Arte-Cultura

La "fotografia" di Parma che leggeva

La "fotografia" di Parma che leggeva
0

Chiara Cabassi
Era l’anno 1951 e il Ministero della Pubblica Istruzione favoriva la nascita di Centri di Lettura e informazione. Biblioteche a misura di maestro per studenti e non. A Parma dal '51 al '77 una di queste era attiva presso il Convitto di San Paolo. Una casa dei libri per studenti, ma aperta anche ad altri pubblici, inaugurata il 1 dicembre, appunto da due maestri (Enrico Guareschi e Donato Cola). Nel registro d’ingresso dei volumi, un agile libricino grigio coperto della calligrafia curata di un tempo, si ritrova una stagione che tentava la risalita dopo il conflitto, che si dava un ordine per ripartire.
Nella prima pagina, al punto a) si legge: «tutte le pubblicazioni che entrano a far parte del Centro di Lettura devono essere iscritte in un Registro di ingresso, diviso in finche, con la serie progressiva da 1 in poi senza interruzione..... Mentre al punto b) tutti i libri, gli opuscoli e i periodici, in carico al Centro, devono essere custoditi in armadi, forniti dal Comune e portanti la dicitura Nucleo librario del Centro di Lettura».
Tutte modalità indicate dalla scrupolosa circolare ministeriale della Pubblica Istruzione - Direzione Generale dell’educazione popolare riportata per intero nelle prime pagine. Sulla copertina chiara al centro «Borgo Centro». A penna, in rosso, è scritto «presso il Convitto San Paolo». Uno spazio aperto a studenti e non. Letture classiche, ma via via anche manuali artigiani e di elettronica e per le attività domestiche.
Il primo libro in assoluto delle sopraddette finche è «I tre moschettieri». Seguono i Carmi di Catullo, i racconti di Pietroburgo di Gogol e quelli del terrore di Poe, ma anche il poema eroicomico «La secchia rapita» del modenese Tassoni. In una riga le «Ultime lettere dell’Ortis» sono sostituite con «Piccolo mondo antico». Forse uno smarrimento di un lettore che ha riparato con un altro titolo altrettanto celebre o un disguido nelle consegne. Tutto scritto a penna, probabilmente una stilografica, che sulla destra apponeva per ciascuno le 400 o 200 o 120 lire del costo del volume. Coltivazione di ortaggi e cereali, cura del bambino e casa moderna, Costituzione italiana, dizionario e ABC della fisica scorrono ordinatissimi in un elenco che parla di una città che usciva dalla guerra, di maestri che cercavano di offrire diritto alla cultura, di un’isola di apprendimento da autodidatti cercando di indovinare vite, impieghi e gusti della piccola popolazione di Parma che si rivolgeva a quel nucleo bibliotecario a due passi dal Duomo.
 Qualche anno più tardi arrivarono sugli scaffali i manuali Lavagnolo: «l'apprendista orologiaio» e l’«apprendista falegname» e i quaderni dell’operaio della Paravia. Circa centro titoli ogni anno e a volte ci si imbatte anche in traduzioni che oggi fanno sorridere come «Orgoglio e prevenzione» nell’edizione del Poligrafico del '59.
 In pieni anni '60 arrivano i volumi dell’enciclopedia per i ragazzi e una guida sentimentale di Venezia insieme a manuali sulla fotografia. Negli anni '70 si scorgono autori come la Fallaci, Biagi e Salvalaggio. Ma si accorcia anche la fila. Solo qualche decina i nuovi arrivati, Diversa la scrittura. Gli ultimi titoli, del '77 sono dolcissimi: «La dolce morosa», «Regina di bellezza», «Audrey Rose». Volumi completamente scomparsi. Rimasti una soave eco di letture in rosa solo nelle pagine di un diario di biblioteca.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

rogo

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

8commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video