19°

29°

Arte-Cultura

Rose, un fiore nel deserto della vita

Rose, un fiore nel deserto della vita
Ricevi gratis le news
0

di Lisa Oppici
Chi ti credi di essere? È come se glielo chiedessero tutti, a Rose. Per tutta la vita. Fin da bambina. Da quando vive un tran tran che non la soddisfa affatto a West Hanratty, Ontario, piccolo paese di provincia nella cupezza della depressione, a quando (forse) ha la risposta e trova il coraggio di tornare a casa e di chiudere il cerchio con il passato, riconciliata (forse) con se stessa e gli altri. Proprio per questo Alice Munro non poteva scegliere altro titolo per una raccolta di racconti tutta incentrata su Rose, che la scrittrice canadese «segue» passo passo per una quarantina d’anni. Dall’infanzia alla «fuga» a Toronto, dall’umile famiglia del paese natale al matrimonio con un giovane ben più ricco conosciuto all’Università, alle diverse «storie» che la donna attraversa dopo il divorzio. Da West Hanratty a West Hanratty: perché alla fine è lì che torna, Rose. A ritrovare la matrigna Flo, ormai anziana: la donna pettegola, sciatta, ignorante e volgarotta che il padre ha sposato alla morte della moglie e che ha fatto da madre a Rose, che l’ha «tirata su». L’altra protagonista del libro, Flo (non a caso il titolo dell’edizione americana è «The Beggar Maid. Stories of Flo and Rose»): quella da cui Rose vuole scappare ma dalla quale alla fine torna, quella che per lei è pur sempre uno specchio, quella che nel bene e nel male ha comunque contribuito a formare la sua identità e a costruirne complessità e contraddizioni. E in effetti, a ben vedere, questa straordinaria raccolta di racconti – che di fatto diventa un vero e proprio romanzo – non è altro che una delle variazioni di Alice Munro sul tema della donna: una sua meticolosa perlustrazione dell’universo femminile. Raccontato nei dettagli, indagato nell’intimo, scrutato nelle contraddizioni che spesso lo caratterizzano. Ascoltato con un’attenzione profonda, non banale, e mai maniacale. «Rose aveva sempre pensato che un giorno sarebbe successo, che prima o poi qualcuno l’avrebbe notata e amata perdutamente, senza riserve. Al tempo stesso era convinta dell’esatto contrario, che nessuno l’avrebbe voluta mai e, fino a quel momento, era stato così. [...] Rose si guardava allo specchio e pensava: moglie, fidanzata. Che belle parole dolci. Come potevano adattarsi a lei? Era tutto un miracolo; tutto uno sbaglio. Era quello che aveva sognato; non era quello che aveva desiderato». È, questo libro (che Einaudi ripropone ora a oltre trent’anni dalla pubblicazione originale e che ha fatto vincere all’autrice il primo dei suoi tre Governor General’s Literary Awards), la testimonianza più piena, eloquente e feconda della scrittura della Munro: della sua attenzione ai dettagli, della sua conoscenza della provincia (di quelle atmosfere) e di chi la popola, della sua capacità di «entrare» nei personaggi. Un saggio di scrittura (Alice Munro rimane tra le più grandi autrici di racconti del nostro tempo) che anche oggi mantiene intatto tutto il suo vigore.
Chi ti credi di essere
Einaudi, pag. 280,19,50

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

5commenti

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti