-3°

Arte-Cultura

"Il rivoluzionario" di Varesi e la fine di una speranza

"Il rivoluzionario" di Varesi e la fine di una speranza
0

Margherita Portelli

Immaginarselo al giorno d’oggi, l’eroe prima granitico e poi disilluso di Valerio Varesi, è più che mai difficile. Ma se gli si chiede di farlo, ecco che l’autore riesce a inquadrarlo in poche parole. «Oscar Montuschi oggi sarebbe un disadattato - taglia corto Varesi -, come tutti quelli che, per dirla alla Norberto Bobbio, stanno dalla parte dell’uguaglianza, contrapposta alla libertà».

Alla Camera del Lavoro
Lo scrittore ha presentato ieri sera alla Camera del Lavoro il suo ultimo romanzo «Il Rivoluzionario» (Frassinelli edizioni, 18,50 euro, 480 pagine) e ha accennato alla storia di un’epoca attraverso le vicende del protagonista del suo volume, perfetto emblema di una generazione che ha creduto negli ideali di equità e giustizia, e che ha poi visto il tramonto di un mondo di cui non aveva saputo cogliere la chiave di lettura.

Ambientato a Bologna
Il romanzo storico di Varesi ha voluto sondare l’Italia, e Bologna (città in cui è ambientato), nel periodo che va dalla Liberazione alla strage del 2 agosto 1980, ritrovando proprio in quei 35 anni le radici della crisi culturale e di ideali che investe il Paese oggi. La chiacchierata con Mara Pedrabissi, giornalista della Gazzetta di Parma che ha moderato l’evento, è stata arricchita dai contributi del «padrone di casa» Massimo Bussandri, neoeletto segretario generale della Cgil di Parma, e di Maurizio Carenzi, già dirigente del Pci e del Pds, oltre che dalle letture di alcuni estratti del libro ad opera di Mario Mascitelli. «Ho scritto numerosi articoli sulla vicenda del Novecento bolognese, e molti di questi indagavano la città nel dopoguerra - introduce l’autore, nativo di Torino ma parmigiano d’adozione -. Così un po’ alla volta, nella mia testa, ha preso piede l’idea di scrivere un libro che trattasse di quel periodo storico, per certi versi “insondato”, che va dai primi anni Cinquanta, il periodo delle grandi speranze, al 1980, quando ebbe luogo l’ultimo grande attentato della strategia della tensione, e quando la politica si arenò lasciando spazio al dominio dell’economia». Oscar Montuschi, protagonista dapprima fiero e poi disincantato delle pagine di Varesi, dopo aver combattuto da partigiano sente il diritto di avere un futuro da protagonista e ripone nel più grande partito comunista dell’Occidente la speranza in un avvenire dignitoso; allergico alle gerarchie e ai compromessi, Montuschi vedrà poi infrangersi i sogni di uguaglianza coltivati in una vita spesa per i suoi ideali di spirito cooperativo. «Non ho, però, voluto costruire un romanzo di rassegnazione o sconfitta - precisa l’autore -, perché come dice lo stesso Montuschi, basterà tenere viva la fiammella dell’idea di uguaglianza, basterà trasmettere l’ideale, per ritenersi vincitori».

Il legame con il presente
Ma cosa lega tutto questo al presente? «Oggi stiamo vivendo quella folle corsa contro il muro che era partita proprio negli anni Ottanta - specifica lo scrittore -: il momento buio che stiamo vivendo oggi, ritrova forse in quegli anni le sue radici».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Libri e dischi, non si sbaglia mai: la cultura è sotto l’albero

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

Lealtrenotizie

Una patente

Una patente di guida

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

3commenti

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

anteprima gazzetta

Il caso di via D'Azeglio: "Il supermercato non deve chiudere" Video

Allarme povertà, la comunità di Sant'Egidio raddoppia il pranzo di Natale

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

3commenti

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

In piazza garibaldi

Continua "Come una volta", il gran mercato della biodiversità

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Salute

L'influenza ha già messo a letto quasi 500 mila italiani

I contagi aumentano durante le feste. La campagna vaccinale continua fino a fine dicembre

politica

Bilancio del Comune, Alfieri attacca: "Cittadini spremuti?"

"Ci hanno detto che eravamo pieni di debiti, tasse e tariffe dovevano essere al massimo. Ora compare un tesoretto di 138 milioni di euro?"

1commento

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

San Secondo

Addio a Gardelli, giocò nella Juve e nella Lazio

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Calciomercato

Il Parma voleva Castagnetti. Ma era legato a Vagnati

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

in pillole

Ford Kuga:
il facelift