11°

29°

Arte-Cultura

Musicoterapia, Verdi pioniere?

Musicoterapia, Verdi pioniere?
0

Egidio Bandini
La musica di Giuseppe Verdi è universale. Luogo comune, forse sin troppo abusato per descrivere le emozioni che suscita dall’Artide alla Terra del Fuoco, oggi come centosettant’anni fa, ascoltare il «Va pensiero». Universale e utilizzata anche per la «musicoterapia»: pratica che utilizza le note per stimolare la mente e non solo in soggetti psichicamente labili. La «Marcia trionfale dell’Aida» oggi, infatti, rientra nei canoni della musicoterapia, all’interno dell’azione volta a eseguire «musica richiamante libertà interiore, gioia, capacità di guardarsi, autostimarsi, sapersi migliore». Nella «Guida di cromoterapia e musicoterapia di Supereva» la «Marcia trionfale» è definita: «Brano solare, allegro, riattivante. I suoni di alta regalità di questo brano, pare rivogliano dare o ridare dignità emozionale a chi li ascolta». Sarà un caso, ma negli anni ’50 dell’Ottocento, Verdi intrecciò una profonda amicizia con Cesare Vigna, medico «alienista» (oggi si direbbe psichiatra) che dirigeva a Venezia il manicomio di San Servolo, dove si eseguiva musica per i pazienti, ma anche per il personale.
L’«Influenza morale e fisiologica della musica sul sistema nervoso» - scriveva Vigna  - «può essere “rettamente usata nella cura della psicopatia”. La musica, agendo contemporaneamente sul “fisico” e sul “morale” dell'uomo – sull’“elemento nervoso” e sull’“elemento psichico” - rappresenta quindi un prezioso supporto delle cure sia fisiche che morali della pazzia». («Intorno alle diverse influenze della musica sul fisico e sul morale», Milano 1880: scritto premiato con medaglia d'argento all'Esposizione Musicale Internazionale di Milano). Nel manicomio diretto da Vigna esisteva una scuola di musica: «la “banda di S. Servolo”, che vi è così bene organizzata e che contribuisce a rallegrare i “periodici trattenimenti” musicali “con organetti” che si svolgevano all' “Ospizio” di San Clemente» (Vigna, Il manicomio di San Clemente, Venezia 1888).  Dunque Cesare Vigna può essere considerato, a pieno titolo, un antesignano della moderna musicoterapia, alla quale, pur se non risultano documenti al riguardo, è ipotizzabile, visto l’animo generoso nei confronti di chi soffriva, abbia dato contributi anche il Maestro Verdi. Sarà un caso, ma Marie Duplessis, colei che ispirò ad Alessandro Dumas figlio il romanzo «La signora dalle camelie» e, quindi, a Giuseppe Verdi il melodramma «La Traviata», ebbe al suo fianco addirittura Franz Liszt: nella fase terminale della malattia della Duplessis, il grande musicista ungherese suonò per lei il pianoforte, a confortare le sue ultime ore; così come Verdi suonò il «Va pensiero» al pianoforte, nel salone di casa Barezzi, a confortare gli ultimi momenti di vita del suocero Antonio che, sentendolo, sussurrò: «Al me Verdi, al me Verdi». Ispirandosi alla Margherita Gautier di Dumas, al dramma di quella donna che fu Marie Duplessis, Verdi – lo sostiene Giancarla Moscatelli – compose l’opera che traccia la sua autobiografia del sentimento: un profondo, accorato messaggio d’amore che sta tutto in quel rincorrersi di note nell’ouverture che, piano piano, diminuiscono di numero finché, alla fine, sul pentagramma non ne rimane che una. Verdi fu dunque «musico terapeuta»? A dirlo, con i suoi versi incomparabili, è Gabriele D’Annunzio che, alla morte del Maestro scrisse: «Ci nutrimmo di lui come dell'aria/libera ed infinita/cui dà la terra tutti i suoi sapori./La bellezza e la forza di sua vita,/che parve solitaria,/furon come su noi cieli canori./Egli trasse i suoi cori/dall'imo gorgo dell'ansante folla./Diede una voce alle speranze e ai lutti./Pianse ed amò per tutti».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso:

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Anteprima Gazzetta

Inchiesta Pasimafi: spariti due computer, giallo all'ospedale Video

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

2commenti

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

8commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

TAORMINA

G7, bozza finale: sì alla difesa dei confini Video

torino

Con la fionda riforniva di droga il figlio in carcere: condannata

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima