Arte-Cultura

Dialogando con la natura

Dialogando con la natura
0

Stefania Provinciali

La mostra di Antonio Monica (1914-1992), allo Spazio espositivo Edoardo Manini di Borgo Guazzo, riporta indietro nel tempo, agli anni in cui la pittura parmigiana ancorata al figurativo, proseguiva con costanza gli insegnamenti accademici, tra passione e rigore compositivo, senza mai abbandonare lo studio del vero. La storia di Antonio Monica nasce in questo contesto e ben si integra in quell’attività pittorica fatta di paesaggi, di interessi personali ed umani, di concretezza.
Questa piccola retrospettiva dal titolo allusivo «Il pittore che dialogava con la Natura»,  realizzata con la collaborazione della famiglia, lo presenta tra gli anni Settanta e Novanta, quando la mano si era ormai affinata e coglieva le emozioni, con costanza e delicatezza, dai colori e dalle scelte paesaggistiche.
Fratello di Medardo, scultore e intagliatore, aveva sempre coltivato questo suo interesse anche se la vita lo aveva costretto ad interrompere gli studi al Toschi. Al mobilificio Pirazzoli sotto la guida del fratello aveva imparato ad esprimere la sua innata manualità come mobiliere ed intagliatore, qualità che utilizzerà poi nell’attività di scultore.
Come pittore si è sempre considerato un puro amatore fino a quando  «… è nata per caso una società – racconta Tiziano Marcheselli nel suo libro di fine anni Sessanta “Cento pittori a Parma” - con un paio di conoscenti, che in seguito sono divenuti quattro o cinque, e nel laboratorio di via Langhirano ogni domenica mattina alle otto (anche con mezzo metro di neve) ha cominciato a funzionare quella che è stata battezzata scherzosamente l’Accademia del Cinghio». Una storia emblematica che riporta a quegli anni in cui gli artisti si ritrovavano, tempo permettendo en plein air, per dipingere e scambiarsi idee, per misurarsi di fronte ad una tela bianca, per «imparare» dai compagni d’avventura artistica. E’ questo il caso di Antonio Monica, Tonino per gli amici, che andava così affinando un percorso già sperimentato nel tempo ed acquistando la consapevolezza del proprio fare. Vennero allora gli anni delle mostre, quasi tutte tenute tra Parma e Provincia, molte con i pittori compagni d’arte e di vita: Renzo Barilli, Ercole Vighi, Carlo Mori e gli altri.
L’impaginato, i valori tonali, il sentimento andavano acquistando forza fino a dar vita a quella pittura rappresentata dai quadri in mostra, una ventina circa, che si «svolgono» nel tempo più attivo di produzione, tra verdi alberi, paesaggi montani e collinari, case e borghi della giovinezza: Carignano  e l’Appennino verso Corniglio. Le impressioni si combinano così con l’illustrazione figurativa, aprendo il campo della visione ma senza allontanarsi mai dalle proprie origini. Emerge il grande amore per la natura ed i colori delle stagioni, fra dipinti ad olio e qualche pastello altra tecnica affinata soprattutto negli ultimi anni. 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti