-1°

Arte-Cultura

I Pennazzi, esploratori ed eroi

0

  Centocinquant'anni fa, come oggi, il 21 gennaio 1863, nasceva a San Secondo Garibaldi Pennazzi, personaggio noto del movimento colonialista in Africa. 

Il padre conte Luigi, fu viaggiatore, patriota e scrittore; prese parte alle campagne d’indipendenza italiane, combattè con Giuseppe Garibaldi in Francia e con gli insorti in Grecia. Fu fautore della politica italiana in Africa (nel 1875 risalì il corso del Nilo fino a Gondokoro), viaggiò nelle Ande, in Messico, Egitto ed Etiopia. Tra le sue opere si ricordano: «Dal Po ai Due Nili», «Sudan» e «Abissinia». 
Il giovane Garibaldi (detto Gino) Pennazzi, ereditò questa passione per i viaggi e il patriottismo; quindi partecipò col padre, quando aveva appena sedici anni, a un viaggio di esplorazione in Africa, in cui a un certo punto, distaccatosi da Kartoum, proseguì da solo con una sola scorta di pochi indigeni fino al litorale. Tornato in Italia proseguì gli studi a Piacenza e in seguito, dopo aver frequentato la Scuola Militare di Modena, divenne sottotenente dei Bersaglieri. L’amore per l’Africa lo spinse a farsi inviare su quel continente, dove partecipò nel 1893 alla vittoriosa battaglia di Agordat, guadagnando una medaglia di bronzo al valor militare. Qui morì anche il fratello Lincoln (Walter) pure lui innamorato dei viaggi in terra africana. Lincoln Pennazzi ad Agordat seppe tenere coraggiosamente testa al nemico; sebbene ferito nell’inguine, non abbandonò la sua postazione. Anzi, passò al contrattacco, finchè, colpito in più parti del corpo, cadde al grido di «Savoia». 
Gli fu concessa alla memoria la medaglia d’argento al valor militare, con la seguente motivazione: «Benché ferito continuò a combattere strenuamente, mantenendo, malgrado l’irrompere di forze soverchianti, la sua mezza compagnia al fuoco a distanza di cinquanta metri dal nemico finchè, nuovamente colpito, cadde estinto».  
Il fratello Garibaldi  tornò in congedo a Parma; colto e studioso, grande esperto delle cose coloniali e in particolare dell’Eritrea, tenne una serie di conferenze; inoltre era profondo conoscitore del dialetti abissini. Tornato in Africa inviò molte corrispondenze alla «Gazzetta di Parma». 
Nel 1896, nella battaglia di Adua,  dove fece parte della Colonna del generale Albertone e fu posto con una centuria dell’8° battaglione indigeni a guardia della mulattiera di Abba Garima. Il Pennazzi ebbe le gambe stroncate dalla mitraglia africana e cadde sul suo posto di combattimento davanti ai suoi soldati.  Morì qualche giorno dopo, purtroppo senza ricevere alcuna assistenza. 
Anche a lui  fu concessa alla memoria la medaglia d’argento al valor militare con la seguente motivazione: «Ferito, continuò a combattere valorosamente finchè cadde morto sul campo». Il Comune di Parma gli ha dedicato una lapide nell’atrio del Palazzo Civico; altre due lapidi sono state apposte nella Scuola Militare di Modena e nella Rocca del Municipio di San Secondo.
ANNA CERUTI BURGIO
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Parrocchie in campo contro le povertà

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Epidemia

Legionella: domani la svolta

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Istituto Sanvitale Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video