22°

34°

Arte-Cultura

La "fotografia" di Parma che leggeva

La "fotografia" di Parma che leggeva
0

Chiara Cabassi
Era l’anno 1951 e il Ministero della Pubblica Istruzione favoriva la nascita di Centri di Lettura e informazione. Biblioteche a misura di maestro per studenti e non. A Parma dal '51 al '77 una di queste era attiva presso il Convitto di San Paolo. Una casa dei libri per studenti, ma aperta anche ad altri pubblici, inaugurata il 1 dicembre, appunto da due maestri (Enrico Guareschi e Donato Cola). Nel registro d’ingresso dei volumi, un agile libricino grigio coperto della calligrafia curata di un tempo, si ritrova una stagione che tentava la risalita dopo il conflitto, che si dava un ordine per ripartire.
Nella prima pagina, al punto a) si legge: «tutte le pubblicazioni che entrano a far parte del Centro di Lettura devono essere iscritte in un Registro di ingresso, diviso in finche, con la serie progressiva da 1 in poi senza interruzione..... Mentre al punto b) tutti i libri, gli opuscoli e i periodici, in carico al Centro, devono essere custoditi in armadi, forniti dal Comune e portanti la dicitura Nucleo librario del Centro di Lettura».
Tutte modalità indicate dalla scrupolosa circolare ministeriale della Pubblica Istruzione - Direzione Generale dell’educazione popolare riportata per intero nelle prime pagine. Sulla copertina chiara al centro «Borgo Centro». A penna, in rosso, è scritto «presso il Convitto San Paolo». Uno spazio aperto a studenti e non. Letture classiche, ma via via anche manuali artigiani e di elettronica e per le attività domestiche.
Il primo libro in assoluto delle sopraddette finche è «I tre moschettieri». Seguono i Carmi di Catullo, i racconti di Pietroburgo di Gogol e quelli del terrore di Poe, ma anche il poema eroicomico «La secchia rapita» del modenese Tassoni. In una riga le «Ultime lettere dell’Ortis» sono sostituite con «Piccolo mondo antico». Forse uno smarrimento di un lettore che ha riparato con un altro titolo altrettanto celebre o un disguido nelle consegne. Tutto scritto a penna, probabilmente una stilografica, che sulla destra apponeva per ciascuno le 400 o 200 o 120 lire del costo del volume. Coltivazione di ortaggi e cereali, cura del bambino e casa moderna, Costituzione italiana, dizionario e ABC della fisica scorrono ordinatissimi in un elenco che parla di una città che usciva dalla guerra, di maestri che cercavano di offrire diritto alla cultura, di un’isola di apprendimento da autodidatti cercando di indovinare vite, impieghi e gusti della piccola popolazione di Parma che si rivolgeva a quel nucleo bibliotecario a due passi dal Duomo.
 Qualche anno più tardi arrivarono sugli scaffali i manuali Lavagnolo: «l'apprendista orologiaio» e l’«apprendista falegname» e i quaderni dell’operaio della Paravia. Circa centro titoli ogni anno e a volte ci si imbatte anche in traduzioni che oggi fanno sorridere come «Orgoglio e prevenzione» nell’edizione del Poligrafico del '59.
 In pieni anni '60 arrivano i volumi dell’enciclopedia per i ragazzi e una guida sentimentale di Venezia insieme a manuali sulla fotografia. Negli anni '70 si scorgono autori come la Fallaci, Biagi e Salvalaggio. Ma si accorcia anche la fila. Solo qualche decina i nuovi arrivati, Diversa la scrittura. Gli ultimi titoli, del '77 sono dolcissimi: «La dolce morosa», «Regina di bellezza», «Audrey Rose». Volumi completamente scomparsi. Rimasti una soave eco di letture in rosa solo nelle pagine di un diario di biblioteca.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Siccità mai così grave dal 1878

EMERGENZA

Crisi idrica mai così grave dal 1878 (La mappa della siccità)

Il ministro: "Dobbiamo aumentare i bacini" - Leggi

traffico intenso

Autocisa: coda di 9 km ad Aulla verso il mare

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

1commento

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

5commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

3commenti

Anteprima Gazzetta

Domenica il voto, appello a recarsi alle urne

teatro

Debutto sold out per l'Arena Shakespeare (Teatro Due) - Gallery

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

cina

Frana, 141 persone sepolte vive

TORINO

Terrorismo: fermata presunta foreign fighter italiana

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Moto

Ultime libere ad Assen, Rossi secondo

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...