-2°

Arte-Cultura

I Macchiaioli, aspettando Parigi

I Macchiaioli, aspettando Parigi
0

Stefania Provinciali

IMacchiaioli sono gli impressionisti italiani?  Domanda legittima se si affronta il tema sotto un’aggiornata luce critica, frutto dei recenti studi, basati sui documenti emersi e sul recupero, dopo le prime grandi mostre internazionali, di opere capitali. 
A far luce sulla «Macchia» e sui suoi protagonisti un’anteprima tutta italiana che propone al Centro Matteucci per l’Arte Moderna di Viareggio, fino al 17 marzo, una selezione di quindici opere che saranno protagoniste nella grande mostra parigina, dedicata allo storico movimento italiano, al Museo dell’Orangerie, dal 9 aprile al 22 luglio, poi trasferita a Madrid nella sede della Fondazione MAPFRE (20 settembre 2013-6 gennaio 2014). L’iniziativa vede coinvolto l’Istituto Matteucci nell’ambito del rapporto da tempo instaurato con le maggiori istituzioni culturali internazionali. Da vedere, per il piacere di una straordinaria pittura, dipinti quali le tele di Telemaco Signorini «Santa Maria dei Bardi a Firenze» e «La luna di miele», rese note in occasione delle esposizioni organizzate a Firenze, rispettivamente nella Sala delle Reali Poste degli Uffizi (1991) e nella Sala Bianca di Palazzo Pitti (1997) ed altre pietre miliari quali «La Passeggiata al muro torto» di Antonio Puccinelli, il «Ritratto di Mary Donegani» di Boldini, «Le monachine di Cabianca» e «Le Bambine che fanno le signore» di Silvestro Lega. A distanza di oltre trent’anni dalla rassegna al Grand Palais (1978), i Macchiaioli tornano, dunque, a Parigi, capoluogo della cultura europea del XIX secolo, dove in molti casi allacciarono contatti con gli esponenti di spicco dell’Impressionismo, anche per il tramite di una personalità di fine acume critico quale Diego Martelli. Se nel titolo proposto dal comitato francese (Marie-Paule Vial, direttrice del museo dell’Orangerie, Isabelle Julia, conservatrice generale del museo d’Orsay e Maria Lopez, conservatrice capo della fondazione MAPFRE), «I Macchiaioli 1850-1877. Gli impressionisti italiani?» rimane aperta l’annosa questione, dibattuta soprattutto dalla critica dell’anteguerra, su un possibile parallelismo tra il grande movimento capeggiato da Monet, Pissarro e Degas e il gruppo del Caffè Michelangiolo, la selezione anticipata a Viareggio è già, di per sé, indicativa di quello che sarà l’orientamento di fondo della grande mostra parigina ovvero che i Macchiaioli sono «uno dei movimenti più poetici che presenta molte affinità con le ricerche plastiche condotte dagli artisti impressionisti». Già in tempi passati si era dibattuto se e come i Macchiaioli fossero anticipatori rispetto agli Impressionisti di un cambiamento che sarà radicale nella visione delle arti figurative del Novecento. Un’anticipazione dettata dalle date dei due movimenti che vedono precedere gli «italiani» rispetto ai «francesi» anche se, nella realtà, i due sono movimenti paralleli e presentano analogie e diversità sostanziali. Nella «Macchia» ben si delinea la «passione» mediterranea, la solarità di una luce che diventa elemento fondamentale. Più nordico si rivela l’Impressionismo, «debitore» all’arte della fotografia per nascita. Ufficialmente, infatti, la sua origine è datata 1874, con la mostra parigina nello studio del fotografo Nadar, al 35 di boulevard des Capucines, che aprì le porte ad una mostra di centosessantacinque opere - dipinti, disegni, acquerelli, pastelli – degli artisti appartenenti alla «Societè anonyme des artistes, peintres, sculpteurs, graveurs», fondata l’anno precedente. Fra gli espositori c'erano Cézanne, Degas, Guillaumin, Monet, De Nittis, Pissarro, Renoir. Nello stesso anno in Italia ormai si parla di Post –Macchiaioli. Teorie a parte, è la pittura a dettare la propria originalità e, soprattutto, la natura di un mondo artistico che va guardando al rinnovamento, con la pennellata, la luce, le cromie, le scelte rappresentative.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arrivano i carabinieri: ladri in fuga

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

1commento

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

Domani, al Tardini (14.30) il Teramo. Le altre partite del Girone B

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

11commenti

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

"Veterani dello sport"

A Malori il premio Atleta dell'anno

Per il 2015: a febbraio non aveva potuto ritirarlo per l'incidente

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

13commenti

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

1commento

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Fanno la saltare cassa ma bruciano i soldi e rompono l'auto per la fuga

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti