Arte-Cultura

Scheletri d'una fabbrica

Scheletri d'una fabbrica
0

Chiara De Carli

  «Brownfield». Letteralmente «campi marroni». In gergo sono invece terreni, spesso inglobati nel tessuto cittadino, occupati un tempo da attività industriali oggi dismesse. «Brownfield» non poteva che essere quindi il titolo del libro realizzato dal fotografo parmigiano Stefano Brianti per Fermoeditore. 
Un lavoro che raccoglie due mesi di scatti all’interno dell’ex stabilimento Bormioli di quartiere San Leonardo: una fabbrica che ha fatto la storia di Parma trasformata da luogo di continuo movimento ad uno scheletro vuoto, un teatro dove gli attori non sono uomini ma strutture architettoniche annerite dal tempo e dal fuoco. Una scenografia surreale per un’esperienza unica. «Volumi immensi e deserti; svuotati di ogni funzione – li descrive Brianti -. Solo l’energia era ancora palpabile: l’energia del fuoco, della fatica, l’energia della macchina che domina sull'uomo. Un non-luogo dove ogni angolo, ogni cosa che trovavo lungo il mio cammino raccontava una storia; o meglio due: quella della Macchina, ventre creatore e quella dell’uomo, comunità organizzata presente al solo scopo di far funzionare al meglio la Macchina, ma capace di lasciare un segno ben più indelebile della Macchina che doveva controllare. Decisi allora che avrei dovuto perdermi per seguire le tracce di quelle storie; fu così che il mio viaggio lì dentro durò due mesi».
Gli spazi che prima erano vissuti acquistano un fascino angosciante dopo l’abbandono, e si prestano a riprese ricche di pathos. La natura prova a riconquistare i suoi spazi. Ragnatele, erbacce, muffa non sfuggono all’obbiettivo: unici indizi della vita che continua. La ex fabbrica, attraverso le immagini di Brianti, racconta di sé e dei suoi anni d’oro. Racconta degli operai e delle macchine all’avanguardia. Racconta di una visione negli anni del boom economico. Una storia che non poteva sfuggire all’estro creativo di Fermo Tanzi. Il «deus ex machina» di Fermoeditore l’ha infatti voluta trasformare in parole, forma e materia regalandole un contenitore assolutamente unico ed originale e abbinando le immagini ai testi critici di Marco Adorni e William Gambetta, ricercatori del Centro Studi Movimenti di Parma, e di Paolo Barbaro, curatore della Sezione Fotografia del Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma. La copertina del libro è una lamina di metallo: anticipazione di un libro che sarà soprattutto esperienza sensoriale. Il tatto è solleticato dall’utilizzo di carta usomano resa sottilmente polverosa da un invisibile velo d’amido mentre la vista viene stuzzicata dalla sequenza di immagini di grande impatto.
 Alcune copie avranno un contenitore di plexiglas assemblato con bulloni: ancora un riferimento al vetro e alla fabbrica. Il risultato è un oggetto d’arte in sole trecento copie, numerate e firmate dall’autore. «Brownfield» sarà presentato domenica  alle 17.30 a TPalazzo (Palazzo Dalla Rosa Prati, Strada Duomo 7). Interverranno l’editore Fermo Tanzi, Stefano Brianti, Marco Adorni e William Gambetta e Paolo Barbaro. Durante la presentazione, sarà inaugurata la mostra delle foto contenute nel libro: rimarrà allestita fino al 26 dicembre. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

I dati definitivi: il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

1commento

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro prima giù poi recupera - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

5commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

11commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)