20°

Arte-Cultura

"Storia naturale, il museo è vivo"

"Storia naturale, il museo è vivo"
0

Enrico Gotti

Undicimila farfalle, esemplari di leopardi e squali che catturò Bottego in Africa, accanto a fossili e colibrì, e all’intera raccolta di varietà animali locali. È il museo di storia naturale, che ha sede in via Farini dall’Orto botanico e in via dell’Università. L’anno scorso sono arrivati in tutto 500 euro per le spese di gestione, bastano per la canfora, non per organizzare una mostra.
Vittorio Parisi, che per oltre venti anni, dal 1980 al 2003, ne è stato direttore, ha lanciato l’allarme: «Se continua così, il museo di storia naturale scomparirà. Mancano attività e progetti. Non è un problema di fondi, ma di volontà». Il professore Davide Csermely, attuale responsabile del museo, ribatte a Parisi e guida all’interno delle collezioni: «Parla di mostruosa riduzione degli orari di apertura, ma l’apertura è rimasta quella di sempre, come pure il numero dei visitatori, l’attività didattica e divulgativa è continua, le richieste di partecipazione ai laboratori didattici organizzati non hanno potuto essere soddisfatte per tutte le scuole che li richiedevano».
«Le aperture straordinarie sono varie lungo tutto l’arco dell’anno - continua Csermely, cognome ungherese ma cresciuto a Parma - i miglioramenti, attuati o progettati, lo sono altrettanto. Parisi dimostra di non conoscere il nuovo angolo biografico dedicato al proessor Strobel, la nuova cartellonistica interna bilingue, per andare incontro ai tanti visitatori stranieri, i progetti di recupero e modernizzazione delle sale finalizzati al potenziamento della diffusione e divulgazione della scienza. I problemi ci sono, indubbiamente: dalla carenza di personale alla limitatezza estrema di fondi a disposizione. Ma tutto questo non dipende dall’apatia del personale presente, quanto dalle limitazioni imposte oggi all’intera università italiana. Semmai possiamo dire che con forze umane ridotte della metà e con fondi a disposizione ridotti a un quarto rispetto anche a pochi anni or sono il personale del Museo è estremamente attivo, altro che “vive malamente di rendita della gestione precedente”».
La frase era stata usata da Vittorio Parisi, che si è speso per ampliare le collezioni visibili al pubblico e le iniziative con la cittadinanza, e che metteva a confronto le attività del passato con quelle recenti. «L'afflusso delle scolaresche in visita è continuo - ribatte Csermely -. Nel corso del 2012 i visitatori nella sede del palazzo centrale dell’Università sono stati circa 2000: non mi pare una cifra da museo agonizzante». Nella sede di via Farini del museo, dall’Orto botanico, c’è la raccolta degli animali parmensi, la smisurata collezione di farfalle, donata da don Boarini, la fauna vertebrati e invertebrati, raccolta dal professore Pellegrino Strobel, a fine 800 e Angelo Andres, a fine 900. Nell’altra sede, in via dell’Università, c’è il museo eritreo Vittorio Bottego, una sala degli scheletri e una collezione vastissima di animali impagliati. Ma in tempi di immagini, video e documentari sulla fauna terrestre, destano ancora interesse modelli di questo tipo? «I documentari fanno vedere come vivono gli animali, ma non fanno capire la loro vera forma e grandezza rispetto a noi, che si può percepire invece con gli animali museali» risponde il professore Csermely.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ai David trionfa «La pazza gioia»

CINEMA

Ai David trionfa «La pazza gioia»

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

Lavoro

Agricoltori contro l'abolizione dei voucher

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Fontanellato

L'ultimo saluto a Fernando Virgili, decano dei geometri

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

NUORO

Sgominata banda: progettava il furto della salma di Enzo Ferrari

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017