-4°

Arte-Cultura

Vita, vero giallo insolubile

Vita, vero giallo insolubile
Ricevi gratis le news
0

 di Giuseppe Marchetti

Pubblicato nella collana «farfalle i gialli» di Marsilio, il nuovo e pregevole romanzo di Domenico Cacopardo, «Agrò e il maresciallo La Ronda» non è soltanto un giallo. E' un affresco tra i più luminosi e compiuti di uno scrittore che in questo ultimo decennio ha cercato, con pazienza e spontaneo rigore d'analisi, di narrare le storie non solo della sua Sicilia, ma i drammi - i veri e propri drammi psicologici e sentimentali - di una terra amatissima e da lui conosciuta come una famiglia. Cacopardo ama il tessuto della scoperta che il romanzo gli fa passare sotto gli occhi, ama le descrizioni, le confessioni, i pentimenti orgogliosi e contraddittori dei personaggi, ama gli «interni» dove costoro si muovono, parlano e agiscono, ama quello straordinario - reso da lui in tal modo - clima della definizione della realtà alla quale sino dalle prime pagine di questo suo vasto esperimento, era il 2001 quando usciva, sempre da Marsilio, «L'endiadi del dottor Agrò», egli ha fatto esemplare riferimento ora scoprendola come sistema di vita, ora invece modificandola  come scherzo o follia, o caso. E anche in questo suo nuovo libro  il caso rende sfuggente e curiosamente affascinante il tutto. Per capirci, vorremmo dire che si potrebbe iniziare una prima lettura dal capitolo dieci «L'affare s'ingrossa», un capitolo non solo di svolta e di snodo per possedere il bandolo della vicenda, ma soprattutto un momento di affettuosa contemplazione, ad esempio, dentro il quale affonda la famiglia Agrò, scoprendo le proprie radici, la propria maniera di vivere, l'antica e luminosa concretezza che Tommasino padre e donna Tecla madre infondono nei comportamenti del giovane Italo ancora studente universitario. In questa famiglia s'avvertono il calore e i colori di un interno umanamente concepito e trasmesso sulla pagina, un tratto di autentico romanzo davvero, alla maniera dei naturalisti cui Cacopardo appartiene non per catalogazione dei critici, bensì per naturale  capacità d'invenzione, tra ironia e nostalgia. «Agrò e il maresciallo La Ronda», dunque, non è soltanto un «giallo»: è semmai un esperimento di memoria che sulle vicende del maresciallo La Ronda e sul cadavere di Biagio Mudaita (anzi: Kudaita Biagio, come recitano i verbali), ritrovato tra i ruderi della chiesa di Sant'Agostino, pone il sigillo di un'altra indagine assai meno facile della prima, l'indagine tutta riversata all'interno del personaggio Agrò che diventa uomo, che comincia a ragionare da uomo e che, infine, incontra Nené. Non v'è dubbio, allora, che in queste pagine s'annidi - e vi fruttifichi copiosamente - anche un'altra caratteristica del modo di raccontare di Cacopardo: cioè il lasciar affiorare la cultura dell'autore, quell'abitudine  alla complicità descrittiva che Fruttero  e Lucentini avevano simpaticamente definito quale «incorreggibilità dei comportamenti umani»; con relative contraddizioni, pentimenti e fantasie. V'è, del resto, in Cacopardo questa convinzione che le poesia di Quasimodo riportata nell'ultima pagina, a suggello della storia, fissa nei drammatici versi: «E ancora sono il prodigo che ascolta/ dal silenzio il suo nome/ quando chiamano i morti.» e che altrove trova spazio nell'invito malizioso di Nené a Italo: «Andiamo a mare Italo? Facciamo e l'amore nel nostro mare. A quest'ora nessuno ci vede». Dentro la tenerezza di una tale familiarità di sentimenti e di azioni, il romanzo regala un intreccio che ha bagliori di specchi, ma anche una cangiante e sensuale commistione di tracce. Tutto si conclude e tutto ricomincerà. 
Agrò e il maresciallo La Ronda  - Marsilio, pag. 222,      17,50
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang

DIRETTA

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

1commento

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

WEEKEND

Teatro, escursioni e lo spettacolo dei fuoristrada: l'agenda 

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

incidente

Frontale nella notte al Botteghino: due feriti

via d'azeglio

Prima minaccia i clienti, poi lancia bottiglie contro le vetrine: inseguito e bloccato

5commenti

mobilità

Maxi zone a velocità limitata nel Cittadella e nel Montanara Video

2commenti

droga

Arrestato mentre spaccia in viale dei Mille. Con 17 dosi pronte nelle siepi

Turandot a Torino

La danzatrice Cabassi: «Strage sfiorata, io c'ero»

politica

Pizzarotti: "Nel M5s restano solo gli yes man. Con me usata la linea sovietica"

7commenti

CARIGNANO

Raccolte 500 firme per non chiudere l'asilo

1commento

Poste Italiane

Quella raccomandata in viaggio da oltre 40 giorni e mai recapitata

Chiesa

Enrico, il chimico che ha scelto la tonaca

GAZZAREPORTER

"Il Cortile del Guazzatoio è ancora un parcheggio"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

SESTRIERE

Va a sbattere contro la barriera della pista: muore sciatore

BERGAMO

Lei vuole troncare la relazione, lui le spara nella stanza di un albergo

SPORT

RUGBY

Le Zebre battono Agen 38-30

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

società

Droga, prostituzione, sigarette: gli italiani spendono 19 miliardi annui in attività illegali

musica

Ed Sheeran annuncia il fidanzamento con Cherry Seaborn

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"