10°

20°

Arte-Cultura

Guareschi: "Peppone, quando la coscienza supera i diktat"

Guareschi: "Peppone, quando la coscienza supera i diktat"
0

Marisa Alagia

 'Le direttive che vengono dal centro possono essere seguite soltanto fino a quando esse non vadano a ledere quelli che sono universalmente riconosciuti come sani e onesti principi». Lo scriveva nel 1950 Giovannino Guareschi (1908-1968) per spiegare quali riflessioni voleva provocare con i suoi racconti su Don Camillo e Peppone. Allora l'autore ci teneva a precisare che non doveva esserci una lettura in chiave anticomunista, bensì la sua intenzione era far capire che anche un uomo 'rozzo violento, estremistà come Peppone dovendo scegliere tra le 'direttive del partito e la direttiva della sua coscienza di galantuomo e di cristiano, alla fine ascolta sempre la voce della sua coscienza».
 Parole che sembrano quanto mai attuali e che fanno parte di una lettera inedita inviata da Guareschi all’editore produttore
Angelo Rizzoli quando stava per essere girato il primo film tratto dai suo racconti. La missiva è stata pubblicata nel libro 'Minardi Racconta Guareschì, di Alessandro Minardi, amico e collega dello scrittore, pubblicato a cura del figlio Maurizio Minardi. IL libro, che esce in questi giorni, sarà presentato il 6 aprile a Bergamo, città in cui Minardi, originario di Parma, visse a lungo e dove morì nel 1988 all’età di 80 anni. Dal 1961 al 1977 diresse Il Giornale di Bergamo. Conobbe nel 1928 Guareschi, che nel 1953 lo chiamò al settimanale satirico politico Candido.
 
«Nel suo scritto Minardi ripercorre le tappe fondamentali della vita di Guareschi dall’angolazione di un intimo amico e stretto collaboratore – scrive il giornalista Claudio Mori che con Franco Calpevenere ha curato note e introduzione – Ricorda gli esordi di Guareschi alla redazione del Corriere Emiliano-Gazzetta di Parma, l’avventura al settimanale satirico della Rizzoli il Bertoldo dal 1936 al 1943 e ovviamente largo spazio Š dato al periodo in cui Guareschi diresse il settimanale Candido sulle cui pagine si consumarono i fatti che lo portarono nel carcere di Parma per tredici mesi, vale a dire la pubblicazione di due lettere attribuite ad Alcide De Gasperi, in cui il politico chiedeva agli alleati anglo-americani di bombardare la periferia di Roma al fine di sollevare l’opinione pubblica contro i tedeschi».
Grande spazio anche a molti episodi legati alla stesura e alla trasformazioni in film dei suoi personaggi più famosi Don Camillo e Peppone. Come quando riuscì a far uscire la sceneggiatura del secondo episodio dalla cella in cui si trovava sotto strettissima sorveglianza (il ministero di Grazia e Giustizia aveva imposto che gli venisse trasmesso il testo dal direttore del carcere appena terminato) nascondendolo in un libro che regalò ad un visitatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport