17°

32°

Arte-Cultura

E' morto Hessel, l'ex partigiano che impugnò la penna

E' morto Hessel, l'ex partigiano che impugnò la penna
Ricevi gratis le news
0

Mauretta Capuano

 A 93 anni ha infiammato le piazze e acceso le menti di milioni di persone con il suo pamphlet «Indignatevi!» diventato subito un caso editoriale e politico, con oltre 4 milioni di copie vendute in 100 paesi: il vecchio partigiano Stephane Hessel è  morto l'altra notte  a 95 anni.
Pubblicato in Francia nel 2010, dove ha venduto quasi 2 milioni di copie, «Indignatevi!» è arrivato in Italia nel 2011 grazie all’editore indipendente Add ed ha scalato subito la vetta delle classifiche vendendo 200 mila copie. Poco dopo Add ha pubblicato anche «Danza con il secolo», il libro più amato di Hessel, un’autobiografia che racchiude molte vite, e di cui è in arrivo per giugno un’edizione tascabile.
In quelle trenta pagine bestseller, Hessel passava il testimone dell’indignazione, che era alla base della Resistenza, alle nuove generazioni. 
Parole semplici ma vere da cui è nato un movimento, quello degli Indignati appunto, che ha visto scendere nelle piazze di tutto il mondo soprattutto i giovani privati del loro futuro.
 Il pamphlet ha ispirato anche il film documentario «Indignados»  del francese Tony Gatlif, presentato nel 2012 in anteprima fuori concorso al Festival di Berlino, in cui attraverso gli occhi della giovane immigrata Betty, in viaggio nell’Europa della crisi economica, veniva data voce a chi non vuole più «questo sistema ingiusto e corrotto» come aveva spiegato il regista.
Poi sull'onda del successo sono usciti in Italia altri libri: due mesi dopo «Indignatevi!»  è stato pubblicato da Salani 'Impegnatevi! in cui Hessel affrontava temi come la coscienza ecologica, la crisi e le istituzioni internazionali e invitava i giovani a immaginare e costruirsi il proprio domani. Dopo è arrivato «Vivete», questa volta per Castelvecchi, a cura di Edouard de Hennezel e Patrice Van Eersel: una sorta di testamento spirituale di Hessel e di terzo capitolo della serie iniziata con «Indignatevi!» in cui l’ex partigiano sottolineava che, per far prevalere la parte migliore di noi stessi, dobbiamo armonizzare la nostra esistenza con i bisogni degli altri.
Nel maggio 2011 è uscito «Dalla parte giusta» (Rizzoli), con Jean-Michel Helving, in cui Hessel ripercorre la sua storia, dalla nascita in una famiglia di intellettuali e artisti – ai suoi genitori sono ispirati i personaggi di Jules et Jim di Truffaut – alla cattura a Parigi da parte dei nazisti, alla deportazione a Buchenwald, fino alla carriera diplomatica e alle grandi battaglie politiche e civili del Novecento. 
Ne «Il Cammino della speranza» (Chiarelettere) Hessel ha proposto con Edgar Morin un manifesto socialista e libertario la cui bandiera sono i valori della persona e non gli interessi delle banche, una nuova resistenza per la rinascita dell’Europa.
Un’onda di protesta mai fine a se stessa e un desiderio di cambiamento con cui Hessel, tedesco naturalizzato francese, fra i redattori della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, ha invitando a vegliare «tutti insieme affinchè la nostra società resti una società di cui possiamo essere fieri. 
Non questa società di «sans-papiers», di espulsioni, di sospetti verso gli immigrati, non questa società dove si rimettono in causa le pensioni, i diritti acquisiti». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

"Dai un bacio a Chiara"  Fedez e Chiara Ferragni approdano a Capri

gossip

Fedez e Chiara Ferragni (e Rovazzi) a Capri: folla in delirio Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Le parole del giovane parmigiano

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

di Mara Varoli

1commento

Lealtrenotizie

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

La relazione

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

Il caso Turco

«Il suicidio? Impossibile prevederlo»

cantiere

Al via in agosto la riqualificazione di piazza della Pace

la curiosità

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

IL CASO

Colorno, «portoghesi» del bagno in piscina. Ora le denunce

IL PERSONAGGIO

Torrechiara, Alberto Angela «gira» nel castello

Lutto

La morte di Igino Lemoigne, una vita nelle assicurazioni

L'intervista

Insinna: «Vi racconto la verità sui fuori-onda»

Fidenza

Roslyn, campionessa di nuoto a 74 anni

BORGOTARO

La medicina del Santa Maria, tutti i dati del 2016

seconda amichevole

Calaiò inarrestabile, 5 gol; tripletta Iacoponi: Parma-Settaurense 12-0

via Anselmi

Fiamme in una palazzina: grave una 60enne - Video: dentro l'appartamento distrutto

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

4commenti

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

22commenti

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

1commento

economia

Pomodoro, oltre 1000 assunti per la campagna Mutti

Nei 3 stabilimenti di Parma, Collecchio e Salerno, oltre ai fissi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Salso, l'avvenire non è dietro le spalle

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

profitti

Samsung, utili record: sorpasso con Apple alle porte

GDF

Corruzione: 5 arresti a Lodi, in manette anche un vigile

SPORT

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

nuoto

Italia show ai mondiali: Detti oro e Paltrinieri bronzo negli 800 sl

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

MOTORI

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita