-1°

Arte-Cultura

San Pietro torna alla vita

San Pietro torna alla vita
0

Natalia Conti
Venuto alla luce per la prima volta più di 50 anni fa nel Monastero di San Paolo, è stato presentato ieri alla Pinacoteca Giuseppe Stuard, completamente restaurato e riportato alla sua originale bellezza dopo mesi di lavoro, il «Tondo con San Pietro», affresco staccato degli inizi del XVI  secolo.
Il restauro, che ha visto il coinvolgimento del Comune di Parma, della Pinacoteca Stuard e della Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici di Parma e Piacenza, reso possibile grazie al finanziamento dell’Ordine e Consiglio Notarile di Parma e al contributo del Lions Club Parma Ducale, è stato dedicato alla memoria di Francesco Barocelli, già direttore della Pinacoteca.
 «Poter contribuire nella restituzione alla città di un pezzo così prezioso della sua storia, è per noi una gioia - dice Giorgio Chiari, presidente dell’Ordine e Consiglio Notarile di Parma -. Il nostro auspicio è che questo possa essere un passo avanti nel percorso di recupero del Monastero, luogo che ancora oggi tiene celate molte sorprese».
 «Assistere alla presentazione di quest’opera è un onore - aggiunge Laura Maria Ferraris, assessore alla Cultura del Comune di Parma -. In un momento in cui sembra che per l’arte e la cultura non ci sia spazio, questo dimostra come unendo le forze sia possibile dare all’arte quell’attenzione di cui ha bisogno per garantire che la nostra tradizione non vada dispersa».
Scoperto nel 1958 da Giovanni Copertini, il tondo si trovava in una zona abbandonata del complesso monastico. Profondamente ammalorato, come ha raccontato il restauratore Carlo Barbieri, il tondo divenne una delle missioni di Francesco Barocelli che già nel 2010 volle farlo restaurare, portandolo in una zona dove potesse essere ammirato e preservato.
«Trovato alla sommità di un’ambiente, quasi un solaio, abbiamo recuperato il tondo superando capriate e scavalcando tubature - spiega Mariangela Giusto, funzionario storico dell’arte della Soprintendenza  -. Si tratta di un affresco, ma non come siamo abituati a riconoscerlo. C’è poca materia e scarso colore, vi è l’uso trasparente dell’intonaco con assenza di disegno, come se fosse stato dipinto su tavola o tela. Per quanto riguarda l’attribuzione, - precisa - se da un lato possiamo senza dubbio datarlo nei primi decenni del ‘500 definendola un’opera pre-correggesca, l’attribuzione susciterà sicuramente un dibattito critico non semplice».
 Valutando quali fossero gli artisti che gravitavano a Parma in quel periodo, ma anche i particolari dell’opera, dall’uso della prospettiva ai dettagli dei ricami dell’abito, l’autore potrebbe essere Alessandro Araldi, ma  il dibattito resta aperto.
Il soggetto, rappresentato ruotato, con la barba bianca, l’aureola in scorcio, la testa scorciata e ben costruita, farebbe pensare alla figura di San Pietro. «Purtroppo l’oggetto che il Santo tiene in mano è indecifrabile a causa della pittura abrasa, - continua Mariangela Giusto - ma se questo fosse, come pensiamo, una chiave, elemento caratteristico del Santo, allora non ci sarebbe alcun dubbio sull’identità di San Pietro». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le evoluzioni al palo di Maria Aguiar

Pole dance

Evoluzioni al palo: Maria Aguiar è campionessa sudamericana Video

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

4commenti

Patti Smith - A Hard Rain's Gonna Fall - Bob Dylan Nobelprize in literature 10 dec 2016

emozione

La Smith al Nobel (per Dylan) si ferma e riprende a cantare

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

fisco

Imu e Tasi: entro venerdì il saldo Come si calcola

Sconti per casa a figli e canoni concordati (Vademecum: video) - Le città più "care (Video)

Traffico

Ancora nebbia: visibilità ridotta a 100 metri in autostrada Tempo reale

lega pro

Parma: missione punti e continuità

Crociati in campo al Tardini, oggi, alle 14.30 contro il Teramo (Diretta sul sito)

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

3commenti

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

6commenti

inserto

L'Oroscopo 2017 domani con la Gazzetta di Parma

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

2commenti

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Fuori Orario

Serata "I love Rock": ecco chi c'era Foto

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

A volte fa più male la gentilezza

ITALIA/MONDO

Crisi di governo

Mattarella convoca Gentiloni al Quirinale. Renzi: "Torno a casa davvero"

turchia

Autobomba e kamikaze vicino allo stadio del Besiktas: 38 morti Foto Video

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

5commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti