12°

Arte-Cultura

Modigliani, il mistero nel volto

Modigliani, il mistero nel volto
0

 di Pier Paolo Mendogni
 AMontparnasse «si beve, si danza... si scrive e si dipinge... si reinventa l’amore, esattamente come si reinventano le dottrine estetiche o i modi di dipingere. Con lo stesso desiderio di rinnovarsi completamente». Così ha scritto Kiki nel «Souvenirs» in cui ricorda gli anni ruggenti del quartiere parigino prima e dopo la guerra del 1915-18. Lì si incontravano Picasso, Max Jacob, Marinetti, Leger, Chagall, Hemingway, Fitzgerald, Pound, Man Ray, Calder, Cocteau, Tzara. Anche Amedeo Modigliani (1884-1920) si era trasferito sulla «rive gauche»: «era così bello!» annota Kiki. Bello e dannato perché faticava a campare con la sua pittura e la sua natura sensibilissima ne soffriva, andando a cercare conforto nell’alcool. E non era il solo perché in quegli anni il linguaggio dell’arte stava rapidamente cambiando e gli innovatori facevano fatica ad affermarsi. L’arte primitiva africana e il cubismo avevano dato un forte scossone all’ambiente. Picasso e Matisse venivano indicati come gli emergenti mentre l’italiano tirava avanti stentatamente con ritratti, fino a quando incontrava il mercante d’arte polacco Leopold Zborowski che nel 1917 lo legava a sé con un contratto d’esclusiva in cambio di uno stipendio mensile.

Lo stesso anno l’artista, trentatreenne, incontrava la diciannovenne studentessa Jeanne Hebuterne che diventava la sua compagna, la sua modella, dandogli anche una figlia. I suoi nudi femminili compatti e ostentati, esposti nella prima mostra personale, facevano scandalo e vendeva solo due disegni. Ma il mercante continuava a sostenerlo poiché dietro di lui c’era un facoltoso e illuminato collezionista, Jonas Netter, industriale serio e schivo, amante dell’arte. Ed è grazie a lui che alcuni celebri pittori – tra cui Soutine, Utrillo, Derain - hanno potuto continuare a dipingere e scrivere pagine stupende nella storia dell’arte, che vengono raccontate nella accattivante mostra in corso a Milano a Palazzo Reale (fino all’8 settembre) «Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti. La collezione Netter», organizzata dal Comune di Milano, Arthemisia Group e 24ore cultura e curata da Marc Rastellini come l’imponente catalogo edito da 24ore cultura. Sono ben 122 le opere esposte di 28 artisti che – come scrive Rastellini - a Parigi «hanno trovato i mezzi espressivi che meglio traducevano la visione, la sensualità e i sogni propri di ciascuno di loro». Artisti di diverse nazionalità che volevano dipingere liberamente senza alcun vincolante canone estetico. E la rottura si avverte subito nell’iniziale capolavoro di André Derain (1880 – 1954) «Le grandi bagnanti» (1908) – tema caro a Cézanne e Picasso - dove i volti si ispirano all’arte africana e i corpi sono scanditi con solida plasticità. Dalla calma ordinata di Derain alla ingenua poeticità di Maurice Utrillo (1883 – 1955) espressa in tredici straordinarie vedute parigine. Una vita tormentata la sua, segnata dall’alcolismo (a 17 anni doveva già disintossicarsi) e dall’aspra severità della madre, la pittrice Suzanne Valadon. Le sue periferie trapuntate di verde, le viuzze dalle case fitte, chiare e stinte traspirano una delicata freschezza.
Per contrasto il mondo pittorico di Maurice de Vlaminck (1876 – 1958) - che per mantenersi ha fatto il ciclista professionista - è animato da un’intensità febbrile che si rivela nelle robuste e rapide pennellate con cui crea paesaggi e nature morte. Un’intensità che la Valadon (1867 – 1938) esprime nella solidità compatta dei nudi femminili e con brillanti annotazioni cromatiche che animano i paesaggi. Punti focali della rassegna le due eccezionali stanze dedicate a Modigliani (15 opere) e a Soutine (19). In quella del livornese si resta ammaliati dalla concentrazione emotiva dei suoi ritratti racchiusi nell’ordinata semplicità di linee che esaltano l’interiorità delle persone svelandone la sottile sensibilità, la fragilità, le pulsioni contenute. Tra i capolavori ecco Jeanne assorta nelle sue malinconie; la stupefacente «Bambina in abito azzurro» nell’incanto di una sinfonia tonale; la fragrante «Bella spagnola»; i ritratti di Zborowski, il suo mercante, e di Soutine, suo amico nella povertà. Chaïm Soutine (1894 – 1945), ebreo, nato in una famiglia poverissima, era arrivato dalla Russia a 19 anni e viveva miseramente: una condizione che lo segnerà per sempre con attacchi di frenesia autodistruttiva.
E la sua pittura è caratterizzata da questa frenesia, una specie di tormento che fa vibrare la materia contorcendola di vitalità, di passione e crea capolavori. I personaggi da lui ritratti hanno occhi che incavano nelle profondità dell’anima; i suoi paesaggi ansimano in un drammatico rapporto tra colore e vita Nel bue macellato l’impasto di colore-materia ha valenze rembrandiane. Lo stile drammatico caratterizza, seppure con minore eccitazione, molte opere del polacco Eugène Ebiche (1896-1985). Tra gli altri artisti inclusi nella collezione, due sono stati particolarmente aiutati da Netter, il polacco Moïse Kisling (1891 – 1959) e il moldavo Isaac Antcher (1899 – 1992). Kisling seduce coi suoi colori caldi, le luci morbide, accarezzanti che creano atmosfere sospese: ci ha lasciato un efficace ritratto di Netter, uno di quei collezionisti che più hanno influito sulla storia della pittura del primo Novecento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Carnevale, carri e maschere all'ombra del Battistero

Parma

Carnevale, carri e maschere all'ombra del Battistero Foto Video

SQUADRA MOBILE

Nigeriane costrette a prostituirsi: arrestata donna complice del racket

Una 34enne in manette a Parma: controllava che le ragazze eseguissero gli ordini. Dalle indagini, il racconto dell'odissea delle ragazze reclutate in Africa

2commenti

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni 

1commento

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

polizia

Targa falsa per commettere furti: presi  Video

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

Due anticipi 

lega pro

A Salò sarà invasione crociata: sold-out la curva (Tutte le info)

E per chi resta a Parma, diretta su Tv Parma e live sul sito

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

carabinieri

Arresto bis, dopo meno di due mesi: 20enne tunisino è in via Burla

Protagonista di una rissa è stato trovato con lanciarazzi e droga. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

Elezioni

Civiltà Ducale vuole riunire il civismo a Parma

Salsomaggiore

Gratta e vince 10mila euro

solidarietà

74mila euro da Parma a Norcia grazie a "Muscoli con il cuore"

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

2commenti

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

2commenti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

2commenti

ITALIA/MONDO

social

Video hot in rete, lei reagisce: "Denuncio chi lo ha diffuso" Video

Appennino reggiano

Scontro frontale fra moto: un ferito grave portato a Parma 

WEEKEND

Parma

Carnevale: bimbi in maschera in piazza Duomo per la sfilata Video

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

podismo

Verdi marathon: vent'anni di grande sport

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia