11°

Arte-Cultura

Bosch, Dalí, Ligabue e molti altri maestri anomali nella percezione della realtà

Bosch, Dalí, Ligabue e molti altri maestri anomali nella percezione della realtà
Ricevi gratis le news
0

di Stefania Provinciali

Una linea sottile, frastagliata, a tratti evanescente, mai definitiva nella ricerca della «verità» artistica. Dove finisce la normalità e subentra la follia nell’opera d’arte? Dove la visionarietà travalica i limiti del pensiero ufficiale e consolidato? Il MAR Museo d’Arte della Città di Ravenna con la mostra «Borderline, artisti tra normalità e follia. Da Bosch a Dalí, dall’Art Brut a Basquiat», visibile fino al 16 giugno, si pone l’obiettivo di superare i confini che fino ad oggi hanno racchiuso l’Art Brut e l’ «arte dei folli» in un recinto isolato, aprendosi su di una storia artistica che, agli albori del Novecento, alcuni protagonisti delle avanguardie e psichiatri innovatori guardarono con luce nuova. Dalle incisioni di Goya, considerato anticipatore delle angosce moderne per l’ ermetismo e per l’esaltazione con cui l’artista ha ritratto il mondo, al romantico Théodore Géricault, l’attenzione all’«inconfessabile» dentro di noi, aveva in tempi lontani gettato le proprie basi, codificate poi da Jean Dubuffet, nel 1945, con la definizione di Art Brut. Questa raccoglie individui solitari, marginali o ospiti di istituti psichiatrici, come Aloïse Corbaz (1886-1964), detta Aloïse, Sylvain Fusco (1903-1940) o Adolf Wölfli (1864-1930) ma anche individui che, all’interno delle prigioni, vivono l’azione artistico-creativa come necessità vitale. Autori definiti borderline ma che mettono in luce una condizione critica della modernità, antropologica ancor prima che mentale. Un mondo a parte che a parte più non è, come si può leggere nel percorso espositivo, che unisce celebri nomi ad altri meno noti per le vicende umane ma ugualmente degni d’interesse. Ecco allora «Il disagio della realtà», prima delle quattro sezioni della mostra ravennate, anticipata da un’introduzione retrospettiva con opere di Bosch, Pieter Bruegel, Francisco Goya, Max Klinger e Géricault. Un disagio che «parla» di protagonisti riconosciuti da Karel Appel allo stesso Dubuffet, Gaston Chaissac, Madge Gill, Vojislav Jakic, Asger Jorn, Tancredi Parmiggiani ed a cui si affianca «Il disagio del corpo», protagonista della superficie pittorica e talvolta opera stessa nelle sue più sorprendenti trasformazioni per mano di Corneille, Jean Dubuffet, Pietro Ghizzardi, André Masson, e tanti altri. Ritratti ed autoritratti guardano lo spettatore all’interno dei «Ritratti dell’anima», frutto spesso di autoanalisi inconsapevoli. Qui spiccano opere di artisti celebri come Francis Bacon, Enrico Baj, Jean – Michel Basquiat, Pietro Ghizzardi, Antonio Ligabue, Bengt Lindstrom, Mattia Moreni, Arnulf Rainer, e del viareggino Lorenzo Viani, originale interprete dell’espressionismo. Un’intera sala è, poi, dedicata ad Aloïse Corbaz, storica autrice dell’Art Brut, conosciuta col solo nome proprio, come la maggior parte degli artisti ricoverati in ospedali psichiatrici.
Aloise vive la sua seconda personalità, quella artistica, in maniera libera, capace di aprire su di lei un mondo nuovo e fantastico. Ne sarà artefice prima in segreto e poi alla luce del giorno, grazie ai medici che la seguono e che raccoglieranno le sue opere, fino alla scomparsa nel 1964. La mostra prosegue con una sezione dedicata alla scultura, la «Terza dimensione del mondo» ed inediti di Umberto Gervasi, Giuseppe Righi e ancora opere del Sepik. Infine, nella sezione «Sogno rivela la natura delle cose» emerge l’onirico come fantasma del Borderline con una selezione di dipinti di maestri surrealisti come Salvador Dalì, Max Ernst, André Masson, oltre alla presenza di Paul Klee, grande estimatore dell’arte infantile e degli alienati, e dell’autore di Art Brut, Scottie Wilson. La mostra è curata da Claudio Spadoni, direttore scientifico del museo, Giorgio Bedoni, psichiatra, psicoterapeuta, e Gabriele Mazzotta, con il supporto della Fondazione Mazzotta di Milano (catalogo Edizioni Gabriele Mazzotta).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gli Harlem Globtrotters stregano il Palaraschi (1986)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Controlli congiunti della polizia municipale e ispettori Ausl: sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione in un esercizio commerciale

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

1commento

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

4commenti

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

3commenti

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

2commenti

Tg Parma

Parco Ducale sempre più insicuro Video

1commento

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

Tg Parma

Smog, per tre giorni consecutivi Pm10 fuori norma Video

1commento

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

2commenti

Traffico

Strada chiusa per recuperare il camion incidentato

La provinciale Parma-Mezzani

PARMA

Black Friday: sale la febbre per gli sconti Video

CALCIO

Il Parma verso Carpi con un ballottaggio per il "vice Calaiò" Video

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

5commenti

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

spagna

Italiano ucciso in una rissa a Barcellona

MILANO

Ladro ucciso: l'oste pubblica le sue ricette per pagarsi il processo

1commento

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Milan e Atalanta, pari per la Lazio: tutte qualificate

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Francia

Ustionato al 95%, vive per il trapianto di pelle dal gemello

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery