20°

35°

Arte-Cultura

Gabriele Ferrari, quel filo rosso di tutta la sua arte

Gabriele Ferrari, quel filo rosso di tutta la sua arte
Ricevi gratis le news
0

Stefania Provinciali

Una quindicina di opere per ripresentarsi sulla scena artistica locale. Gabriele Ferrari espone al Grand Hotel de la Ville e ristorante Parmigianino del Barilla Center in una mostra dal titolo «Assemblages», che ne ripercorre l’attività dagli anni Ottanta ad oggi. Si parte dalla grande opera del 1983, «Vocabolario pittorico» che, attraverso un’operazione di lettura delle diverse soluzioni dipinte, riporta all’attenzione esperienze diverse dell’arte contemporanea, reinterpretate dall’autore.

L’opera si apre come un grande libro, offrendo un quadro nel quadro, sollecitando altri riferimenti di lettura, dentro e dietro la tela. Inizia così il filo rosso di un racconto che guarda con grande interesse all’altra parte dell’oggetto, al «doppio» dell’immagine come in uno specchio; idea portata avanti da Ferrari fin dagli inizi della sua attività e che si è evoluta fino ad attraversare la «pelle» delle cose. Il «gioco» è lungo e complesso perché Gabriele Ferrari ha iniziato il suo cammino già negli anni Settanta portandosi appresso una ricerca non solo formale ma anche di pensiero. Molti gli artisti e gli appassionati presenti ieri all’inaugurazione della mostra, accolti dalla «padrona di casa» Isabella Calestani.

La mostra resterà visibile per un mese e mezzo, aperta al grande pubblico che potrà così riscoprire un luogo della città e un artista. Molti tra i presenti si sono affidati alle parole dello stesso autore per «aprire» quel grande quadro e gli altri che lo accompagnano, per entrare non solo visivamente ma anche idealmente dentro il loro significato, quasi una messa in scena, qualcosa di teatrale, di letterario, un universo di luoghi e oggetti replicanti. Ma tutto ciò non basta. Seguendo quel filo rosso, il significato si fa concreto nel giungere ad altre opere più recenti composte di oggetti restituiti attraverso estroflessioni della materia che ne mettono in risalto l’opposto o là dove l’artista ricostruisce replicanti cavi di frammenti, vuoti involucri, fragili crisalidi senza spina dorsale. Altri passaggi, altre storie che vanno ad aggiungersi alla precedente senza spezzarne i contenuti. Si prosegue così osservando i quadri appoggiati alle pareti, le composizioni tridimensionali chiuse nella trasparenza di un plexiglas, vivificati dalle ruggini che fanno vivere l’oggetto, fino alle più recenti creazioni, del 2012, ritratti di lavori in rilievo ridisegnati a pastello e ripresi poi in una cartella di litografie digitali.

Il pubblico ha apprezzato il percorso, è apparso incuriosito; da tempo non si vedevano tutte assieme esposte le opere di un cammino svoltosi negli anni, destinato a portare indietro nel tempo, ad una ricerca artistica poi individuata e sviluppata con coerenza. Gabriele Ferrari si è diplomato Maestro d’Arte all’Istituto Paolo Toschi di Parma. Ha quindi frequentato l’Accademia di Brera. Ha tenuto la prima mostra nel 1972, alla Libreria Feltrinelli di Parma proseguendo poi con proposte diversificate tra cui si può ricordare la collaborazione creativa con lo studio grafico Fiorucci di Milano e, sempre negli anni Settanta, le mostre coordinate con Lauro Azzali e Bruno Damini, il progetto di una rivista, gli interventi in spazi di attività politica oltre che culturale. Sono seguite mostre e partecipazioni a collettive, scandite sempre da progetti coerenti con una ricerca dentro il «reale», senza dimenticare la pittura. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sorbolo: il girone dei golosi Foto

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

Delitto San Leonardo

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

2commenti

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un lettore fotografa il blitz La sequenza

Varsi

Colto da malore, grave il sindaco Aramini

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

1commento

Accoglienza

Profughi, ecco la giornata tipo

1commento

Scurano

Il camionista: «Così ho evitato una tragedia»

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

5commenti

Felino

Soldi nelle slot invece che ai figli: condannato

1commento

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

Personaggi

Dal Crazy Horse alla laurea

1commento

CAMPIONI

Emanuele, Filippo e Matteo, i ragazzini d'oro

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

7commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

1commento

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Milano

Avvocatessa accoltellata in studio: è grave

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

SPORT

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

11commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre