19°

Arte-Cultura

San Pietro torna alla vita

San Pietro torna alla vita
0

Natalia Conti
Venuto alla luce per la prima volta più di 50 anni fa nel Monastero di San Paolo, è stato presentato ieri alla Pinacoteca Giuseppe Stuard, completamente restaurato e riportato alla sua originale bellezza dopo mesi di lavoro, il «Tondo con San Pietro», affresco staccato degli inizi del XVI  secolo.
Il restauro, che ha visto il coinvolgimento del Comune di Parma, della Pinacoteca Stuard e della Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici di Parma e Piacenza, reso possibile grazie al finanziamento dell’Ordine e Consiglio Notarile di Parma e al contributo del Lions Club Parma Ducale, è stato dedicato alla memoria di Francesco Barocelli, già direttore della Pinacoteca.
 «Poter contribuire nella restituzione alla città di un pezzo così prezioso della sua storia, è per noi una gioia - dice Giorgio Chiari, presidente dell’Ordine e Consiglio Notarile di Parma -. Il nostro auspicio è che questo possa essere un passo avanti nel percorso di recupero del Monastero, luogo che ancora oggi tiene celate molte sorprese».
 «Assistere alla presentazione di quest’opera è un onore - aggiunge Laura Maria Ferraris, assessore alla Cultura del Comune di Parma -. In un momento in cui sembra che per l’arte e la cultura non ci sia spazio, questo dimostra come unendo le forze sia possibile dare all’arte quell’attenzione di cui ha bisogno per garantire che la nostra tradizione non vada dispersa».
Scoperto nel 1958 da Giovanni Copertini, il tondo si trovava in una zona abbandonata del complesso monastico. Profondamente ammalorato, come ha raccontato il restauratore Carlo Barbieri, il tondo divenne una delle missioni di Francesco Barocelli che già nel 2010 volle farlo restaurare, portandolo in una zona dove potesse essere ammirato e preservato.
«Trovato alla sommità di un’ambiente, quasi un solaio, abbiamo recuperato il tondo superando capriate e scavalcando tubature - spiega Mariangela Giusto, funzionario storico dell’arte della Soprintendenza  -. Si tratta di un affresco, ma non come siamo abituati a riconoscerlo. C’è poca materia e scarso colore, vi è l’uso trasparente dell’intonaco con assenza di disegno, come se fosse stato dipinto su tavola o tela. Per quanto riguarda l’attribuzione, - precisa - se da un lato possiamo senza dubbio datarlo nei primi decenni del ‘500 definendola un’opera pre-correggesca, l’attribuzione susciterà sicuramente un dibattito critico non semplice».
 Valutando quali fossero gli artisti che gravitavano a Parma in quel periodo, ma anche i particolari dell’opera, dall’uso della prospettiva ai dettagli dei ricami dell’abito, l’autore potrebbe essere Alessandro Araldi, ma  il dibattito resta aperto.
Il soggetto, rappresentato ruotato, con la barba bianca, l’aureola in scorcio, la testa scorciata e ben costruita, farebbe pensare alla figura di San Pietro. «Purtroppo l’oggetto che il Santo tiene in mano è indecifrabile a causa della pittura abrasa, - continua Mariangela Giusto - ma se questo fosse, come pensiamo, una chiave, elemento caratteristico del Santo, allora non ci sarebbe alcun dubbio sull’identità di San Pietro». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito"

gossip

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito" Foto

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram

social

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram: dominio Beyoncé e Selena Gomez 

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

36a giornata

Super Santarcangelo, Feralpi incredibile rimonta (sulla Reggiana). Foggia in B

Sprint secondo posto: domani Albinoleffe-Pordenone e Padova-Ancona (ore 20.30) e Parma-Sudtirol (ore 20.45)

eventi

Mostra del fumetto: il Wopa come...Wonderland Gallery

cibo on the road

Castle Street Food, continua l'assedio a Fontanellato Gallery

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

1commento

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

3commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

3commenti

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Addio a Erin Moran, "Sottiletta" Joanie di Happy Days Videoricordo

1commento

nairobi

Difende gli animali, spari contro la scrittrice Kuki Gallmann: ferita

WEEKEND

VIDEO

Il ghepardo attacca la turista e cerca di azzannarla

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

SPORT

tragico schianto

Incidente mortale: addio al rugbysta Andrea Balloni

calcio

Dramma per Vidal: cognato ucciso a colpi di pistola alla testa

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"