-2°

Arte-Cultura

Luigi Calza, primo vescovo missionario

Luigi Calza, primo vescovo missionario
0

Stefania Provinciali

Da Roccaprebalza alla Cina: un viaggio tanto lungo, dal punto di vista materiale, umano, spirituale da definire le ragioni di un libro, un’edizione speciale dei quaderni Parma negli anni. Un numero dedicato al saveriano monsignor Luigi Calza, primo missionario di San Guido Maria Conforti, nel centenario della fondazione dell’Ospedale di Zhengzhou e della consacrazione del saveriano a vescovo nella cattedrale di Parma il 21 aprile 1912, per le mani del Conforti, divenuto nel frattempo arcivescovo della città.
Padre Luigi Calza era nato a Roccaprebalza di Berceto il 26 luglio 1879, fu alunno dapprima al San Benedetto di Parma al tempo del celebre direttore don Carlo Maria Baratta per poi passare nel seminario di Berceto. Il 5 novembre 1897 entrava nell’Istituto per le Missioni Estere. Questo quaderno speciale, insieme all’incontro che si terrà a Berceto, comune d’origine, in Duomo, sabato 20 aprile, alle ore 16, vuole affrontare un tema scelto tra quelli toccati solo sommariamente nei quaderni precedenti e le sue pagine costituiscono una rivisitazione storico visiva di un egregio personaggio parmense, ancora poco conosciuto nel suo territorio di nascita, ma assai stimato, se non venerato, in terra di Cina. In quella terra lontana, rientra subito dopo l’ordinazione episcopale parmense e svolge con spassionato zelo ed intensa dedicazione l’attività di pastore della Chiesa di Zhengzhou. Dimostra in questo compito una spiccata statura morale, religiosa e socialmente benefica, contraddistinta dall’amore agli ultimi ed agli ammalati, confluita come suo apice nell’azione filantropica di costituzione dell’Ospedale della città a fine anno 1912. A Zhengzhou, divenuta cento anni dopo una metropoli, tuttora risuona un’eco che lo ricorda con gioiosa ed incancellabile memoria. Nella più che quarantennale attività pastorale in Cina, monsignor Calza può contare sulla collaborazione di un valido manipolo di Saveriani, in numero sempre più crescente, affiancati ben presto da clero locale, altro interesse che depone per una sua oculata operosità ecclesiale e socio culturale. Tra questi suoi confratelli saveriani va ricordato il servo di Dio padre Pietro Uccelli, che presta a Calza una preziosa assistenza, soprattutto nella fondazione, e connessa formazione, delle Suore Giuseppine. Quest’ultima istituzione religiosa locale si aggiunge alle sagge intuizioni pastorali perseguite dal vescovo Calza, che vuole le religiose totalmente dedite al prossimo, nell’annuncio del Vangelo, nella promozione morale e spirituale delle coscienze, ed in una qualificata assistenza infermieristica.
Accanto al ricordo di lui tutt’oggi vivo in un angolo di Cina, esiste un altro interesse per la sua figura di singolare missionario cattolico che coinvolge soprattutto i giovani desiderosi di conoscere lo spirito originario della missione espletata dai primi saveriani del Conforti. Forte di tale interesse per la conoscenza della persona di Luigi Calza e mosso da una stima personale padre Augusto Luca, saveriano da lunga data, ha elaborato questo profilo biografico raccolto nel volume. Vi ha poi affiancato la storia delle Giuseppine di Zhengzhou, suore nate dall’ardente cuore apostolico del zelante vescovo, nell’Henan cinese.Con lo scopo di documentare attraverso le immagini quanto narrato e raccontato nelle pagine, Ermanno Ferro ha raccolto e composto due sequenze di repertori fotografici. In essi si punta ad offrire al lettore una integrazione visiva dei temi trattati, quasi un volerlo accompagnare suoi diversi luoghi e tempi di vita, del personaggio in questione.
L’incontro prevede il saluto del parroco di Berceto, don Giuseppe Bertozzi e del sindaco Luigi Lucchi, la biografia di Monsignor Calza, raccontata da padre Augusto Luca e la narrazione relativa ai 100 anni dell’Ospedale del Popolo a Zhengzhou, che si sono celebrati lo scorso anno in Cina con grandi riconoscimenti. A parlarne sarà Franco Naccarella, già direttore della cardiologia di Parma, Vice Direttore di Euro-China Health Care Research Center, oltre che studioso dei saveriani in Cina. «L’ospedale del popolo di Zhengzhou— ha osservato l’Ambasciatore Iannucci — è il risultato dell’applicazione dei principi con cui è nato ed è il frutto del riconoscimento da parte delle autorità cinesi della loro validità sociale. Questo secolo di storia, che ha visto l’impegno dei più alti responsabili politici, sanitari ed amministrativi, è la prova vivente della missione svolta ancora oggi da questo antico ospedale nel servire il popolo».
Verranno infine proiettate fotografie e filmati, a cura di Luigi Lanzi, tra cui quello relativo alle celebrazioni del centenario dell’ospedale cinese. Il volume verrà distribuito ai presenti, testimonianza e ricordo di un lavoro di grande spirito umanitario e missionario, aperto alla scoperta di documenti che potranno integrarlo, in particolare relativi alla storia delle Suore Giuseppine, alle quali va così reso giusto omaggio per la dignità ed il coraggio con cui hanno portato avanti anche negli anni «bui» la loro missione.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

2commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

2commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

1commento

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti