17°

32°

Arte-Cultura

"Come Verdi imparò il mestiere di compositore”

"Come Verdi imparò il mestiere di compositore”
2

“Come Verdi imparò il mestiere di compositore”: questo il titolo assai intrigante di una conferenza in programma giovedì 14 marzo, alle ore 18, nella sala dei concerti della Casa della Musica, nell’ambito del ciclo “Parlare di musica”. A introdurre il pubblico nel laboratorio creativo verdiano sarà Giorgio Sanguinetti, uno studioso parmigiano che è oggi considerato un’autorità a livello internazionale nel campo della teoria e dell’analisi musicale. Dopo i primi studi nel nostro Conservatorio, Sanguinetti si è diplomato in pianoforte a Milano e in composizione a Pesaro. Dapprima concertista, poi insegnante di pianoforte in vari Conservatori, ha infine intrapreso la via della ricerca, specializzandosi nella teoria e nell’analisi musicale e assumendo l’incarico di professore associato presso l’Università di Roma Tor Vergata. Da anni, Sanguinetti tiene regolarmente corsi e lezioni in alcune delle più importanti università americane; nel 2012 ha insegnato per un semestre anche all’Università di Montreal. Nell’ultimo mese è stato negli Stati Uniti per un tour di conferenze che in tre settimane lo ha portato ad attraversare il paese, da Chicago a Denton (Texas).

L’argomento della conferenza di giovedì è legato all’ultima pubblicazione di Sanguinetti, il volume “The Art of Partimento” (ne ha parlato diffusamente Gian Paolo Minardi sulla Gazzetta qualche settimana fa), edito dalla Oxford University Press. È la prima volta che la prestigiosa casa editrice, in ambito musicologico, pubblica il lavoro di uno studioso italiano e questo banale rilievo statistico basta ad illustrare l’importanza della ricerca di Sanguinetti. I partimenti erano particolari forme di esercizi di composizione, nati forse a Roma alla fine del Seicento e poi molto in voga nei conservatori napoletani nel secolo successivo. Una pratica che coinvolse anche Giuseppe Verdi, il cui maestro Vincenzo Lavigna era stato a sua volta allievo di Fedele Fenaroli, stimatissimo insegnante napoletano. Il libro di Sanguinetti fa luce su un argomento che non era mai stato indagato a fondo ed è stato accolto con grande interesse soprattutto negli Stati Uniti. Ora il suo autore lo presenta personalmente anche nella sua città.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • patrizia

    12 Marzo @ 20.53

    Forse caro lettore, non sa cosa costa ai parmigiani la Casa della Musica e quante persone vi lavorano (si fa per dire)...

    Rispondi

  • stefano

    12 Marzo @ 13.45

    Spero che il dottor Sanguinetti non centri nulla con l\\\'istituto di studi verdiani. Forse non tutti lo sanno che l\\\\\\\'istituto per gli studi Verdiani ci è costato milioni di euro. Ci sono stato diverse volte per questioni tecniche e vedo impiegati e dirigenti in un grande spazio ma non ho mai capito l\\\\\\\'utilità di questo spreco. Se qualcuno mi sapesse spiegare l\\\\\\\'utilità di mantenere persone e uffici che costano una fortuna sarei lieto di saperlo. Sindaco indaghi lei per piacere.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks

Cannes

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks - Gallery

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro"

la storia

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo - Laura Chimenti

L'INDISCRETO

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Magik, furto in palestra: rubato un impianto stereo

DOPO IL PALACITI

Magik, furto in palestra: rubato un impianto stereo

SORBOLO

Scoperti i ragazzi che «giocano» a buttarsi

BASEBALL

Davide, il fuoriclasse che non dimenticheremo mai

RUGBY

Gavazzi, «ultimatum» alle Zebre

MUSICA

Il dj Luca Giudici: «Sarò al fianco di Clementino»

VIA ALEOTTI

69enne travolto da un pirata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

SALA BAGANZA

Investito sulle strisce: gravissimo

VIA TOSCANA

Bertolucci, rubata una bici al giorno. E le telecamere?

VIA BUDELLUNGO

Prima l'incidente, poi la lite e la "fuga" con il trattore: condannato agricoltore

play-off

Lucchese (mercoledì): oltre 6mila biglietti venduti

Problemi on line, Majo: "Fisiologico quando c'è richiesta". Per il ritorno a Lucca: prevendita nella sede del Centro di Coordinamento

1commento

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Ancora furti. Stavolta nella palestra della Magik

Bertolucci, telecamere spente. E sparisce una bici al giorno

1commento

baseball in lutto

Lo sport di Parma piange Davide Bassi

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

32commenti

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Via Amendola: i pusher si allontanano, gli invitati restano. E si arrabbiano

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

La nostra vita blindata nell'epoca della paura

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

GRAN BRETAGNA

Custode dello zoo sbranata da una tigre

l'allarme

Troppo facile comprare armi su internet Video

SOCIETA'

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

MEDIO ORIENTE

"Bombardiamo l'odio con l'amore": spopola il video del Kuwait contro i kamikaze

SPORT

calciomercato

Voci dalla Liguria: "Faggiano in pole per il dg dello Spezia"

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MOTORI

Volkswagen

Golf, è l'ora della variante a metano

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione