze della terra solida. Di assoluto valore mondiale sono le sue ricerche volte allo studio dell’interfaccia fra i sistemi fluidi della terra - gli oceani, l’atmosfera e le coltri di ghiaccio - con la parte più solida del pianeta, ovvero, il modo in cui le maree oceaniche deformano la terra solida e dissipano energia che ritorna ad alimentare l’evoluzione dell’orbita lunare; il modo con cui la circolazione dei venti atmosferici influisce sulla rotazione terrestre, il modo in cui l’aumento e la riduzione delle coltri di ghiaccio hanno impatto sulla forma del pianeta, sulla gravità e sul livello del mare. Questa l’intervista rilasciatami dallo scienziato dopo la premiazione. 
Professor Lambeck, come è giunto a determinare che la rotazione terrestre è influenzata dai rapporti fra i ghiacci degli oceani e il livello delle acque?
La rotazione della terra è influenzata dalla distribuzione della massa. Se hai una sfera perfetta, la rotazione è perfetta, ma se la terra è un elipsoide la rotazione non risulterà stabile. Faccio un esempio. Una pattinatrice se ruota su se stessa e apre le braccia rallenta il suo moto, se invece le lascia cadere ruota più velocemente. Se c'è più massa, c'è un rallentamento della terra, ma se minore è la massa, la velocità aumenta. Quando i ghiacciai si sciolgono la massa della terra si sposta verso l’Equatore e, viceversa, quando i ghiacciai aumentano, l’acqua si sposta dall’Equatore ai Poli. La ridistribuzione della massa glaciale da ghiacciai agli oceani produce dei piccoli cambiamenti nella rotazione della terra e nell’orientamento dell’asse di rotazione. Questi cambiamenti sono oggi misurabili. 
Lei ha scoperto il fenomeno dell’aggiustameno isostatico. Può spiegarlo? 
Quando cresce la coltre glaciale, ci sono forze gravitazionali che agiscono per la necessità di conservare la massa. La terra si deforma sotto gli strati glaciali con un abbassamento, ad esempio, di 800 metri per una determinata coltre glaciale secondo un processo assai lento. Quindi, se qualcosa si verifica in un punto della terra, in un’altra parte si deve verificare il fenomeno inverso. Si possono portare esempi: ponendo a confronto diverse aree della Terra, dalla Norvegia all’Australia al golfo di Botnia, osserviamo che esiste una grande variabilità. Questo ci dice come la terra risponda ai cambiamenti glaciali. Sotto le coltri la terra si va alzando, mentre, lontano dalle coltri, l’acqua che proviene dai ghiacciai spinge il pavimento marino, creando un fenomeno inverso. 
«Le sue scoperte - recita una delle motivazioni del Premio - hanno impresso una svolta radicale alle scienze climatiche». Poiché durante il secolo scorso l’anidride carbonica (CO2) è salita al livello più alto mai visto negli ultimi 800.000 anni, le chiedo: quali prospettive per l’umanità? 
Non solo è corretto affermare che il livello di anidride carbonica è il più alto degli ultimi 800.000 anni, ma l’aumento sopra i livelli medi è avvenuto nel corso di di 100 anni, un periodo abbastanza breve. Cambiamenti così repentini e vasti non sono stati osservati nelle recenti memorie geologiche e glaciologiche (sebbene occorra tener presente che questi dati possono non registrare in modo accurato variazioni su breve scala temporale). La crescita della CO2 coincide con l’avvento dell’industrializzazione e l’aumento corrisponde alle stime della CO2 prodotta dall’industria e al mutato d’uso del suolo, tenendo in considerazione che una parte di questa CO2 è contenuta dall’oceano e che il suo aumento innalzerà le temperature (con crescita dell’acidità degli oceani). Che tale aumento sia causato dall’azione umana è oggi la spiegazione più plausibile del cambiamento osservato. Tutte le nostre conoscenze della fisica dell’atmosfera e della chimica ci dicono che l’anidride carbonica è un gas a effetto serra e che il suo aumento innalzerà la temperatura in prossimità della superficie. Inoltre la CO2 resta a lungo nell’atmosfera, circa 200 anni. Gli oceani stanno per iniziare la marcia di avvicinamento al limite di saturazione nell’assorbimento della CO2. Ciò significa che ad un certo punto essa aumenterà nell’atmosfera più rapidamente di quanto avviene ora, pur rimanendo immutato il tasso di produzione. A meno che non vi sia una rapida e costante riduzione nell’emissione della CO2 nell’atmosfera, vedremo crescere il calore e l’incertezza nel sistema climatico. 
La riduzione deve essere uno sforzo globale. E le conseguenze del riscaldamento? 
Saranno molteplici. Esso porterà alla continua riduzione dei ghiacciai in montagna alle medie latitudini con conseguente impatto sulla disponibilità d’acqua in loco. Ci sarà meno ghiaccio in Groenlandia e nell’Antartide. Questi effetti, insieme all’espansione termica, porteranno all’innalzamento del livello del mare. Ci si possono attendere mutamenti nei ritmi delle precipitazioni con impatto sull'attuale uso della terra: dovranno cambiare le pratiche in agricoltura, e dovranno esser sviluppate nuove varietà di cereali per adattarle a nuove condizioni di maggiore o minor acqua o di aumento della salinità. Ci si può aspettare una grande instabilità nell’atmosfera, giacché viene intrappolato maggior calore. La migliore politica assicurativa è ridurre l’emissione di gas a effetto serra e cercare tecnologie per allontanare questi gas dall’atmosfera ed al contempo migliorare la nostra scienza in modo da formulare migliori previsioni sulle conseguenze. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

3commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

1commento

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

8commenti

Economia

Banca di Parma entra in Emil Banca

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

11commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

2commenti

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

5commenti

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...