Arte-Cultura

"Il sole e la neve", gli attori rileggono i dodici mesi

"Il sole e la neve", gli attori rileggono i dodici mesi
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli
 Parola agli attori e voce alle pagine. Per raccontare un libro, che in fondo si compone proprio di parole, una volta tanto si è deciso di mettere autori e relatori momentaneamente da parte, per dare maggiore spazio alla lettura del libro stesso.
E «Il sole e la neve», il volume scritto da Luigi Alfieri e illustrato da Enrico Robusti che è stato presentato ieri pomeriggio alla libreria Mondadori del centro commerciale Euro Torri, si è prestato benissimo a questo insolito capovolgimento di ruoli. Ad accennare con un’interpretazione magistrale alcuni dei 142 «coriandoli» che compongono il libro, Mirella Cenni e Paolo Briganti, di Argante Studio.
 Tanti brevi racconti che ripercorrono quattordici anni di vita (e ricordi) dell’autore, incastonati alla perfezione nei dodici mesi dell’anno, delineano un’infanzia «privilegiata» - come la descrive lo stesso Alfieri - nel Parmense degli anni Sessanta. Ed ecco che per una mezzora sembra di fare un salto indietro nel tempo. Dalla fine della scuola alle feste comandate, passando per le sagre di paese e le rare gite in città.
 I personaggi e le storie sono quelli di un mondo ormai lontano: amaro amarcord di un’assenza che pesa. Si respira un’aria di ieri, sfogliando il libro edito da «Fermoeditore», che sembra un gioiellino di arte e parole stampate su carta paglia (quella che si usava un tempo per impacchettare salumi e formaggi) e rilegate con lo spago. «Uno dei passi che mi piace di più - confessa Alfieri chiacchierando con il pubblico al termine della lettura -, è quello del bambino che, guardando il cielo stellato in una notte d’estate, s’interroga sull’infinito. Facendosi poi quelle stesse domande a cui l’adulto non ha ancora trovato risposta». Come i film più belli, che - per lo stesso scrittore - sono quelli che non sve-
lano la fine, così i ricordi. Enrico Robusti ha illustrato il libro
con dodici tavole che rappresentano i dodici mesi dell’anno. «Carboncino che si muove in piena libertà, su di una carta umile in origine, che però viene resa nobile dalla rilegatura -
precisa l’artista -. Un segno distintivo, che rispecchia in un qualche modo la mia anima, e che racconta una fanciullezza lontana».
A introdurre autore e illustratore, nel primo incontro della rassegna «Metti il venerdì da Mondadori», era presente anche l’editore Fermo Tanzi, che insieme a tutto il resto del pubblico ha partecipato, al termine della presentazione, a una piacevole conversazione su arte e scrittura.

  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS