-4°

Arte-Cultura

"Il rivoluzionario" di Varesi e la fine di una speranza

"Il rivoluzionario" di Varesi e la fine di una speranza
0

Margherita Portelli

Immaginarselo al giorno d’oggi, l’eroe prima granitico e poi disilluso di Valerio Varesi, è più che mai difficile. Ma se gli si chiede di farlo, ecco che l’autore riesce a inquadrarlo in poche parole. «Oscar Montuschi oggi sarebbe un disadattato - taglia corto Varesi -, come tutti quelli che, per dirla alla Norberto Bobbio, stanno dalla parte dell’uguaglianza, contrapposta alla libertà».

Alla Camera del Lavoro
Lo scrittore ha presentato ieri sera alla Camera del Lavoro il suo ultimo romanzo «Il Rivoluzionario» (Frassinelli edizioni, 18,50 euro, 480 pagine) e ha accennato alla storia di un’epoca attraverso le vicende del protagonista del suo volume, perfetto emblema di una generazione che ha creduto negli ideali di equità e giustizia, e che ha poi visto il tramonto di un mondo di cui non aveva saputo cogliere la chiave di lettura.

Ambientato a Bologna
Il romanzo storico di Varesi ha voluto sondare l’Italia, e Bologna (città in cui è ambientato), nel periodo che va dalla Liberazione alla strage del 2 agosto 1980, ritrovando proprio in quei 35 anni le radici della crisi culturale e di ideali che investe il Paese oggi. La chiacchierata con Mara Pedrabissi, giornalista della Gazzetta di Parma che ha moderato l’evento, è stata arricchita dai contributi del «padrone di casa» Massimo Bussandri, neoeletto segretario generale della Cgil di Parma, e di Maurizio Carenzi, già dirigente del Pci e del Pds, oltre che dalle letture di alcuni estratti del libro ad opera di Mario Mascitelli. «Ho scritto numerosi articoli sulla vicenda del Novecento bolognese, e molti di questi indagavano la città nel dopoguerra - introduce l’autore, nativo di Torino ma parmigiano d’adozione -. Così un po’ alla volta, nella mia testa, ha preso piede l’idea di scrivere un libro che trattasse di quel periodo storico, per certi versi “insondato”, che va dai primi anni Cinquanta, il periodo delle grandi speranze, al 1980, quando ebbe luogo l’ultimo grande attentato della strategia della tensione, e quando la politica si arenò lasciando spazio al dominio dell’economia». Oscar Montuschi, protagonista dapprima fiero e poi disincantato delle pagine di Varesi, dopo aver combattuto da partigiano sente il diritto di avere un futuro da protagonista e ripone nel più grande partito comunista dell’Occidente la speranza in un avvenire dignitoso; allergico alle gerarchie e ai compromessi, Montuschi vedrà poi infrangersi i sogni di uguaglianza coltivati in una vita spesa per i suoi ideali di spirito cooperativo. «Non ho, però, voluto costruire un romanzo di rassegnazione o sconfitta - precisa l’autore -, perché come dice lo stesso Montuschi, basterà tenere viva la fiammella dell’idea di uguaglianza, basterà trasmettere l’ideale, per ritenersi vincitori».

Il legame con il presente
Ma cosa lega tutto questo al presente? «Oggi stiamo vivendo quella folle corsa contro il muro che era partita proprio negli anni Ottanta - specifica lo scrittore -: il momento buio che stiamo vivendo oggi, ritrova forse in quegli anni le sue radici».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta